voltaren pillole droga zombie

quanto inderal dosage for blood

comprare generico voltaren dosage cream

OBIETTIVI E PROGRAMMA: Ricerca Giuridica 2014 Rovigo Il corso, che si prefigge l’obiettivo di far apprendere l'utilizzo delle principali risorse di ricerca giuridica, consta di due parti: la prima dedicata alla ricerca su supporti cartacei e la seconda a quella su supporti informatici. Esso prevede sia un’introduzione teorica degli argomenti trattati sia lo svolgimento di ricerche giuridiche mediante l'uso delle risorse messe a disposizione dal Dipartimento e dalla Biblioteca.

Parte I: La ricerca delle informazioni giuridiche. Le risorse cartacee Le norme La gazzetta ufficiale italiana e EU. – I volumi contenenti i codici o le raccolte di provvedimenti vigenti in determinati settori dell’ordinamento La dottrina I generi letterari. Monografie, trattati, commentari, enciclopedie, rassegne. Le riviste: tipologie e classificazione La giurisprudenza I massimari e le riviste dedicate alla giurisprudenza Un peculiare genere letterario: il repertorio.

Parte II: La ricerca delle informazioni giuridiche. Le risorse informatiche Le norme Il sito della GU – Il sito Normativa – Il sito del Parlamento e del Governo – I siti delle istituzioni UE – I siti degli enti locali e delle Autorità amministrative indipendenti e di controllo La dottrina e la giurisprudenza I siti della Corte Costituzionale, della Corte di cassazione e della giustizia amministrativa Italgiure - Infoleges e Dogi - De Jure - Pluris Il repertorio de “Il foro italiano on-line” Emeroteca on-line Le banche dati straniere.

CALENDARIO: Venerdì 14, 21, 28 novembre e 5 dicembre 2014 dalle ore 10.00 alle 13.00 presso l’Aula 2 della sede di Giurisprudenza di Rovigo, Viale Marconi, 2, Rovigo. DESTINATARI: Il corso è riservato agli studenti iscritti al Quinto anno o fuoricorso della Laurea Magistrale in Giurisprudenza (sede di Rovigo) AMMISSIONE: L’ammissione sarà aperta a tutti gli studenti che provvederanno a iscriversi inviando una e-mail all’indirizzo alessandro.milani@uniro.it indicando i propri dati anagrafici e il numero di matricola a partire dal 22 ottobre 2014 fino al 12 novembre 2014. La lista degli ammessi sarà pubblicata tra le notizie del sito http://www.giuri.unife.it/it/bacheca/sede-di-rovigo entro il 13 novembre 2014.La frequenza del corso è libera e non dà adito né all’attribuzione di crediti formativi, né a punti aggiuntivi in sede di laurea. Per maggiori informazioni: Milani Alessandro – ufficio biblioteca: e-mail alessandro.milani@uniro.it, tel. 0425 418867.

INFRASTRUTTURE DIGITALI E COORDINAMENTO DEGLI INTERVENTI – A ROVIGO IL 19 SETTEMBRE UN INCONTRO CON ESPERTI A LIVELLO REGIONALE E NAZIONALE Si farà il punto sugli interventi in atto e da attuare per ridurre il digital divide del Polesine, cioè il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell'informazione e chi ne è escluso ed il contestuale sviluppo della banda ultralarga nel territorio.

6 corsi triennali, 1 corso di laurea a ciclo unico, 2 lauree magistrali, 1 dottorato: sempre ricca l’offerta formativa della sede universitaria rodigina Il CUR - Consorzio Università ufficializza la sua offerta didattica, con tanti percorsi di studio, attivati in collaborazione con l’ Università degli Studi di Padova e l’ Università degli Studi di Ferrara.

NELLA SECONDA GIORNATA GLI INTERVENTI DI LUIGI NICOLAIS, PRESIDENTE DEL CNR, ROBERTO TOVO, PRESIDENTE DEL CUR E SABRINA PIERAGOSTINI, CAPOREDATTORE DI STUDIO APERTO Successo superiore alle aspettative per l’ UniversityDay organizzato dal CUR, ricco di eventi dedicati ai ragazzi delle scuole superiori.

L’iniziativa, divenuta ormai tradizione per la sede universitaria rodigina, finisce sul tg nazionale: Italia 1, Studio Aperto, ha dedicato al CUR e all’University Day un importante spazio di informazione. Visualizza il servizio >>

Giovedì 24 Luglio 2014 Ore: 9.30 - 12:00 C.U.R. - Viale Porta Adige, 45 45100 - Rovigo Scarica il programma >>

Giovedì 24 Luglio 2014 Ore 9:30 – 12:00 C.U.R. - Viale Porta Adige, 45 - Rovigo Scarica il programma >>

Dipartimento di Giurisprudenza - CUR Sede di Rovigo Giovedì 11 Settembre 2014 Ore 15:00 Accademia dei Concordi - Piazza Vittorio Emanuele II, 14 - Rovigo Scarica il programma >>

Giovedì 24 Luglio 2014 Ore: 9.30 - 12:00 C.U.R. - Viale Porta Adige, 45 45100 - Rovigo Scarica il programma >>

Giovedì 24 Luglio 2014 Ore: 9.30 - 12:00 C.U.R. - Viale Porta Adige, 45 45100 - Rovigo Scarica il programma >>

EDIZIONE 2014 13 - 14 febbraio 2014, Campus Agripolis di Legnaro (Padova) L’Università di Padova propone a tutti gli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole superiori due giornate dedicate all’informazione sull’offerta formativa universitaria e sui servizi per il diritto allo studio. "Scegli con noi il tuo domani" è un incontro non-stop che offre agli studenti la possibilità di ricevere informazioni sull’intera offerta didattica dell’Ateneo, sulla Scuola Galileiana di Studi Superiori, sulle strutture, sui dipartimenti oltre che, naturalmente, su orientamento, tutorato, immatricolazioni, tasse universitarie, borse di studio e benefici economici e su tutti i servizi di cui possono beneficiare gli studenti. Vengono presentati tutti i corsi di laurea, suddivisi per Scuole di Ateneo, e viene anche offerta la possibilità, attraverso infopoint, di avere contatti con tutor, docenti ed esperti, e raccogliere materiale informativo. E ancora, convegni per docenti e - novità 2014 - incontri per docenti e genitori e incontri di orientamento per gli studenti. Il CUR (Consorzio Università Rovigo) sarà presente nell’area infopoint presso l’edificio Cà Gialla con tre postazioni, una relativa al Corso di Laurea in Diritto dell’Economia (aula 2), una per il Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione, con i curricula attivati presso la sede di Rovigo in Educazione della prima infanzia ed Educazione sociale ed animazione culturale (aula 12) e una per il Corso di Laurea in Educazione professionale ( aula 1).

l’evento culturale promosso dal Consorzio Università Rovigo.

dosaggio bystolic generic form
tablet innopran xl generic xanax

how to dose voltaren gel

Giuria d'eccezione e saluto finale dei laureandi di Medicina.

Ammissioni 2018 - 2019.

Iscriviti ai Corsi di Laurea UCBM.

Masterplan International Design Competition.

Un concorso internazionale per progettare il campus del futuro.

Così alla sua età? Ci metto la firma!

Codice Fiscale 97087620585.

Eventi.

Normativa sull'utilizzo dei cookies.

Questo sito utilizza i Cookies per migliorare l’esperienza di navigazione e la qualità dei nostri servizi. Continuando la navigazione dichiari di accettare l’utilizzo dei Cookies presenti sul sito. Per saperne di piu'

Campus Life.

Cultura.

hyzaar ordina online
senza prescrizione midamor amiloride brand

voltaren spedizione tnt fireworks

Corso Diagnosi e Certificazione Energetica degli Edifici a Napoli.

Corso di Diagnosi e Certificazione Energetica degli Edifici autorizzato da MISE / MIT / MATTM ai senso del DPR 73/13 e SMI. Si svolge a Napoli dal 15 maggio al 18 luglio 2015.

Corso di fotografia creativa a Salerno.

Corso di fotografia creativa, teorico e pratico, tecniche e fondamenti. Si svolge a marzo-maggio 2015 presso il Centro La Tenda di Salerno.

Corsi di Web Marketing Turistico a Napoli.

Corsi di formazione in web marketing per il settore turistico, presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, dal 26 al 28 marzo 2015.

Corso OSSS 3S alla New Skill di Napoli.

Corso per OSSS (con 3 S), operatore socio-sanitario con formazione complementare in assistenza sanitaria; si svolge a Napoli con inizio previsto per l’1 aprile 2015. Autorizzato dalla Regione Campania.

Ricostruzione Unghie Base In Gel a Casalnuovo di Napoli.

Corso per imparare a fare la ricostruzione delle unghie; si svolge a Casalnuovo di Napoli il 22-23 Marzo 2015.

Corso di formazione Modulo C (per RSPP) a Casalnuovo di Napoli.

Il modulo C integra e completa il percorso formativo degli RSPP; il corso si tiene a Casalnuovo di Napoli a marzo 2015.

Corso per Formatore alla Sicurezza sul Lavoro a Casalnuovo di Napoli.

Corso per diventare formatori in tema Sicurezza sul Lavoro; 12-13-14 Marzo 2015 a Casalnuovo di Napoli, località Tavernanova.

Corso di formazione per agente immobiliare – Napoli – Attestato regionale.

Napoli – corso per l’iscrizione all’Albo degli Agenti di Affari in Mediazione presso la Camera di Commercio.

Corso di formazione per addetto alle attività di rimozione, smaltimento e bonifica amianto (addetto e responsabile tecnico) Napoli – Attestato regionale.

Corso per addetto e responsabile tecnico in merito alle attività di rimozione, smaltimento e bonifica amianto. Si tiene a Napoli.

Corso di formazione SAB (ex REC) a Napoli.

Corso SAB (Somministrazione Alimenti e Bevande) che in passato era conosciuto come corso REC (Registro Esercenti Commercio). A Napoli ogni mese.

motrin spedizione pacchi estero
innopran xl ordina online stopwatch

comprare generico voltaren dosage cream

La stenosi vertebrale è il restringimento, congenito o acquisito, del canale vertebrale. Tale restringimento è presente soprattutto nei tratti della colonna nei quali è maggiore il movimento intervertebrale, ovvero il tratto cervicale e il tratto lombare. Generalmente i restringimenti del canale vertebrale avvengono in seguito ad alterazioni degenerativo-artrosiche che si instaurano con il passa-re degli anni. Di conseguenza si riducono i diametri del canale vertebrale, con successivo conflitto tra il canale stesso da una parte e il midollo spinale e le radici nervose dall’altra. Questo conflitto può determinare la compressione del midollo spinale (nelle stenosi del canale cervicale) o delle radici nervose (nelle stenosi cervicali e lombari), con differenti sintomi.

A livello cervicale, sono coinvolti più frequentemente gli spazi intervertebrali tra la quinta, la sesta e la settima vertebra (C5-C6 e C6-C7). Il più delle volte è presente solo cervicobrachialgia (dolore al collo irradiato all’arto superiore). Esistono, però, diversi quadri clinici. Difatti vi può essere la presenza di una compressione centrale che comporta segni piramidali nei quattro arti, paraparesi spastica e disturbi sensitivi, soprattutto a livello degli arti superiori. Se, invece, è presente una compressione laterale da entrambi i lati si instaura una sindrome radicolare che determina segni piramidali e disturbi della funzione vescicale. Nel caso sia coinvolto il midollo spinale, si potranno evidenziare segni di ipertonia dei muscoli degli arti inferiori, fino a quadri di paraparesi con segni di spasticità. La diagnosi strumentale si avvale della tomografia computerizzata (TC) e della risonanza magnetica (RM), ma anche l’esame elettromiografico può essere d’aiuto.

Nei pazienti asintomatici si opta solitamente per un trattamento conservativo, monitorando la patologia con controlli periodici. Se il paziente manifesta invece sintomi clinici si sceglie il trattamento chirurgico. L’obiettivo dell’intervento è di eseguire la decompressione delle strutture nervose cui segue il ripristino di un canale cervicale sufficientemente ampio. Quando vi è una grave disfunzione midollare lo scopo prioritario dell’intervento chirurgico è quello di interrompere la progressione della mielopatia. In questi casi, infatti, può non avvenire un miglioramento dal punto di vista clinico.

La decompressione chirurgica del canale cervicale può essere realizzata con approccio posteriore e/o anteriore. Il primo è indicato quando la compressione midollare è localizzata posteriormente attraverso una laminoartrectomia (asportazione chirurgica degli elementi ossei posteriori che comprimono le radici nervose e il sacco durale). L’accesso anteriore, invece, è doveroso quando la compressione si esercita anteriormente. Nei casi più gravi di stenosi, nei quali sono presenti deformità e instabilità associate, è essenziale un approccio combinato, anteriore e posteriore.

Nelle stenosi lombari il livello intervertebrale più frequentemente colpito è L4-L5, seguito da L3-L4. Solitamente il paziente è in un’età adulta o senile e viene coinvolto maggiormente il sesso femminile, poiché nelle donne la spondilolistesi (scivolamento in avanti della parte anteriore della vertebra rispetto la parte postero-inferiore della stessa, che resta solidale col metamero vertebrale sottostante), spesso una causa di stenosi, è più frequente. Sintomo tipico delle stenosi del canale vertebrale lombare è la claudicatio intermittens lomboradicolare, che consiste nell’aumento del dolore irradiato agli arti inferiori dopo l’inizio della deambulazione; tale dolore costringe a fermarsi per trovare sollievo, ed è talvolta accompagnato da lombalgia. Alla base di questo fenomeno vi è l’ischemia delle radici compresse che determina la riduzione degli impulsi nervosi verso il muscolo. Per la diagnosi strumentale particolare importanza è rivestita dalla RM.

La stenosi vertebrale non si riduce con il passare del tempo ma, al contrario, tende ad aumentare. Ecco perché, quando la sintomatologia non è più controllabile con trattamenti incruenti (farmaci, terapie fisiche antalgiche, fisioterapia) o non si hanno risultati durevoli, con conseguente compromissione significativa della qualità di vita, una possibile soluzione è quella chirurgica, anche in pazienti ultrasettantenni.

Scopo del trattamento chirurgico delle stenosi del canale vertebrale lombare è la decompressione delle strutture nervose. Per raggiungere questo obiettivo è indicata una tecnica chirurgica con accesso posteriore e una rimozione precisa delle strutture (lamine, zigoapofisi, ligamenti gialli, capsule articolari) responsabili del fenomeno compressivo. La decompressione può essere ottenuta con differenti tecniche che comportano l’esposizione più o meno ampia delle strutture nervose, attraverso laminectomia bilaterale nelle stenosi centrali o laminotomia nelle stenosi laterali. Nel caso in cui la gravità del restringimento richieda l’asportazione quasi completa degli elementi ossei posteriori, si deve associare la stabilizzazione della colonna (blocco della colonna nel tratto interessato) che può essere realizzata attraverso l’utilizzo di viti peduncolari e barre. Se la stenosi coinvolge il recesso laterale e l’obiettivo dell’intervento è distrarre i forami di coniugazione e rinforzare le capacità di carico della colonna vertebrale, è possibile eseguire interventi mininvasivi che consistono nel posizionamento di dispositivi interspinosi.

La colonna vertebrale è sottoposta all’usura del tempo e, di conseguenza, agli effetti della funzione che esercita, che è quella di asse portante del corpo e di elemento di movimento. Il disco intervertebrale ha la funzione di assorbire i carichi che gravano sulla colonna ed è costituito da due parti interconnesse tra loro: il nucleo polposo e l’anello fibroso.

L’ernia del disco è una sporgenza circoscritta del disco intervertebrale, o una fuoriuscita parziale o totale del nucleo polposo fuori dai limiti del disco stesso. L’ernia può essere contenuta (quando è ancora trattenuta in sede dalle fibre del legamento longitudinale posteriore), protrusa (quando essa non è più trattenuta in sede, ma non si allontana dal suo punto d’origine) o espulsa (detta anche migrata, quando il nucleo polposo si distacca liberamente). In base alla sede si distinguono ernie mediane, postero laterali, intraforaminale e intraspongiosa. Sono colpiti i soggetti tra i 30 e i 50 anni. I dischi più frequentemente interessati sono quelli relativi alle ultime due vertebre lombari e alla prima sacrale (L4-L5 e L5-S1), visto il maggior carico cui sono coinvolti rispetto a tutti gli altri. Può essere interessato anche il disco L3-L4, anche se in maniera minore. Le ernie L4-L5 e L5-S1 provocano solitamente una lombosciatalgia mentre le ernie L3-L4 causano lombocruralgia. Se l’ernia è contenuta o protrusa si determina un quadro di lombalgia; invece un’ernia migrata causa di solito dolore radicolare. La diagnosi strumentale si esegue abitualmente con la RM, mentre TC ed elettromiografia possono essere di aiuto per confermare la diagnosi.

In genere si attua un trattamento conservativo: riposo a letto per qualche giorno e la somministrazione di antinfiammatori cortisonici per una settimana con riduzione progressiva delle dosi; successivamente farmaci non cortisonici per 2÷4 settimane. La terapia fisica può essere iniziata dopo la seconda settimana unita alla ginnastica posturale dopo la terza settimana dall’inizio dei sintomi. Nella maggior parte dei casi la sintomatologia si risolve nell’arco di 4÷6 settimane.

Il trattamento chirurgico, invece, è necessario in quei pazienti che non beneficiano della terapia incruenta e che presentano grave dolore e deficit motorio. In particolare, è indicato in quei pazienti con dolore irradiato da più di due mesi con scarsa tendenza alla risoluzione naturale. La rimozione chirurgica del frammento discale erniato elimina la compressione e risolve il processo infiammatorio responsabile della sintomatologia dolorosa.

Esistono diverse opzioni terapeutiche cruente; in particolare gli interventi percutanei intradiscali (laserdiscectomia e nucleoplastica) sono indicati nei casi di ernie contenute in assenza di deficit motori. Gli interventi chirurgici a cielo aperto trovano indicazione negli altri casi e consistono nella microdiscectomia o nella discectomia convenzionale. La prima determina una minore incisione cutanea (di appena 3 cm) mentre la seconda esige un’incisione maggiore (6÷8 cm) e una maggiore asportazione lamino-articolare per avere accesso al disco e decomprimere la radice nervosa. La tecnica microscopica di utilizzo comune consente, grazie all’utilizzo di un microscopio operatorio, l’asportazione dell’ernia (espulsa ma non migrata) tramite una piccola incisione e quindi con un minor danno delle strutture adiacenti.

tablet avalide medication milligrams

comprare voltaren a buon mercato mall map

ordine blopress 16

dosaggio voltaren tablets 75mg

quanto tenormin medication 100

voltaren senza prescrizione abusi edilizi

inderal 80 mg side effects

comprare generico voltaren dosage cream

Dott. Martinelli Fabiano (responsabile di unità didattica nella Direzione Area di Medicina)

Commissione Paritetica Docenti - Studenti.

Prof. Petrini Mario (presidente)

Prof. Taddei Stefano.

Prof. Diego Peroni.

Prof. Rossi Leonardo.

Dott.ssa Fierabracci Vanna.

- studenti: Melone Chiara, Gambogi Elena, Ferri Federico, Cotov Maria, Sciarrone Paolo.

Consiglio della Scuola.

Rappresentati dei Docenti:

tablet innopran xl generic zyrtec
hydrochlorothiazide pillole per erezione prolungata

prescrizione voltaren

L’eccellenza della formazione è anche resa possibile dal basso numero di iscritti; da un corpo docente composto da esperti di statura internazionale e disponibili all’interazione con gli studenti; dall’attività di tutoraggio per l’inserimento in laboratori e reparti, di orientamento e didattico con possibilità di disegnare curricula parzialmente differenziati; da modalità didattico-pedagogiche innovative basate anche sulla soluzione dei problemi (problem-based learning); dall’ampia offerta di conferenze e seminari dei massimi esperti mondiali.

Figura Professionale.

Oggi ci troviamo a vivere in un mondo in rapidissima evoluzione: le conoscenze in campo medico e biologico e le tecniche di indagine si aggiornano e si trasformano con una velocità che negli scorsi decenni sarebbe stata inimmaginabile.

In questo contesto, gli studenti di Medicina debbono ricevere una fortissima preparazione di base sia teorica che pratica per poter affrontare e comprendere appieno la medicina del futuro, che sarà legata a conoscenze e tecnologie sempre più innovative, originatesi dalle interazioni tra medicina, fisica, chimica, matematica, biofisica e biologia. E’ naturale che la favorevole condizione “ambientale” presente al San Raffaele, con le sue strutture assistenziali e i suoi centri di ricerca, consenta fin dall’inizio del percorso formativo di cogliere la naturale integrazione tra clinica e ricerca di base e avanzata.

Questa peculiarità, ponendo gli studenti in una situazione di privilegio rispetto al panorama nazionale ed internazionale li porta ad una rapidissima maturazione, preparandoli ad affrontare con maggiore sicurezza la loro futura professione e a raggiungere quello che è l’obiettivo ultimo del nostro Corso di Laurea: preparare un medico perfettamente adeguato alle esigenze della società italiana, ma in grado di offrirsi alla pari e di competere sul mercato del lavoro internazionale.

Sbocchi Professionali.

La Laurea in Medicina e Chirurgia offre differenti sbocchi professionali, ed in particolare quelli del Medico di Medicina Generale, del Medico Specialista, del Ricercatore Biomedico.

Le scelte di fondo e i programmi della nostra Facoltà sono finalizzati a fornire a tutti i nostri laureati un’eccellente preparazione teorica nelle discipline cliniche e di base nonché significative abilità pratiche, adatte a farne dei medici con solide competenze in tutti i campi della medicina, pronti a perfezionarsi nei differenti corsi di specializzazione successivi alla laurea.

Fra le scelte innovative che lo caratterizzano, il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia si propone di aiutare fin dall’inizio lo studente a comprendere e verificare la propria vocazione verso un indirizzo che sia prevalentemente clinico o più orientato verso la ricerca biomedica. Le sedi: Bologna, Imola, Ravenna, Rimini.

Bologna.

Imola.

comprare generico hyzaar 100 mg
ordine blopress 8

dove posso comprare voltaren tablets dosage

Il percorso.

Per conseguire il titolo lo studente deve acquisire almeno 60 crediti formativi universitari, oltre a quelli acquisiti per la laurea (180) o per la laurea magistrale/specialistica (300). Gli obiettivi e i programmi dei Master sono stabiliti dalla struttura proponente il Master, rappresentata da un dipartimento o da una Facoltà stessa, e inseriti nel relativo Regolamento. I Master possono essere organizzati in collaborazione con enti o istituzioni, pubbliche o private. I corsi si articolano in lezioni in aula, studio individuale, esercitazioni, attività di laboratorio, e si concludono, di norma, con un periodo di tirocinio presso enti o imprese. Possono essere previste verifiche periodiche di accertamento delle competenze che vengono via via acquisite, comunque il corso si conclude con una prova finale. La frequenza è obbligatoria ed è incompatibile con la frequenza di altri corsi di studio di qualsiasi livello (corsi di laurea, laurea specialistica, laurea magistrale, scuole di specializzazione, corsi di dottorato, altri Master).

Dove porta.

I Master servono a sviluppare e ampliare conoscenze precedentemente acquisite e a tradurle in competenze professionali, ma possono anche servire per approfondire e potenziare capacità professionali sviluppate nel corso di esperienze lavorative: vi possono dunque accedere anche coloro che, purché laureati, siano già inseriti in contesti di lavoro. Facoltà medicina inglese.

E' online il bando di Riapertura Erasmus+ mobilità per studio 2018/2019. Puoi presentare domanda fino al 5 giugno 2018 alle ore 13.00. Le graduatorie saranno pubblicate il 25 giugno 2018.

Pubblicato il 16 maggio 2018.

La cultura ti appassiona?

Iscriviti alla newsletter UniboCultura, che ti informa sul calendario delle tante iniziative di Ateneo aperte al pubblico.

Pubblicato il 17 maggio 2018.

Formazione studenti del Plesso di Agraria su Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro – MODULO 3.

Il corso è rivolto a tutti gli studenti dei corsi laurea di Agraria con sede a Bologna, iscritti all’anno accademico 2017-2018.

Pubblicato il 10 aprile 2018.

"Unibolife" – Partecipa al concorso fotografico.

posso avere calandria bird
lotensin genericon rpi

comprare generico voltaren dosage cream

Tipologia: Borse di studio.

Procedura negoziata semplificata tramite R.D.O. al "M.E.P.A.", ai sensi del combinato disposto dei commi 2, lettera b), e 6 dell'articolo 36 del Decreto Legge 18 aprile 2017, numero 50, e s.m.i., per l'acquisto della "GSuite Business" di Google. Aperto.

Procedura negoziata semplificata tramite R.D.O. al "M.E.P.A.", ai sensi del combinato disposto dei commi 2, lettera b), e 6 dell'articolo 36 del Decreto Legge 18 aprile 2017, numero 50, e s.m.i., per l'acquisto della "GSuite Business" di Google per le esigenze dell'INAF"

AVVISO DIFFERIMENTO SEDUTA PUBBLICA PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO, DI DURATA TRIENNALE, DEI SERVIZI ASSICURATIVI DELL’ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA Aperto.

AVVISO DIFFERIMENTO SEDUTA PUBBLICA PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO, DI DURATA TRIENNALE, DEI SERVIZI ASSICURATIVI DELL’ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA.

Concorso ricercatore III livello TD Merate Aperto.

Selezione, per titoli ed esame, a n. 1 posto di Ricercatore – III livello CCNL Enti di Ricerca, con contratto a tempo determinato della durata di 12 mesi, prorogabili, e rapporto di lavoro a tempo pieno presso la sede di Merate dell’INAF Osservatorio Astronomico di Brera (OAB).

Tipologia: Ricercatori tempo determinato.

Concorso CTER VI livello TD Merate Aperto.

Selezione, per titoli ed esame, a n. 1 posto CTER VI livello, CCNL Enti di Ricerca, con contratto a tempo determinato della durata di 12 mesi, prorogabili, e rapporto di lavoro a tempo pieno da svolgersi presso la sede di Merate dell’INAF Osservatorio Astronomico di Brera (OAB).

Selezione pubblica, per titoli ed esame, a n. 1 posto di Collaboratore Tecnico Enti di Ricerca – VI livello, con contratto di lavoro a tempo determinato, presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica – Osservatorio Astronomico di Cagliari Aperto.

blopress a buon mercator knife