comprare plavix a buon mercato mall logo

dove acquistare lisinopril hctz 10

consegna plavix clopidogrel

Bando test medicina 2017.

Passiamo ora ad una delle questioni più importanti: il bando del test di medicina 2017. Dovete sapere che il bando del Miur è il documento fondamentale che contiene tutte le informazioni riguardo alla procedura di ammissione di quest’anno: le modalità e le scadenze per iscriversi, quanti sono i posti disponibili a livello nazionale, come si svolgerà il test e quando uscirà la graduatoria. Questo bando dev’essere pubblicato entro 60 giorni dalla data del test di medicina 2017, quindi potrebbe uscire verso fine giugno e i primi giorni di luglio. Oltre al bando del test di medicina 2017 del Miur, però, dovrete leggere attentamente anche il bando pubblicato dall’università in cui vorreste entrare (cioè la vostra “prima scelta”), perché al suo interno ci saranno ulteriori informazioni sulle modalità di pagamento del contributo per partecipare al test e sulla sede in cui si farete la prova. Anche in questo caso vi aggiorneremo non appena i bandi del test di ammissione saranno disponibili.

Test Medicina 2017-2018: i posti messi a disposizione da ogni ateneo.

Test Odontoiatria e Veterinaria 2017-2018: posti disponibili in ogni ateneo.

Domande test medicina 2017.

Da quante domande è composto il test di medicina 2017? Anche questo verrà confermato dal bando del Miur ma, se non ci saranno cambiamenti rispetto agli anni scorsi, la prova sarà composta da 60 domande a risposta multipla a cui dovrete rispondere in 100 minuti di tempo. I quesiti riguarderanno argomenti di biologia, chimica, fisica e matematica, cultura generale e logica. Se volete sapere che cosa studiare per prepararvi, trovate maggiori info nel paragrafo successivo.

Argomenti test medicina 2017.

Gli anni scorsi il Miur ha comunicato un elenco degli argomenti da studiare per il test, lista che è rimasta invariata anche l’anno scorso. L’elenco è suddiviso nelle sezioni di matematica e fisica, chimica, biologia, cultura generale e logica, ed è utilissima per iniziare a creare una tabella di marcia per la preparazione al test di ammissione di medicina 2017, prima di vedere gli argomenti ufficiali per la prova di quest’anno. Potete leggere la lista completa con cosa studiare sfogliando la nostra gallery: Argomenti del test di medicina e odontoiatria.

Test Medicina 2017: aule, sedi e orari della prova d'ingresso.

Simulazioni.

Dopo avervi parlato dello studio teorico, passiamo alla preparazione pratica per il test di medicina 2017. Abbiamo creato per voi delle simulazioni online gratuite basate sulle domande dei test degli anni precedenti. Se volete mettere alla prova la vostra preparazione affrontate le nostre simulazioni del test. Buona fortuna!

Articoli correlati.

acquistare a buon mercato coreg medication coupons
dove acquistare vasotec iv dosing

posso avere plavix medication generic

Ringraziamento all’Opera Pia Asilo Savoia.

Ringraziamento alla Tavola Valdese.

Ringraziamento al Banco Farmaceutico.

Ringraziamento al Banco Alimentare.

Ringraziamento alla Fondazione Migrantes.

Ringraziamento alla Gilead Italia.

Un po’ di numeri.

Anni di attività.

Tonnellate/anno di alimenti distribuiti.

Protocollo d’intesa col PTV.

PROTOCOLLO D’INTESA TRA L’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI ROMA “TOR VERGATA” E L’ISTITUTO DI MEDICINA SOLIDALE ONLUS …

Nuovo ambulatorio solidale.

costo di blopress medication interaction
comprare la consegna di plendil durante la notte heraklion car

online a buon mercato plavix lawsuit mdl

6:10 del mattino tutti i giorni su La7D 2:20 della notte Lunedì martedì La7d 1:50 della notte mercoledì La7D 2:40 della notte giovedì La7D 2:15 della notte venerdì La7D.

Qui però vi abbiamo messo alcune puntate da YouTube insieme ad alcune info personali sulla vita del Dottor Oz, come ha fatto a diventare uno dei medici più famosi del mondo e se c’è da fidarsi davvero di quello che ci racconta. Cominciamo con una breve scheda biografica per capire quanti anni ha il Dottor Oz e dove vive.

Il successo del programma TV del Dott.Oz.

Mehmet Cengiz Oz noto anche come Dr. Oz, è un cardiochirurgo, autore e personaggio televisivo turco-americano. La prima apparizione televisiva del Dr Oz è avvenuta nel The Oprah Winfrey Show nel 2004, e più tardi nel Larry King Live e altri programmi televisivi.

Nel 2009, The Dr. Oz Show, un programma televisivo quotidiano in cui si discute di questioni mediche e di salute personale, è stato lanciato da Harpo Productions e Sony Pictures di Winfrey. Il Dottor Oz in Italiano, ha debuttato l’11 luglio del 2010 su La7d e da allora anche in Italia è molto amato. Un po’ difficile però trovare le repliche delle puntate del Dottor Oz in Italiano su Internet in streaming.

Il successo del programma di Dott.Oz è dovuto alle tante riposte che il dottore dà su quesiti molto popolari come la dieta, problemi estetici come la cellulite, problemi vascolari frequenti e cerca di dare consigli e a volte anche trucchi per trovare soluzioni a questi problemi. Si tratta di soluzioni facili molto spesso a problemi che sembrano insuperabili. Per questo viene un po’ criticato di dare informazioni non così vere.

La puntata del Dottor Oz in Italiano: D imagrire con CLA e chetoni dei lamponi.

Biografia del Dottor Oz.

Il Dr Oz è nato a Cleveland, Ohio, i suoi genitori erano Suna e Mustafa Öz, che erano emigrati dalla provincia di Konya, Turchia. Mustafa Öz è nato a Bozkir, una piccola città nella Turchia centrale e grazie ad alcune borse di studio, è riuscito ad andare negli Stati Uniti dove ha lavorato come medico.

La mamma del Dottor Oz, Suna Öz (nata Atabay), proviene da una famiglia benestante di İstanbul, è la figlia di un farmacista.

Il Dottor Oz ha conseguito la laurea presso la prestigiosa università di Harvard. Successivamente ha conseguito diversi Master sino a diventare anche professore universitario presso il Dipartimento di Chirurgia della Columbia University dal 2001.

Il Dottor Oz dirige il programma cardiovascolare dell’Istituto e Medicina Complementare del New York-Presbyterian Hospital. I suoi interessi di ricerca includono il trapianto del cuore, la cardiochirurgia mini-invasiva e la politica sanitaria. Con i suoi collaboratori, è autore di oltre 400 articoli scientifici, capitoli di libri e libri di medicina e ha ricevuto diversi brevetti.

Il Dottor Oz è il fondatore e presidente della HealthCorps, una organizzazione non-profit che paga un piccolo stipendio ai neolaureati per trascorrere due anni nelle scuole superiori e insegnare agli studenti nozioni di salute, nutrizione e fitness.

Dottor Oz ha un canale YouTube ufficiale dove potete vedere le puntate e alcune parti salienti delle ultime puntate trasmesse negli USA. Purtroppo non è facile vedere tutte le puntate in italiano, anche sul sito di LA7D sembra una grande impresa. L’ideale sarebbe registrarle quando le trasmettono. Ogni puntata del Dottor Oz in italiano dura 55 minuti.

Il Dottor Oz ha descritto la sua filosofia al magazine The New Yorker: “.. Non voglio più barriere tra i pazienti e la medicina, voglio tornare indietro di mille anni, quando i nostri antenati vivevano in piccoli villaggi e c’era sempre un guaritore in quel villaggio”. Il Dottor Oz è apparso come esperto di salute nel programma di successo The Oprah Winfrey Show per cinque stagioni. affrontando diversi argomenti come il diabete di tipo 2, gli integratori di resveratrolo, che ha dichiarato siano anti-invecchiamento.

Puntata del Dottor Oz in Italiano sulla dipendenza dalle bibite gasate.

comprare la consegna di diclofenac durante la notte stellata van
avalide in vendita motocross boots

dove acquistare plavix generic side

- Dall’anno accademico 2006-2007 all’anno accademico 2009-2010 è docente a contratto di “Contabilità pubblica e controlli” nel Corso di laurea magistrale della Facoltà di Scienze politiche della “Luiss Guido Carli” di Roma.

- Nell’anno accademico 2007-2008 è titolare di un contratto integrativo di docenza in “Istituzioni di diritto pubblico” nella Facoltà di Economia della “Luiss Guido Carli” di Roma.

- Nel 2008 tiene lezioni di Diritto pubblico e di Contabilità pubblica nell’ambito del 4° corso-concorso di formazione dirigenziale presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione.

- Dall’anno accademico 2008-2009 insegna Istituzioni di diritto pubblico e Diritto costituzionale nella Facoltà di giurisprudenza dell'Università degli Studi di Napoli “Parthenope”.

- Nel 2009 tiene lezioni seminariali di diritto parlamentare presso il corso di formazione dell’ARSAE – Associazione di ricerche e studi sulla rappresentanza politica nella Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

- Nel 2009 tiene lezioni di Diritto pubblico nell’ambito del corso-concorso di formazione dei funzionari degli enti locali presso la Scuola Superiore della Pubblica amministrazione locale.

- Dall’anno accademico 2009-2010 è docente di Diritto pubblico nel Master in “Relazioni istituzionali, lobbying e comunicazione d’impresa” della “Luiss Guido Carli” di Roma.

- Nell’anno accademico 2009-2010 è titolare di un contratto integrativo di docenza in Diritto delle assemblee elettive nella Facoltà di Scienze politiche della “Luiss Guido Carli” di Roma.

- Dall’anno accademico 2010-2011 all’anno accademico 2011-2012 è docente a contratto di “Tecniche e procedure finanziarie delle istituzioni politiche” nel Corso di laurea magistrale della Facoltà di Scienze politiche della “Luiss Guido Carli” di Roma.

- Nell’anno accademico 2011-2012 è docente a contratto di “Sistemi comparati di governo e amministrazione” nel Corso di laurea magistrale della Facoltà di Scienze politiche della “Luiss Guido Carli” di Roma.

- Dal 2003 al 2009: svolgimento dell’incarico di tutor di vari dottorandi in diritto pubblico dell’economia presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

- Dal 2011 al 2014: svolgimento dell’incarico di tutor di vari dottorandi in diritto pubblico presso la Luiss Guido carli di Roma.

online a buon mercato cozaar side effect

prezzo di plavix dosage after stent

senza prescrizione benicar medication and kidney

posso avere plavix medication generic

avalide spedizione tnt live

prezzo di plavix 75mg

comprare torsemide 100

posso avere plavix generic side

Poliambulatori specialistici Gastroenterologia, dermatologia, medicina estetica, otorinolaringoiatria, allergologia, ortopedia, fisiokinesiterapia, neurologia.

Esenzioni ed assicurazioni.

Convenzioni ed Assicurazioni SSN, Unisalute, Caspie, Fasdac, Fasi, Previmedical, Blue Assistance.

Esenzioni dal ticket Avete diritto ad un esenzione dal ticket? Verificatelo qui.

Esenzioni in gravidanza Il decreto Bindi sulle esenzioni in gravidanza.

Detraibilita' delle spese sanitarie Le spese sanitarie, mediche e di assistenza specifica: come detrarle dalle tasse.

La Tessera Sanitaria Serve per avere l'accesso alle prestazioni del SSN. Da richiedere alla ASL.

Medicine alternative.

Medicina Alternativa Sei alternativo? Naturopatia, Chiropratica, Erboristeria, Omeopatia?

Omeopatia Qualche notizia e links sull'omeopatia.

Malattie Neurologiche.

Sclerosi Multipla Disturbi oculari, minzione imperiosa?

Argomenti di medicina.

atacand generico pharmacy
plendil generico wrestler

acquistare a buon mercato plavix medication ingredients

Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare) U.O Cardiologia Dipartimento di Scienze Mediche e Riabilitative ad indirizzo Cardio – Neuro – Metabolico Ospedale San Luca, Istituto Auxologico Italiano P.le Brescia 20 20149 Milano Telefono SSN: 02-61911.2501 Telefono Privati e convenzionati: 02-61911.2500 E-mail: c.lombardi@auxologico.it Sito web: www.auxologico.it/section/335/Medicina%20del%20sonno e per il Centro specificatamente www.auxologico.it/section/424/Centro%20Sonno Direttore: Prof Gianfranco Parati Responsabile: Dott.ssa Carolina Lombardi Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Carolina Lombardi, Dott.ssa Paola Mattaliano.

MILANO.

Centro per i Disturbi Respiratori in Sonno U.O.C. di Pneumologia Azienda Socio-Sanitaria Territoriale Santi Paolo e Carlo Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 3 – 20153 Milano Telefono: 02-4022.2332 Fax: 0240222336 E-mail: elvia.battaglia@asst-santipaolocarlo.it seg.pneumologia@asst-santipaolocarlo.it Direttore: Prof. S. Centanni Responsabile: Dott.ssa Elvia Battaglia Medico di riferimento AIMS: Dott.ssa Elvia Battaglia.

BERGAMO.

Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare) Unità Operativa di Neurofisiopatologia Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII Piazza OMS n°1, 24100 Bergamo Telefono: O35- 2673296 Fax: O35 – 2674917 E-mail: eubiali@hpg23.it – mviscardi@hpg23.it – mcservalli@hpg23.it Direttore: Dott. Emilio Ubiali Responsabile: Dott. Massimo Viscardi Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott. Emilio Ubiali; Dott. Massimo Viscardi. CENTRI REGIONALI DI MEDICINA DEL SONNO.

REGIONE PIEMONTE.

TORINO.

Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare) Dipartimento di Neuroscienze – Università degli Studi di Torino AO Città della Salute e della Scienza – Molinette Via Cherasco 15 – 10126 Torino Telefono: 011 – 6335038 Fax: 011 6334193 Responsabile: Prof. Alessandro Cicolin Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Prof. Alessandro Cicolin, Dott.ssa Alessandra Giordano, Dott.ssa Anna Alessandra Terreni.

Centro per la Medicina del Sonno Pediatrica e per la SIDS S.C.Pediatria 1 u Ospedale Infantile Regina Margherita Piazza Polonia 94 – 10126 Torino A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino. Telefono: 011-3135405 Fax: 011-3135084 Responsabile: Dott. Alessandro Vigo Medico/i di riferimento AIMS: Dott.ssa Silvia Noce E-mail di riferimento: noce.silvia@yahoo.it.

CUNEO.

Centro di Medicina del Sonno (Multidisciplinare) S.C. Neurologia Dipartimento di Neuroriabilitazione Azienda Ospedaliera S. Croce e Carle Via M. Coppino 26 – 12100 Cuneo Telefono: 0171-078600 Fax: 0171-641439 E-mail: mondino.f@ospedale.cuneo.it – ambrogio.l@ospedale.cuneo.it gerbinopromis.p@ospedale.cuneo.it – neurologia@ospedale.cuneo.it Direttore: Dott. Luca Ambrogio Responsabile: Dott.ssa Fiorella Mondino Medici Esperti in Disturbi del Sonno (AIMS): Dott.ssa Fiorella Mondino, Dott. Concetto la Piana.

posso comprare colchicine generic for
dove posso comprare diclofenac sodium ophthalmic solution

comprare plavix a buon mercato barca aujourd'hui

Sarà rilasciato un attestato di partecipazione al termine dell’evento.

Se il pulsante non funziona clicca qui.

Precorsi.

La programmazione per l’anno in corso è la seguente:

20/08/2018: Materia con lezione la mattina e simulazione mirata il pomeriggio 21/08/2018: Materia con lezione la mattina e simulazione mirata il pomeriggio 22/08/2018: Materia con lezione la mattina e simulazione mirata il pomeriggio 23/08/2018: Materia con lezione la mattina e simulazione mirata il pomeriggio 24/08/2018: Materia con lezione la mattina e simulazione mirata il pomeriggio 25/08/2018: Simulazione finale.

Le materie trattate saranno: Logica, Biologia, Anatomia e Fisiologia, Chimica, Matematica e Fisica. La suddivisione sarà pubblicata quanto prima.

I Precorsi si terranno presso le aule del Policlinico Universitario di Padova in via Giustiniani 2. L’accesso sarà aperto dalle ore 8.30, le lezioni si svolgeranno dalle 9.00 alle 13.00, dopo una pausa di circa 1 ora si svolgeranno le simulazioni sulla materia con la relativa correzione.

Le iscrizioni apriranno il 23 LUGLIO alle 14.00 tramite il link che verrà fornito in questa pagina e resteranno aperte fino ad esaurimento dei posti disponibili, unico criterio di ammissione è l’ordine di iscrizione. Corsi test medicina 2017.

Via Statale Per Fanano n. 9.

41029 Sestola Mo.

CORSO DI FORMAZIONE PER MAESTRI DI SCI.

cardizem pillole droga raia
posso avere cardura dosage and side

sconto del plavix medication and alcohol

Il report riservato che ammetterebbe la possibilità di autismo.

Il "report riservato" citato dal perito è uno dei periodici report (è molto lungo, più di 1200 pagine) di farmacovigilanza che le aziende devono inviare alle autorità regolatorie (AIFA in Italia, EMA in Europa, ad esempio) per comunicare eventuali effetti collaterali del farmaco, novità di confezionamento o produzione, insomma, tutti i dati relativi al farmaco in vendita, così da poter decidere se fossero necessari provvedimenti medici o commerciali relativi a quel farmaco (per esempio l'aggiunta di un nuovo effetto collaterale nella scheda tecnica).

Nei report sui farmaci sono elencati tutti gli eventi avversi avvenuti prima (nelle sperimentazioni "pre-vendita") e dopo (nella sorveglianza "post vendita") la somministrazione di quel farmaco.

Anche nel caso dei vaccini. Se dopo la somministrazione di un vaccino accuso una vertigine o un mal di testa e lo segnalo (oggi lo può fare qualsiasi cittadino, anche in Italia, la segnalazione è spontanea ), l'autorità di controllo dovrà decidere se l'azienda debba riportare quel dato tra gli eventi avversi del farmaco, indipendentemente dal fatto che il sintomo sia collegato o meno (o sia collegato con certezza) con la somministrazione del medicinale. In parole ancora più povere: se dopo la vaccinazione ho la febbre, io paziente lo segnalo, lei, l'azienda deve riportare quell'episodio e sottoporlo alle autorità di controllo. Si chiama farmacovigilanza ed è un meccanismo (utile) che può fare emergere effetti collaterali sconosciuti o poco studiati perché dopo la vendita il farmaco è somministrato su milioni di individui e nessun test, nessun esperimento riuscirebbe a controllare su un tale numero (e tale differenza soggettiva) di persone gli effetti di un farmaco. Ebbene, nel caso del vaccino in causa, dopo la messa in commercio sono stati segnalati all'azienda 6 casi di autismo (5 casi di autismo, 1 caso non grave di disturbo di tipo autistico), ovvero 6 persone hanno avuto sintomi riconducibili all'autismo dopo (subito o molto tempo dopo) la somministrazione del vaccino (nel documento, pag. 1170, inizia l'elenco cumulativo di tutti gli eventi avversi segnalati, pag. 1201: 5 casi, pag. 1206: 1 caso). Questo non significa che quei sintomi siano per forza legati alla vaccinazione, ma cronologicamente sì, sono avvenuti dopo e sono stati segnalati. L'azienda farmaceutica, per sottostare ai processi di farmacovigilanza, deve necessariamente elencare qualsiasi evento venga segnalato dopo la somministrazione di un suo farmaco e questo oggi ha un valore anche legale e così ha fatto.

Un esempio di queste correlazioni che hanno un significato preciso, ce lo fornisce una scheda tecnica di un altro vaccino, il Tripedia, nel quale sono riportati allo stesso modo tutti gli eventi avversi avvenuti dopo la somministrazione. Nel caso di questo vaccino, eventi avversi sono stati segnalati addirittura nella scheda tecnica del farmaco e, vicino a casi di sonnolenza, convulsioni, infiammazione ed autismo, compaiono anche un incidente stradale ed un annegamento. Che il vaccino causi incidenti stradali o annegamenti è piuttosto improbabile, ma per obblighi di farmacovigilanza ed un po' di "protezione legale", come dire " noi vi avevamo avvertiti " (negli Stati Uniti ormai questo atteggiamento raggiunge livelli di idiozia clamorosa e mi sa che presto ci arriveremo anche noi), sono elencati anche questi.

Il vaccino Tripedia causa annegamento ed incidenti stradali?

Il documento quindi raccoglie le segnalazioni di eventi avversi correlati temporalmente (quindi successi dopo) alla vaccinazione. Non si entra nel merito (non vi è cioè accertamento della diagnosi o accertamento della causa del disturbo), non vi è nessuna certezza che gli eventi segnalati siano dovuti al vaccino, è un elenco di segnalazioni ed in ogni caso, visto il numero esiguo di casi rispetto alle dosi somministrate, le autorità regolatorie non hanno ritenuto opportuno segnalare questi eventi nella scheda tecnica. In quel documento non c'è nessuna prova di " specifica idoneità lesiva per il disturbo autistico " (per usare le parole tecniche del perito), c'è semplicemente un elenco di segnalazioni.

Dal 2000 al 2010, sono state distribuite (nel mondo) e somministrate (i protocolli variano per paese, da 1 a 4 dosi) 72.931.338 (quasi settantatremilioni ) di dosi, sono stati raccolti i dati forniti spontaneamente da personale sanitario.

Ammettendo quindi che sia reale il collegamento tra autismo e vaccini (smentito da studi sul tema, come abbiamo visto), si parla di 6 casi su 72931338 vaccinazioni. In 10 anni di vaccinazioni (da ottobre 2000 a ottobre 2010, come si legge nello stesso report).

Che si tratti di un elenco di segnalazioni non specifiche, oltre ad essere scritto nel documento, risalta anche dal tipo di eventi avversi segnalati, si leggono infatti sintomi "conosciuti" tra gli effetti collaterali dei vaccini (febbre, agitazione, alcuni più rari come sincopi o allergie) accanto ad eventi generici quando non evidentemente poco collegabili al vaccino come "sentirsi male" o " sentirsi rilassato ", o altri come "allergia al latte", "paura" o "morso di insetto" o "sindrome da maltrattamento materno". Persino la formazione di un tappo di cerume all'orecchio (pag. 12). Spero non serva spiegare che i vaccini non causano morsi di insetto o impazzimento improvviso delle madri.

Tra gli eventi avversi del vaccino il morso di ragno (pag. 19 del report).

Devo aggiungere altro? Qualche statistico se la sente di giocare con i numeri per calcolare il rischio di autismo legato alla vaccinazione ammettendo una realtà di quei casi?

Il fatto che il perito abbia giudicato "degne" di rilievo le segnalazioni della casa produttrice a me stupisce parecchio. Non sono segnalazioni che indicano un nesso obbligato tra vaccino e autismo, si tratterebbe in ogni caso di un numero letteralmente insignificante (ripeto, ammettendo siano reali) e quindi la possibilità statistica che una vaccinazione sia legata all'autismo di un bambino sarebbe chiaramente remota, non impossibile ma remota (ecco a cosa servono gli statistici). Questa è la conclusione opposta alla quale è giunto il perito (che ha permesso la decisione del giudice) il quale invece indica come causa sufficientemente certa dell'autismo proprio la vaccinazione. Allo stesso modo, presumo, giudicherebbe plausibile una richiesta di risarcimento da parte di una madre che, picchiando il proprio bambino, desse la colpa delle lesioni fisiche di suo figlio ai vaccini e non alla sua follia, è scritto nel report, d'altronde. Da quel report si può dedurre che la possibilità di soffrire di autismo dopo quella vaccinazione è un'evenienza del tutto improbabile, il perito ha invece concluso che in quel caso sia sufficientemente certa.

Il "disinfettante a base di mercurio".

Passiamo al secondo punto, il " disinfettante a base di mercurio di comprovata neurotossicità ".

L'unico componente dei vaccini che contiene mercurio è un metabolita (un derivato) del cosiddetto " Thiomersal " o "Tiomersale" o "Thimerosal", sostanza usata in questi farmaci che nell'organismo rilascia un sale di mercurio, l' etilmercurio (CH 3 CH 2 Hg + ), molecola diversa dal metilmercurio (CH 3 Hg + ) che è il mercurio più conosciuto (quello chiamato in causa per l'inquinamento ambientale, per capirci), è quest'ultimo che contamina pericolosamente anche l'ambiente, i pesci in particolare, di comprovata neurotossicità (questo sì!) che può causare disturbi gravi, avvelenamento e morte, anche perché si accumula nell'organismo ed è eliminato con grande difficoltà ed in molti anni, è una vera e propria tossina. Si tratta di due molecole diverse (sarebbe come paragonare la tossicità dell'acqua a quella del perossido di idrogeno, l'"acqua ossigenta"). Il Thiomersal era inserito nei vaccini per evitarne contaminazione, per sfavorire la crescita dei batteri che sarebbe stata molto pericolosa. Non ha nessuna comprovata tossicità per le dosi contenute nei vaccini che sono ampiamente sicure, non ha mai provato di essere causa di danni (né neurologici né di altro tipo) ed ha mostrato tossicità solo per dosi nella scala dei grammi (oggi si usa in alcuni cosmetici ed in inchiostri per tatuaggi), per esempio per ingestione acuta (descritta in tentativi di suicidio) questo sale del mercurio, oltretutto, è metabolizzato molto velocemente (in ore, mentre il metilmercurio nell'ordine dei decenni), essendo un lontano parente del mercurio più pericoloso, la cautela è sempre obbligatoria, ma non si può dire che sia "comprovata" alcuna tossicità da parte di questa sostanza, neanche specificamente legata ai disturbi di tipo autistico. Certo che i gruppi antivaccino che collegavano la presenza di Thimerosal all'aumento di incidenza dei casi di autismo non si accontentavano di nessun dato e forse, anche per questo e per principio di precauzione, il Thimerosal è stato eliminato da tutti i vaccini ed indovinate cosa è successo dopo l'eliminazione del Thimerosal dai vaccini? Indovinato: l'incidenza di autismo è aumentata lo stesso.

dove compro il plavix lawsuit settlements