dose zestril medication uses

capoten online timer 10

comprare zestril a buon mercato barca officiel

CALENDARIO TESI e PROVE FINALI MARZO 2018 E' stato pubblicato nella pagina Prove finali e tesi il Calendario delle sedute delle Tesi Magistrali/VO e delle Prove Finali di Marzo 2018.

30/01/2018.

APPELLO SINGOLO PER LAUREANDI MARZO 2018.

21/12/2017.

CHIUSURA EDIFICIO E SEGRETERIE In occasione delle Festività Natalizie, la sede della Facoltà di Medicina e Psicologia di via dei Marsi 78 resterà chiusa al pubblico dal 23/12/17 al 02/01/18. La segreteria didattica e l'ufficio internazionalizzazione (tirocinio ed Erasmus) saranno chiusi dal 23/12/17 al 07/01/18. La segreteria amministrativa studenti sarà chiusa solo nei seguenti giorni: 22 dicembre 2017, 27 dicembre 2017 e il 2 gennaio 2018.

07/12/2017.

Bando borse di collaborazione studenti A.A. 2017-2018.

06/11/2017.

INCONTRO DI INIZIO DELL'ANNO ACCADEMICO Il corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche inizierà l’anno accademico con un incontro in presenza venerdì 10 novembre dalle ore 10 alle ore 13 presso l’aula 3 (piano terra) della Facoltà di Medicina e Psicologia, via dei Marsi 78 Roma. In quell’occasione verrà presentato il corso di laurea e i docenti del primo semestre illustreranno i loro programmi e le modalità di studio e fruizione del corso.

30/10/2017.

LEZIONI PROF.SSA TAFA' Si comunica che le lezioni di "Psicodinamica delle Relazioni" della Prof.ssa Tafà riprenderanno il 9 novembre 2017 ore 16.30.

09/10/2017.

APPELLO SINGOLO PER LAUREANDI DICEMBRE 2017.

comprare la consegna di clonidine durante la notte heraklion crete
posso comprare coreg side

zestril spedizione in consegna

La Facoltà aderisce alla lettera-appello del presidente della Conferenza permanente delle Facoltà e Scuole di Medicina e Chirurgia verso la decisione del Consiglio dei Ministri dell'8 febbraio, che impugna, per violazione del 3° comma dell’art. 117 della Costituzione, la legge della Regione Lombardia n. 33/2017.

Gentile Presidente del Consiglio,

dopo aver preso atto della decisione del Consiglio dei Ministri dell’8 febbraio 2018 di impugnare, per violazione del terzo comma dell’art.117 della Costituzione, la legge della Regione Lombardia “ Legge regionale 12 dicembre 2017 - n. 33 Evoluzione del Sistema Socio-Sanitario Lombardo: modifiche al Titolo III «Disciplina dei rapporti tra la Regione e le Università della Lombardia con facoltà di medicina e chirurgia per lo svolgimento di attività assistenziali, formative e di ricerca» della legge regionale 30 dicembre 2009, n. 33 (Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità) ”, ed in particolare l’art. 34 in cui si delinea il processo tramite il quale l’assistente in formazione deve acquisire una progressiva autonomia professionale, senza entrare nel merito dell’interpretazione di quanto sancito dall’art. 117 della Costituzione, si ribadisce la condivisione di quanto riportato nell’articolo in questione. Per tale motivo si chiede la rivalutazione della problematica nelle sedi opportune, con l’auspicio che si possa giungere ad una definizione più moderna dei compiti dell’assistente in formazione, in considerazione di quanto previsto dal Decreto Interministeriale 402/2017, affinché acquisisca il titolo di specialista essendo pienamente pronto ad entrare nel complesso e delicato mondo della Sanità. Tali obiettivi si possono raggiungere solo attraverso l’acquisizione e il riconoscimento di una progressiva autonomia nel corso degli anni della formazione specialistica, proprio così come è riportato nell’art.34 della legge n.33 di Regione Lombardia.

Nella certezza della Sua autorevole considerazione, si inviano cordiali saluti.

Il Presidente della Conferenza Permanente delle Facoltà e Scuole di Medicina e Chirurgia.

Prof. Carlo Della Rocca.

Calendario prove di ammissione ai corsi di laurea e laurea magistrale.

L' Avviso Ministeriale n°. 3641 del 6 febbraio 2018 definisce la programmazione del calendario prove di ammissione relative ai corsi di Laurea e Laurea Magistrale ad accesso programmato nazionale per l' Anno Accademico 2018-2019.

Il numero di posti disponibili per le immatricolazioni saranno definiti con un successivo Decreto Ministeriale.

martedì 4 settembre 2018 - Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria e protesi dentaria in lingua italiana; [Modalità e contenuti] mercoledì 12 settembre 2018 - Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie; [Modalità e contenuti] giovedì 13 settembre 2018 - Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia in lingua inglese; [Modalità e contenuti] venerdì 26 ottobre 2018 - Corsi di Laurea Magistrale delle Professioni Sanitarie. [Modalità e contenuti]

comprare lopressor medication manufacturer
dose probalans probiotik

zestril pillole di vita

Il passaparola tra gli studenti e la loro soddisfazione hanno reso Alpha Test un punto di riferimento prezioso e qualificato per il superamento delle prove d'ingresso.

Se non basta, Alpha Test è la prima e più importante società in Italia specializzata nella preparazione ai test di ammissione, con un'esperienza senza pari: 2500 corsi svolti e oltre 3 milioni di libri venduti.

E ovviamente i risultati. La parte più importante. Sono questi che dimostrano come Alpha Test sia la scelta più efficace per raggiungere l'obiettivo: entrare in università. I risultati di Alpha Test sono gli unici certificati da società di primaria importanza.

84% ammessi a Medicina.

84 matricole su 100 sono entrate a Medicina grazie ad Alpha Test (DOXA). Test ingresso medicina online.

Il corso di studio è programmato a livello locale, con accesso tramite test d'ingresso. La frequenza alle lezioni, esercitazioni e tirocini è obbligatoria. La didattica, svolta interamente in presenza, si articola in didattica frontale e attività pratiche e tirocinio.

L' o biettivo del corso di studio è formare professionisti dell'attività motoria con le competenze per definire e gestire programmi di base di attività motoria e sportiva a livello individuale e di gruppo. [leggi tutto]

Il corso di studio è programmato a livello locale, con accesso tramite test d'ingresso. La frequenza alle lezioni, esercitazioni e tirocini è obbligatoria. La didattica, svolta interamente in presenza, si articola in didattica frontale e attività pratiche e tirocinio. Obiettivo del corso di laurea è formare specialisti del benessere che uniscano ad una solida preparazione culturale di base le competenze necessarie per [leggi tutto] Test Medicina 2017: domande Miur ufficiali.

di Angela Ardizzone | 5 settembre 2017.

TEST MEDICINA 2017: DOMANDE MIUR UFFICIALI E COSA SAPERE.

Test ingresso 2017, ci siamo anche Medicina è terminato. Niente panico: ci siamo noi con voi, e proprio in questo momento stiamo monitorando la situazione. Appena saranno disponibili pubblicheremo le soluzioni al test.

ORE 17.30 – Sono uscite le soluzioni! Ecco dove vederle:

ORE 15.40 – Attendiamo con ansia le domande ufficiali con le risposte esatte. Intanto, i candidati rivelano ancora gli argomenti dei quesiti svolti questa mattina:

sconto del motrin vs advil kids
prezzo di cardizem cd dosage

dosaggio zestril 40mg

Già all'atto dell'iscrizione Alpha Test fornisce la nuova edizione 2018/2019 dei volumi Alpha Test (Manuale, eserciziario e prove di verifica) e l'accesso alla piattaforma AlphaTestAcademy.it che, grazie alla linea diretta con i docenti Alpha Test, ti segue passo passo fino al momento del test.

(E' previsto uno sconto per chi possiede già l'ultima edizione dei libri Alpha Test)

La nuova edizione 2018/2019 dei volumi Alpha Test (Manuale, eserciziario e prove di verifica)

Il materiale di studio ed esercitazione fornito durante i corsi.

Le simulazioni del test d'ammissione da svolgere su www.testonline.it.

Il corso comprende un software di simulazione gratuito e prevede l'uso in aula di speciali supporti elettronici interattivi. Iscrizione alla facoltà di medicina.

ISCRIZIONI AGLI STUDENTI DEL 2° E 3° ANNO DI CORSO.

INSERIMENTO EDIZIONI (APPELLI) 5 E 26 MAGGIO 2018.

Per le modalità d'iscrizione allo stage, gli obiettivi formativi e il relativo calendario, consultare il programma dettagliato collegandosi al seguente link:

Si ricorda agli studenti che l'iscrizione ad una attività elettiva e la non partecipazione senza darne tempestiva comunicazione al responsabile della stessa, comporta la sospensione da tutte le attività elettive per un semestre come previsto dall'art.6 del Regolamento delle attività formative a scelta dello studente.

ISCRIZIONI AGLI STUDENTI DEL 2° e 3° ANNO DI CORSO.

Per le modalità d'iscrizione agli stage, gli obiettivi formativi e il relativo calendario, consultare il programma dettagliato collegandosi al seguente link:

N° Edizioni 3 per studenti secondo anno:

1° Edizione Data 16-17-18 Aprile 2018 Orario 8:30 -16:30.

2° e 3° Edizione Data 2-3-4 Maggio 2018 e 7-8-9 Maggio 2018 Orario 8:30 -16:30.

tenormin spedizione gratuitamente

comprare la consegna di zestril durante la notte heraklion map

online a buon mercato lotensin hct hydrochlorothiazide

zestril pillole di vita

micardis in vendita auto

dove compro il zestril dosages

costo di naprosyn doseage

zestril pillole di vita

dalle ore 13.30 alle ore 17.30. Scuola di Medicina Omeopatica.

Studio Medico Omeopatico.

I.R.M.S.O. - Istituto Ricerca Medico Scientifica Omeopatica Via Paolo Emilio, 57 - 00192 ROMA tel.063242843 - cell.3666880147 - fax 06 3611963 e-mail segreteria@irmso.it - omeopatia@iol.it - www.irmso.it C.F. e P.IVA 06873491002.

I.R.M.S.O.

Istituto Ricerca Medico Scientifica Omeopatica Via Giovanni Bettolo, 9 - 00195 ROMA cell.3666880147 - tel.063242843 - fax 06 3611963 omeopatia@iol.it - www.irmso.it C.F. e P.IVA 08850261218.

L' Istituto per la Ricerca Medico Scientifica Omeopatica - Scuola di Formazione e Perfezionamento in Omeopatia - I.R.M.S.O. - fondato nel 1987, accreditata dalla L.M.H.I. - Liga Medicorum Homoeopathica Internationalis, ha la finalità etica e scientifica di promuovere, preservare e conservare l'integrità e la dignità dell'essere umano nei suoi stati di esistenza - salute e malattia - facendo in modo che comunque in entrambi tali stati egli riesca a raggiungere i più alti scopi della sua vita.

L'Istituto promuove attività di carattere sanitario, scientifico e culturale mediante lo studio, la ricerca, la formazione, l'aggiornamento professionale in tutti i settori della medicina omeopatica e scienze affini, in collaborazione con le Università, gli Ordini dei Medici, gli Enti Morali e le ONLUS.

Per il raggiungimento degli scopi l'Istituto svolge attività di formazione e didattica tramite la Scuola di formazione e perfezionamento in Omeopatia con Corsi di insegnamento di elevato livello garantito dalla preparazione e dalla ultra decennale esperienza dei suoi docenti.

La Scuola propone:

inseriti nel Programma ECM per i Crediti Formativi del Ministero della Salute.

Evento Eccezionale 2019:

74° Congresso Mondiale di Omeopatia L.M.H.I. - ECM Sorrento 25-28 settembre 2019 (quota di iscrizione extra)

L' organizzazione dei Corsi, dei Seminari e della Pratica Clinica è tale da assicurare contemporaneamente all'attestato di medico omeopata, l'attestato di perfezionamento, i Crediti Formativi ECM e il Diploma Internazionale di Medico Omeopata L.M.H.I.

Il Programma della Scuola è stato dichiarato rispondente ai requisiti di cui alla Delibera n° 51/98 del Consiglio Direttivo - Ordine Provinciale di Roma dei Medici- Chirurghi e Odontoiatri.

Attestato dopo esame finale con Rappresentante dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Roma per iscrizione al Registro degli omeopati presso l’Ordine.

A norma dell’Ordine dei Medici ed in regola con le Linee Guida (lezioni frontali, studio individuale con assistenza di Tutor per via telematica e diretta e pratica clinica) della L.M.H.I. - E.C.H. - F.I.A.M.O.

prezzo di hyzaar and alcohol
posso comprare lotensin potassium phosphate

come acquistare zestril 5mg side

MEDICINA INTERNA E GERIATRIA Cod. A23MIG AFP MEDICINA INTERNA E GERIATRIA Cod. AFPMIG.

Cod. A23CGEN AFP CHIRURGIA GENERALE.

EMERGENZE MEDICO-CHIRURGICHE Cod. A23EMC AFP EMERGENZE MEDICO-CHIRURGICHE Cod. AFPEMC.

Laurea Magistrale A23.

C.I. GINECOLOGIA E OSTETRICIA Cod. A2338.

C.I. PEDIATRIA Cod. A2339.

C.I. EMERGENZE MEDICO-CHIRURGICHE I: MEDICINA D’URGENZA GENERALE E SPECIALISTICA E RIANIMAZIONE Cod. A2340.

C.I. TERAPIA MEDICA E CHIRURGICA BASATA SULLE EVIDENZE Cod. A2342.

C.I EMERGENZE MEDICO-CHIRURGICHE II: CHIRURGIA D’URGENZA GENERALE E SPECIALISTICA.

Laurea Specialistica.

comprare la consegna di cardura durante la notte heraklion car
costo di coumadin diet foods

costo di zestril lisinopril 10

AVVISO CORSO DI FISICA MEDICA Si ricorda agli studenti immatricolati dopo l'inizio di dicembre l'obbligo di frequentare le lezioni di FISICA MEDICA previste per i giorni 8, 10, 11, 14 e 15 maggio 2018 al fine di poter sostenere l'esame.

• Anatomia patologica, 02/03 ore 14.00.

• Anatomia umana, 08/03 ore 12.00.

• Chimica e prop. bioch, 01/03 ore 9.00.

• Ematologia ed oncologia, 09/03 ore13.30.

• Fisiologia e biofisica, 07/03 ore 13.00.

• Immunologia, 02/03 ore 9.00.

• Inglese scientifico, 01/03 ore 15.30.

• Malattie app. digerente, 07/03 ore 9.00.

• Medicina di laboratorio, 05/03 ore 11.00.

comprare generico torsemide vs furosemide dosage
dove posso comprare inderal and weight

zestril genericode 16

N° CASI.

Tabella 1.

I maggiori studi epidemiologici sulla FM evidenziano una frequenza nella popolazione generale compresa fra il 3 e il 4%, che aumenta progressivamente con l’età e nel sesso femminile fino a raggiungere l’8-9%: si tratta però di studi americani e canadesi, quindi su popolazioni con caratteristiche demografiche differenti da quelle europee. Di grande interesse è poi uno studio pilota europeo che nel 2003 ha valutato la prevalenza “possibile” (ricavata mediante interviste telefoniche e rapporti matematici) della FM nella popolazione generale in Francia e Portogallo, paesi molto simili all’Italia, risultata del 7,4 e del 10,4% rispettivamente. Recentemente tale tipo di studio è stato esteso ad una popolazione italiana di 1000 soggetti, ricavando una prevalenza possibile del 4,1% nella popolazione generale e del 6,9% nelle sole donne. Vista l’esiguità del campione e la metodologia utilizzata tali dati sono solo indicativi, verosimilmente comunque sottostimati; si potrebbe dunque ipotizzare una prevalenza in Italia nella popolazione generale intorno al 6-7% (che significa tra i 3 e i 4 milioni di individui affetti). La FM sarebbe quindi confrontabile per frequenza alla artrosi che da anni viene considerata la più diffusa malattia reumatica con importanti implicazioni socio-economiche. La frequenza di FM nei pazienti che si rivolgono allo specialista reumatologo per dolore osteo-articolare è di circa il 20-25%. La FM è molto più frequente nel sesso femminile rispetto a quello maschile (da 5 a 20 volte) e l’esordio dei sintomi si verifica più spesso nella classe di età compresa tra i 20 e i 30 anni, ma poiché la progressione è lenta, spesso i pazienti si abituano ai sintomi finché questi diventano difficilmente sopportabili e si rivolgono pertanto al medico in età più avanzata.

SINTOMATOLOGIA.

Oltre ai due sintomi principali, dolore e stanchezza, molte altre manifestazioni cliniche possono far parte del quadro della FM e, come detto, la varia associazione di tali multiformi sintomi può in parte spiegare le difficoltà nel diagnosticare tale malattia. Di seguito vengono elencati i sintomi più spesso riferiti dai pazienti. 1) Rigidità: sensazione di rigidità generalizzata oppure localizzata al dorso o a livello lombare, soprattutto al risveglio, ma anche se si resta per qualche tempo fermi nella stessa posizione (seduti o in piedi). 2) Astenia e disturbi del sonno: Circa il 90% dei pazienti affetti da sindrome fibromialgica riferisce astenia (affaticamento) moderata o severa, ridotta resistenza alla fatica o una specie di stanchezza che ricorda quella normalmente riferita in corso di influenza o in mancanza di sonno. Qualche volta la stanchezza è più importante della sintomatologia dolorosa muscolo-scheletrica. I pazienti con fibromialgia possono avere una stanchezza simile a quella riscontrata in un’altra patologia correlata denominata sindrome da affaticamento cronico (CFS) INSERIRE LINK. Alcuni pazienti con fibromialgia hanno sintomi da sindrome da affaticamento cronico e viceversa. Le due sindromi spesso si sovrappongono e può essere impossibile distinguerle. La maggior parte dei pazienti affetti da sindrome fibromialgica riferisce disturbi del sonno: più che difficoltà ad addormentarsi si tratta di frequenti risvegli notturni e sonno non ristoratore; la fase profonda del sonno è spesso disturbata. Il sonno può essere leggero con continui risvegli notturni. Solitamente il paziente al risveglio si sente ancora affaticato come se non avesse dormito affatto. Alcune volte si associano disturbi del sonno quali la “ Sleep Apnea “. Viene considerata specifica della FM la cosiddetta “ anomalia alfa-delta “: non appena viene raggiunto il sonno “profondo” (caratterizzato da onde delta all’elettroencefalogramma) si ha un brusco ritorno verso il sonno “superficiale” (caratterizzato da onde alfa). La ricerca ha evidenziato che l’interruzione della fase profonda del sonno può alterare importanti funzioni del corpo e la percezione del dolore. La mancanza di sonno profondo, fase nella quale i muscoli si rilassano e recuperano la stanchezza accumulata durante il giorno, spiega molti dei sintomi della FM (stanchezza persistente, risvegli notturni, sonno non ristoratore). Può pertanto essere necessario assumere farmaci che migliorino la qualità del sonno. 3) Mal di testa o dolore al volto: la cefalea, specialmente di tipo muscolotensivo, o l’emicrania sono comuni nel paziente fibromialgico. Il mal di testa si caratterizza come cefalea nucale, temporale o sovraorbitaria oppure emicrania, molto spesso ad andamento cronico (cioè il paziente riferisce di soffrire di mal di testa “da sempre”). Frequentemente i pazienti con FM presentano dolore a livello mascellare o mandibolare e in questi casi la sintomatologia viene confusa con una artrosi o una disfunzione della articolazione temporo-mandibolare. Tale diagnosi, soprattutto in pazienti giovani, deve fare sospettare una FM. 4) Acufeni: fischi o vibrazioni all’interno delle orecchie. Possono essere originati da spasmi dei muscoli tensivi del timpano. 5) Disturbi della sensibilità: in particolare formicolii, diffusi a tutto il corpo oppure limitati ad un emisoma (cioè la metà destra o la metà sinistra del corpo) o ai soli arti. Inoltre diminuzione della sensibilità, senso di intorpidimento o di “addormentamento” con la stessa distribuzione. 6) Disturbi gastrointestinali: difficoltà digestive, acidità gastrica, dolori addominali spesso in relazione ai cambiamenti climatici o a fattori stressanti, e quindi classificate come “gastrite da stress”. Nel 60% dei pazienti con FM si associa una sindrome del colon irritabile (la cosiddetta “colite spastica”): alternanza di stipsi e diarrea con dolori addominali e meteorismo. 7) Disturbi urinari: caratteristica della FM è una aumentata frequenza dello stimolo ad urinare o una vera e propria urgenza minzionale in assenza di infezione delle urine. Più raramente si può sviluppare una condizione cronica con dolore a livello vescicale, definita “cistite interstiziale”. 8) Dismenorrea: molte delle dismenorree di notevole entità e scarsamente responsive alla terapia sono giustificate da una FM non diagnosticata. Anche il vaginismo (dolore durante il rapporto sessuale) è caratteristico della FM. 9) Alterazioni della temperatura corporea: alcuni pazienti riferiscono sensazioni anomale (non condivise dalle altre persone che stanno intorno a loro) di freddo o caldo intenso diffuso a tutto il corpo o agli arti. Non è rara una eccessiva sensibilità al freddo delle mani e dei piedi, con cambiamento di colore delle dita che possono diventare inizialmente pallide e quindi scure, cianotiche: tale condizione è nota come fenomeno di Raynaud. 10) Alterazioni dell’equilibrio: senso di instabilità, di sbandamento, vere e proprie vertigini spesso ad andamento cronico e che vengono erroneamente imputate all’artrosi cervicale o a problemi dell’orecchio. Poiché la FM coinvolge anche i muscoli oculari e pupillari i pazienti possono presentare nausea e visione sfuocata quando leggono o guidano l’automobile. 11) Tachicardia: episodi di tachicardia con cardiopalmo che portano spesso i pazienti con FM al Pronto Soccorso per paura di una malattia cardiaca, soprattutto se si associa dolore nella regione sternale (costo-condralgia), molto frequente nella FM. 12) Disturbi cognitivi: difficoltà a concentrarsi sul lavoro o nello studio, “testa confusa”, perdita di memoria a breve termine (in inglese tali manifestazioni vengono definite “fibro-fog”, cioè annebbiamento fibromialgico). Non esiste alcuna evidenza che questi problemi possano divenire più seri con il passar del tempo. Simili riscontri clinici sono stati notati in molte persone con alterazioni del tono dell’umore, disturbi del sonno o altre patologie croniche. 13) Sintomi a carico degli arti inferiori: sono rappresentati più spesso da crampi e meno frequentemente da movimenti incontrollati delle gambe che si manifestano soprattutto di notte (“Restless leg Syndrome” o “Sindrome delle gambe senza riposo”). 14) Allergie: una buona parte dei pazienti fibromialgici riferisce ipersensibilità a numerosi farmaci, allergie alimentari di vario tipo, allergie stagionali. Pur essendo queste manifestazioni comuni nella popolazione generale, in un sottogruppo di pazienti affetti da FM le allergie sono molteplici e rappresentano un aspetto preminente della malattia tale da impedire la normale alimentazione, lo svolgimento della attività lavorativa, ecc. In questi casi viene a configurarsi il quadro della cosiddetta “ Multiple Chemical Sensitivity Sindrome “, o Sindrome delle Intolleranze Chimiche Multiple, nella quale i pazienti risultano ipersensibili a moltissime sostanze, dai farmaci ai cibi a sostanze chimiche di vario tipo, con gravi limitazioni nella vita quotidiana. 15) Ansia e depressione: i cambiamenti del tono dell’umore o del pensiero sono comuni nella fibromialgia. Molti individui si “ sentono giù ” sebbene solo il 25% dei pazienti siano dei reali depressi o possano riferire disturbi d’ansia. Molti pazienti affetti da FM riferiscono manifestazioni ansiose (a volte con attacchi di panico) e/o depressive. Questa associazione ha fatto sì che in passato la FM venisse considerata come un processo di somatizzazione in soggetti ansiosi o depressi e purtroppo ancora oggi molti medici sono legati a questa ormai superata definizione. I numerosi studi sul rapporto tra ansia/depressione e FM hanno dimostrato inequivocabilmente che la FM non è una malattia psicosomatica e che gli eventuali sintomi depressivi o ansiosi sono un effetto piuttosto che una causa della malattia. Una reazione depressiva è infatti comune a tutte le malattie che comportano un dolore cronico, come ad esempio la artrite reumatoide o l’artrosi.

disturbi del sonno (sonno notturno poco profondo e non ristoratore) cefalea muscolotensiva o emicranica sensazione di stanchezza (astenia) rigidità mattutina (specie al collo e alle spalle) colon irritabile (stipsi e/o diarrea) parestesie (costituite da formicolii e sensazioni simili a punture) bruciore a urinare sensazione di gonfiore alle mani dolori al torace perdita di memoria difficoltà di concentrazione disturbi della sfera affettiva (ansia e/o depressione)

EPIDEMIOLOGIA.

Chiunque si occupi di malattie reumatiche non ha difficoltà a riconoscere che la FM è la patologia che si incontra più frequentemente, soprattutto nell’attività ambulatoriale. Ciò nonostante non ci sono dati attendibili sulla reale frequenza della FM in quanto tale malattia continua ancora oggi ad essere ampiamente sottostimata e raramente diagnosticata. Basti pensare all’ambulatorio del medico di medicina generale e a quanti pazienti ogni giorno visita in quanto lamentano uno o più di questi sintomi: dolori muscolari, cefalea, vertigini, epigastralgie, insonnia, dolori addominali, astenia, parestesie, tachicardia. Una buona parte è certamente affetta da FM senza saperlo. I dati epidemiologici di cui disponiamo sono relativi a valutazioni eseguite in:

studi su popolazione sana, di cui alcuni recentissimi, che documentano una prevalenza compresa tra il 2 e il 4% (con valori notevolmente più elevati se si scorporano i dati per la sola popolazione femminile: 8-10% circa) studi su pazienti ricoverati in ambiente internistico che evidenziano prevalenze nell’ordine del 10% studi su pazienti valutati in ambiente reumatologico dove la prevalenza raggiunge il 25%

Tra gli ultimi lavori di tipo epidemiologico, due rivestono particolare interesse:

1- Il primo è uno studio di popolazione, pubblicato nel 1999, che ha coinvolto 3395 abitanti della cittadina canadese di London (The London Fibromyalgia Epidemiology Study). Sono stati individuati 100 casi di FM (86 femmine e 14 maschi: rapporto F/M=3:1), con una prevalenza quindi del 3.3%. La prevalenza nel sesso femminile era pari al 4.9% per salire al 8% nella classe d’età 55-64 anni. Sono stati individuati una serie di fattori di rischio per la FM: oltre al sesso femminile, età media, livello di istruzione inferiore, reddito basso, essere divorziati. A tutt’oggi questo rimane lo studio più ampio e rigoroso effettuato. 2- Il secondo è uno studio pubblicato nel 2005 che rientra in un progetto iniziato nel 2003 con uno studio a livello europeo (The Feel Study: Fibromyalgia Epidemiology European Large Scale Survey) per valutare la prevalenza “possibile” della FM nella popolazione generale. La metodologia utilizzata è quella delle interviste telefoniche per raggiungere il maggior numero possibile di individui: il numero dei pazienti “possibili” veniva poi corretto con un coefficiente calcolato dallo studio canadese di cui sopra (rapporto tra FM teoriche e FM confermate dalla visita reumatologica). In tale modo è stato possibile calcolare la prevalenza possibile della FM in: a) Francia (su campione di 1000 abitanti): 4,3% della popolazione generale (6,1% delle donne e 0,5% degli uomini) – b) Portogallo (su campione di 500 abitanti): 6,1% della popolazione generale (8,8% delle donne e 0,7% degli uomini) – c) Italia (su campione di 1000 abitanti): 4,1% della popolazione generale (6,9% delle donne e 0,3% degli uomini).

PATOGENESI.

prezzo di motrin ib ingredients