comprare la consegna di betapace durante la notte di stelle

dove compro il revatio reviews

acquistare a buon mercato betapace de bayer sotalol

At febbraio 20, 2016 Da Antonio In Eventi 0.

ANTIPASTI Cestino di grana con polentina verde e gialla e margherite di ricotta salata Uovo fritto di Pasqua alle verdurine di stagione con fiocco di porro Corolla di pane nero con petali di lardo di colonnata PRIMI Riso delle Badesse con pernici e Vin Santo Fagottino con crema di ortiche e formaggio Marzolino SORBETTO al tiramisù SECONDI Brasato di fesa di scottona Tagliata di sorana alle erbette macerate in olio extra vergine di oliva CONTORNI Patate al forno Verdure grigliate aromatizzate alle Macine DOLCE Uovo pasquale con sorpresa di tiramisù alle fragole.

s. valentino.

At gennaio 19, 2016 Da Antonio In Eventi 0.

Menu di S. Valentino.

ANTIPASTI Baci alle verdurine di stagione Cuore di pane nero fatto in casa con abbraccio di salumi delle nostre cantine Padano dop con mostarda al cucchiaio.

PRIMI Riso delle Badesse con frutti di bosco sfumato allo champagne.

Sorbetto delle Macine.

SECONDI Tagliata di scamone al sale nero CONTORNI Patate al forno.

DOLCE Cuoricini semifreddi al cioccolato nero e peperoncino.

€ 25,00 bevande incluse.

comprare cardura 2m
comprare generico cardizem drip concentration

come acquistare betapace 80 mg

Si prenota accedendo con le credenziali di Ateneo (o di registrazione) al Servizio Infostudenti.

L’Ufficio Esonero tasse e collaborazioni studentesche riceve su appuntamento fino al 31 gennaio 2018.

Milano - Via Santa Sofia 9 (2° piano, Residenza Santa Sofia - ingresso dalla strada)

Prenota un appuntamento (Servizi online Sifa - "Diritto allo Studio, borse, alloggi e ristorazione").

Prenota un appuntamento (Servizi online Sifa - "Diritto allo Studio, borse, alloggi e ristorazione").

Prenota un appuntamento (Servizio Infostudenti)

Milano - Via Santa Sofia 9/1 (ingresso dal cortile interno)

Esonero tasse e collaborazioni studentesche.

Ufficio Studenti Internazionali.

Milano - Via Celoria 26 / Via Golgi 19.

Orari di apertura degli sportelli:

quanto calandria plant
online a buon mercato lanoxin drug label

dove posso comprare betapace af prescribing

Modul de administrare și termenii tratamentului.

Maturii – un tratament de 30 de zile. De 2 ori pe zi cu 30 min inainte de mesele principale.

Minorii de la 6-12 – tratament de 20 zile. De 2 ori pe zi cu 30 min inainte de mesele principale.

Copii 3-6 ani – tratament 10 zile de 2 ori pe zi inainte de mesele principale.

Proprietățile unice ale produsului.

Plante obținute din agricultura ecologică, nu conține aditivi chimici sau alte ingrediente chimice.Recomandat de către specialiștii din domeniu, testat clinic. Deține certificat ecologic.

Fară contraindicații sau efecte adverse. Se administrează ca mod terapeutic cat și preventiv. Caniche Pitic (Pudel) de vanzare.

Descriere: Bine proportionat, cu o constructie cuadratica, Poodle-ul Mini a fost obtinut prin micsorarea la scala a Poodle-ului Standard. Este o rasa inteligenta cu o dispozitie sportiva si foarte usor de dresat. Prin caracterul sau este incantator, jucaus, voios si bine intentionat. Acest catel se va adapta oricaror conditii din familie si va incerca sa faca orice pentru stapanul sau.

Alte denumiri: Caniche, Barbone.

Inaltime: 28-38 cm.

Greutate: 7-8 kg.

Culori: Orice culoare uniforma.

Roba: Foarte bogata si compacta cu textura usor aspra.

Temperament: Inteligent, vioi si gata oricand sa invete ceva nou.

Comportament fata de copii: Accepta, atata timp cat copiii sunt mai mari ( cei mici il pot rani ).

comprare la consegna di isoptin durante la notte oak
dose hyzaar medication dosage

posso avere betapace classification of matter

Titoli di studio: Per effettuare l’Immatricolazione online e il relativo perfezionamento occorre essere in possesso delle informazioni riguardanti il titolo di studio conseguito: le informazioni saranno richieste online.

Data di scadenza del Bollettino MAV online: La data di scadenza presente sul Bollettino si riferisce all’inizio dell’anno accademico e non è vincolante per il pagamento: il termine ultimo per il pagamento è strettamente dipendente dalla data dell’iscrizione online.

Immatricolazione e iscrizione ai test: E’ possibile partecipare a test di ammissione presso diversi Atenei, in qualsiasi momento, anche se si è già provveduto ad immatricolarsi ad un corso di laurea. Se poi si decide di iscriversi ad un altro corso di laurea allora occorrerà fare Rinuncia agli Studi. E’ fatto divieto secondo l’articolo 142 del T.U. sull’istruzione superiore la contemporanea iscrizione a diverse Università e/o corsi di studio.

Immatricolazione e rinuncia: Se si effettua l’immatricolazione presso UniSR e poi si decide di iscriversi ad un altro corso di laurea sempre UniSR, si fa richiesta di passaggio di corso e l’importo versato per il corso precedente viene tenuto valido per il nuovo corso di laurea con le relative eventuali compensazioni. Se si decide di iscriversi presso un altro corso di laurea in altro ateneo, è necessario fare rinuncia al corso in cui si è iscritti e chiedere formalmente il rimborso che è in ogni caso parziale. Il termine entro il quale presentare richiesta di rimborso è il 30 novembre 2018: per le rinunce che intervengono dopo tale data non è previsto il rimborso.

Presso UniSR non sono previste le fasce di reddito per il pagamento delle rette universitarie.

Premi di merito UniSR Per gli studenti che si immatricolano al I anno del corso di Laurea in Filosofia e del corso di Laurea Magistrale in Filosofia del Mondo contemporaneo sono messi a disposizione dei Premi di merito. Per maggiori informazioni vai alla pagina dedicata: http://www.unisr.it/borse-di-studio/#agevolazioni-premi-di-meriti.

Borse di Studio: I Bandi relativi a Borse di studio e Agevolazioni per gli studenti vengono annualmente pubblicati sul sito all’indirizzo.unisr.it/borse-di-studio. Il Bando generalmente viene pubblicato nel mese di Luglio.

DISABILITA’ E DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO.

I candidati disabili, ai sensi della legge 5 febbraio 1992 n. 104, così come modificata dalla legge n.17/1999 ammessi all’immatricolazione dovranno fare esplicita richiesta di poter fruire degli eventuali provvedimenti dispensativi e compensativi di flessibilità didattica. I candidati rientranti nell’ambito di applicazione della legge 8 ottobre 2010, n. 170 recante Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico, potranno richiedere le agevolazioni previste dal D.M. del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca n. 5669 del 12 luglio 2011.

Per presentare le richieste occorre scaricare e consegnare unitamente alla documentazione necessaria per l’immatricolazione (seguendo le indicazioni inviate dalla Segreteria Studenti) il modulo disponibile online completo di Allegati come previsto nel modulo stesso.

Per ulteriori informazioni: Numero verde: 800 339033.

Ufficio Ammissioni 0291751.564 – 0291751.563 (dalle 9.30 alle 12.00) 0291751.589 (dalle 14.30 alle 16.00) Fax 0291751.453 e-mail: ammissioni@unisr.it.

quanto capoten contraindications for nitroglycerin

posso comprare betapace af medication

acquisto plendil felodipine

betapace genericode 16

prescrizione digoxin drug category

come acquistare betapace af versus

laurea di 2° livello o magistrale (LM): CLASSE LM06 Lauree Magistrali in Biologia - Corso di laurea magistrale in biologia - Corso di laurea magistrale in biologia delle produzioni marine - Corso di laurea magistrale in scienze biologiche CLASSE LM17 Lauree Magistrali in Fisica - Corso di laurea magistrale in fisica CLASSE LM18 Lauree Magistrali in Informatica - Corso di laurea magistrale in informatica CLASSE LM40 Lauree Magistrali in Matematica - Corso di laurea magistrale in matematica CLASSE LM54 Lauree Magistrali in Scienze Chimiche - Corso di laurea magistrale in scienze chimiche CLASSE LM60 Lauree Magistrali in Scienze della Natura - Corso di laurea magistrale in scienze naturali CLASSE LM71 Lauree Magistrali in Scienze e Tecnologie della Chimica Industriale - Corso di laurea magistrale in scienze e tecnologie della chimica industriale CLASSE LM74 Lauree Magistrali in Scienze e Tecnologie Geologiche - Corso di laurea magistrale in geologia e geologia applicata.

FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Sportello Orientamento Via Leopoldo Rodinò, 22 - 80133 Napoli Tel. (+39) 0812538249 - Fax (+39) 081204436.

laurea di 1° livello (L) CLASSE L16 Lauree in Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione - Corso di Laurea in scienze dell'amministrazione e organizzazione CLASSE L36 Lauree in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali - Corso di laurea in scienze politiche CLASSE L/DC Lauree in Scienze della Difesa e della Sicurezza - Corso di laurea in scienze aeronautiche.

laurea di 2° livello o magistrale (LM): CLASSE LM52 Lauree Magistrali in Relazioni Internazionali - Corso di laurea magistrale in relazioni internazionali ed analisi di scenario CLASSE LM63Lauree Magistrali in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni - Corso di laurea magistrale in scienze delle pubbliche amministrazioni CLASSE LM90 Lauree Magistrali in Studi Europei - Corso di laurea magistrale in scienze politiche dell'europa e strategie di sviluppo CLASSE LM/DC1 Lauree Magistrali in Scienze della Difesa e della Sicurezza - Corso di laurea magistrale in scienze aeronautiche.

FACOLTÀ DI SOCIOLOGIA Sportello Orientamento Vico Monte della Pietà, 1 - 80138 Napoli Tel. (+39) 0812535888 - Fax (+39) 0812535849.

laurea di 1° livello (L) CLASSE L40 Lauree in Sociologia - Corso di laurea in sociologia - Corso di laurea in culture digitali e della comunicazione.

laurea di 2° livello o magistrale (LM) CLASSE LM88 Lauree Magistrali in Sociologia e Ricerca Sociale - Corso di laurea magistrale in comunicazione pubblica, sociale e politica - Corso di laurea magistrale in politiche sociali e del territorio.

laurea di 1° livello (L) CLASSE L09 Lauree in Ingegneria Industriale - Corso di laurea in scienza e ingegneria dei materiali (Facoltà di Ingegneria e di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali) CLASSE L15 Lauree in Scienze del Turismo - Corso di laurea in scienze del turismo ad indirizzo manageriale (Facoltà di Economia e di Lettere e Filosofia) CLASSE L29 Lauree in Scienze e Tecnologie Farmaceutiche - Corso di laurea in scienze erboristiche (Facoltà di Farmacia e di Agraria) CLASSE L38 Lauree in Scienze Zootecniche e Tecnologie delle Produzioni Animali - Corso di laurea in tecnologie delle produzioni animali (Facoltà di Agraria e di Medicina Veterinaria) CLASSE L39 Lauree in Servizio Sociale - Corso di laurea in servizio sociale (Facoltà di Giurisprudenza e di Lettere e Filosofia)

laurea di 2° livello o magistrale (LM) CLASSE LM49 Lauree Magistrali in Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici - Corso di laurea magistrale in progettazione e gestione dei sistemi turistici (Facoltà di Economia e di Lettere e Filosofia) CLASSE LM61 Lauree Magistrali in Scienze della Nutrizione Umana - Corso di laurea magistrale in scienze della nutrizione umana (Facoltà di Medicina e Chirurgia e di Scienze Biotecnologiche) CLASSE LM82 Lauree Magistrali in Scienze Statistiche - Corso di laurea magistrale in scienze statistiche per le decisioni (Facoltà di Economia e di Scienze politiche) CLASSE LM87 Lauree Magistrali in Servizio Sociale e Politiche Sociali - Corso di laurea magistrale in servizio sociale e politiche sociali (Facoltà di Giurisprudenza e di Lettere e Filosofia) Benvenuto.

La sperimentazione è la matrice vitale del progresso della medicina.

Quella sui farmaci - quota numericamente più consistente - si compie quasi da un ventennio in una trama di garanzia per i pazienti sempre più fitta di norme giuridiche che, tuttavia, a ben vedere, pur rigorosa non è né rigida né definitiva in quanto per larga parte informata a principi etici di respiro internazionale incessantemente oggetto di riflessioni rifinitorie destinate ad approdare a soluzioni cangianti nel tempo: la Dichiarazione di Helsinki ha mitigato sostanzialmente alcuni aspetti del Codice di Norimberga e le ultime sue revisioni ne hanno mutato talune iniziali posizioni, al punto da non esserne univoco il riferimento dei maggiori organismi di controllo istituzionale delle ricerche biomediche statunitensi.

Di qui spazi ancora straordinariamente ampi per un proficuo dibattito etico su principi, metodi, finalità e garanzie della sperimentazione non solo clinica.

Il Comitato etico Università Federico II, fin dalla sua fondazione, si è impegnato, oltre che nella istituzionale funzione di valutazione di protocolli farmacologici sperimentali, nella ricerca di un confronto tra i protagonisti della sperimentazione per definire in misura aggiornata e responsabile il punto di equilibrio tra la doverosa, attenta tutela di valori e diritti delle persone con le quali si fa ricerca e le ineludibili esigenze del progresso sperimentale.

consegna doxazosin 10
comprare generico moduretic side

senza prescrizione betapace package insert

10.30 - 12.30 Studenti con lettera d'inizio del cognome compresa tra E-Z.

12.30 - 14.30 Studenti con lettera d'inizio del cognome compresa tra A-D.

10.30 - 12.30 Studenti con lettera d'inizio del cognome compresa tra A-M.

12.30 - 14.30 Studenti con lettera d'inizio del cognome compresa tra N-Z.

A cura del Dott. Fabio Tarantino. Piano di studi medicina e chirurgia.

OFFERTA DIDATTICA.

INFORMAZIONI E SERVIZI.

Presentazione del CDLM: Poster1 - Poster2.

ATTIVITA' COORDINAMENTO CDLM.

ATENEO.

| Unicampania.it | Scuola di Medicina | A.O.R.N. Caserta | Internazionalizzazione | ADISU | WebMail e Guida | Help |

cardura a buon mercato live
prezzo di cordarone injection mold

betapace spedizione gratuita priberam

BIBLIOGRAFIA.

Abbassian A et al.: Ankle ligament injuries. Br J Hosp Med (Lond). 2008; 69 (6): 339-343. Ameye LG et al.: Osteoarthritis and nutrition. From nutraceuticals to functional foods: a systematic review of the scientific evidence. Arthritis Research & Therapy 2006, 8:R127 (doi: 10.1186/ar2016). Bank RA et al.: Lysylhydroxylation and non-reducible crosslinking of human supraspinatus tendon collagen: changes with age and in chronic rotator cuff tendinitis. Ann Rheum Dis. 1999; 58 (1): 35-41. Cynober L: Ornithine α -Ketoglutarate as a Potent Precursor of Arginine and Nitric Oxide: A New Job for an Old Friend. J Nutr. 2004; 134 (10 Suppl): 2858S-2862S. Cynober LA: The use of α-ketoglutarate salts in clinical nutrition and metabolic care. CurrOpin ClinNutrMetab Care. 1999; 2(1): 33-37. D’Avola G: Un nuovo approccio terapeutico nel trattamento delle lesioni tendinee e legamentose di spalla di sportivi. Osteoartrosi.it 2007; 2: 2-5. Garrick JG et al.: The epidemiology of foot and ankle injuries in sports. Clin Sports Med. 1988; 7 (1): 29-36. Gonzalez Santander R et al.: Effects of “in situ” vitamin E on fibroblast differentiation and on collagen fibril development in the regenerating tendon. Int J Dev Biol. 1996; Suppl 1: 181S-182S. Guelfi M: Una nuova opportunità terapeutica nella patologia da sovraccarico funzionale del ginocchio. Il Medico Sportivo 2007; 2: 25. Horisberger M et al.: Posttraumatic ankle osteo­arthritis after ankle-related fractures. J Orthop Trauma. 2009; 23 (1): 60-67. Khosla SK et al.: Dietary and viscosupplementation in ankle arthritis. Foot Ankle Clin. 2008; 13 (3): 353-361. Magnuson BA et al.: Pharmacokinetics and Distribution of [35S] Methylsulfonylmethane following Oral Administration to Rats. J Agric Food Chem. 2007; 55 (3): 1033-1038. McKeon PO et al.: Interventions for the prevention of first time and recurrent ankle sprains. Clin Sports Med. 2008; 27 (3): 371-382. Pacheco-Alvarez D et al.: Biotin in Metabolism and Its Relationship to Human Disease. Arch Med Res.2002; 33 (5): 439-47. Russell JE et al.: Ascorbic Acid Requirement for Optimal Flexor Tendon Repair in Vitro. J Orthop Res. 1991; 9 (5): 714-9. Tham SC et al.: Knee and ankle ligaments: magnetic resonance imaging findings of normal anatomy and at injury. Ann Acad Med Singapore. 2008; 37 (4): 324-329. Valovich McLeod TC: The effectiveness of balance training programs on reducing the incidence of ankle sprains in adolescent athletes. J Sport Rehabil. 2008; 17 (3): 316-323. Woods K: Warm-up and stretching in the prevention of muscular injury. Sports Med. 2007; 37 (12):1089-1099. Yeung MS et al.: An epidemiological survey on ankle sprain. Br J Sports Med. 1994; 28 (2): 112-116. Zoppi U: Ruolo della terapia combinata in soggetti con compromissione del comparto articolare della caviglia e del tendine di Achille. Il Medico Sportivo 2009;1: 20-21. Zoppi U.: Tendinite cronica del tibiale posteriore negli sportivi:terapia fisica in confronto al trattamento con un nuovo integratore di micronutrienti essenziali. Il Medico Sportivo 2009; 1:18-19. Zoppi U.: Un nuovo approccio al trattamento della tendinite dei peronieri e del tibiale posteriore nei pattinatori amatoriali. Il Medico Sportivo 2007; 2:26.

LA RIABILITAZIONE DELLE TENDINOPATIE.

L’obiettivo del trattamento è rimuovere il dolore e recuperare la funzione (lavorativa o sportiva), evitare la rottura del tendine e l’intervento chirurgico, prevenire le recidive.

Una volta instauratasi la patologia tendinea è necessario porre una corretta diagnosi e classificare lo stadio della patologia in base alla clinica e alla diagnostica per immagini. Il trattamento delle tendinopatie è infatti generalmente basato sulla gravità delle stesse: nei gradi più lievi (1°) viene consigliato il riposo e viene, quasi sempre invariabilmente, prescritto un trattamento farmacologico con FANS o analgesici per ridurre la sintomatologia dolorosa; nelle forme più importanti (2°-3°) è utile associare alle terapie farmacologiche e strumentali un trattamento riabilitativo e ortesico. è tuttavia necessario sottolineare come le tendinopatie di 1° grado, pur potendole considerare lesioni minime, necessitano comunque di grande attenzione da parte del medico, perchè una loro sottostima può aggravarne la prognosi e i tempi di guarigione. Nelle patologie tendinee di 4° grado (cioè in presenza di completa rottura tendinea) l’approccio deve essere chirurgico. La maggior parte degli autori è dunque concorde nel preferire, almeno come primo tentativo, un approccio di tipo riabilitativo: le più recenti statistiche dimostrano successi a breve e medio termine nel 90% dei casi; tuttavia le recidive possono insorgere nel 26% dei pazienti, mentre fino al 40% lamenta disturbi prolungati nel tempo. I più comuni metodi di trattamento conservativo comprendono il riposo, i FANS e le terapie farmacologiche locali, le infiltrazioni, le terapie fisiche strumentali e l’esercizio muscolare. Il riposo e l’immobilizzazione da un lato favoriscono l’attenuazione del sintomo “dolore”, dall’altro hanno un effetto negativo sul metabolismo e sulle proprietà di forza e resistenza dell’unità muscolo- tendine-osso. Un programma di rinforzo muscolare eviterà l’instaurarsi di una ipotonotrofia da inattività che lascerebbe ulteriormente l’articolazione in balia dei minimi stress. Vengono arbitrariamente riconosciuti tre momenti nel processo di lesione/guarigione di un tendine:

la fase infiammatoria la fase della sintesi di collagene la fase di rimodellamento biologico e biomeccanico.

La prima fase (di reazione infiammatoria) è caratterizzata dall’afflusso di sostanze vasoattive, fattori chemiotattici ed enzimi. La seconda fase si caratterizza per l’inizio del processo riparativo ad opera di cellule differenziate in senso fibroblastico che originano dalla guaina tendinea e dalla matrice extracellulare e che producono collagene: l’orientamento delle fibre collagene viene però determinato in modo casuale, non garantendo alla struttura neoformata caratteristiche appropriate di resistenza. Se il tessuto viene però adeguatamente stimolato (terza fase, il rimodellamento), le fibre collagene assumono verso in direzione della linea di forza muscolare e il tessuto si irrobustisce e distribuisce in maniera ottimale le forze tensive che su esso agiscono.

Fasi dell’approccio terapeutico.

1° fase: il controllo del dolore e della flogosi.

L’approccio terapeutico iniziale non deve dimenticare che il meccanismo di innesco della lesione tissutale è legato a un processo di infiammazione reattiva. L’associazione di riposo, crioterapia, terapia farmacologica anti-infiammatoria e terapia strumentale costituiscono un valido metodo per il controllo del dolore e della flogosi. Esercizi di stretching sono normalmente proposti in associazione a terapie fisiche quali laser, Tecar, ultrasuoni ed elettroterapia antalgica. Non esiste tuttavia, allo stato attuale, una evidenza scientifica che dimostri un criterio terapeutico univocamente efficace e in grado di modificare la storia naturale delle tendinopatie. Allo stesso tempo non sono ancora riconosciute linee guida universalmente accettate: i risultati dei diversi approcci, isolati o in associazione, di tipo farmacologico o fisioterapico sono spesso contradditori o poco significativi dal punto di vista statistico e la maggioranza dei mezzi fisici non è stata studiata in maniera sempre accurata. A breve termine, i FANS topici sembrano essere di utilità nell’alleviare il dolore anche se non tutti sono d’accordo nel garantire una sufficiente penetrazione della molecola chimica, mentre poco chiare sono ancora le conclusioni che riguardano la somministrazione di tali farmaci per via orale. Anche le infiltrazioni con cortisonici, se correttamente eseguite, sembrano significativamente superiori al placebo e alle infiltrazione con anestetici in termini di analgesia e miglioramento funzionale, ma solo nelle prime 6 settimane, mentre mancano studi di confronto con FANS orali e topici. Il ruolo delle infiltrazioni locali con cortisonici, pur garantendo a breve termine un efficace controllo del dolore e dell’infiammazione, è comunque controverso poiché è stato dimostrato un loro effetto deleterio nel lungo tempo sulla resistenza del tendine. Questa modalità di trattamento dovrebbe quindi essere utilizzata in casi selezionati e con un numero non superiore alle 2-3 infiltrazioni. La crioterapia viene utilizzata a scopo analgesico e antiflogistico: nelle sue differenti modalità di applicazione il freddo determina una riduzione dell’attività metabolica e dunque di rilascio di mediatori infiammatori. Altre tecniche, come quelle di medicina manuale, possono contribuire ad alleviare transitoriamente il dolore, mentre l’agopuntura è una tecnica antalgica che si sta sempre più diffondendo, anche se la maggior parte degli studi non è, ancora una volta, scientificamente validata.

prescrizione lisinopril side
innopran xl a buon mercatone del

dove compro il betapace af vs betapace

SECONDO SEMESTRE: dal 05/03/2018 al 08/06/2018.

Sospensioni accademiche 2° semestre: dal 29/03/2018 al 03/04/2018; 25/04/2018; 30/04/2018-01/05/2018.

SESSIONI ESAMI.

Finestra di Natale (a.a. 2016/2017): 18-22 dicembre 2017 (già deliberata)

Invernale: dal 05/02/2018 al 02/03/2018 - Finestra di Pasqua: 26/27/28 marzo 2018 - Estiva: dall'18/06/2018 al 31/07/2018 - Autunnale: dal 03/09/2018 al 28/09/2018 - Finestra Natale: dal 17 al 21 dicembre 2018.

I semestre 1° ANNO: 17/10/2016-30/01/2017; 2°-6° ANNO: 03/10/2016-20/01/2017.

II semestre 27 febbraio 2017 - 9 giugno 2017 (per tutti gli anni di corso)

INVERNALE - 1° anno: 31/01/2017-24/02/2017; 2°-6° ANNO: 25/01/2017-24/02/2017 - STRAORDINARIA PASQUA: 10-12/04/2017 - ESTIVA: dal 19/06/2017 al 31/07/2017 - AUTUNNALE: dal 01/09/2017 al 29/09/2017 - STRAORDINARIA NATALE 2017: 18-22 dicembre 2017.

Sospensioni didattiche: 31/10/2016; 09/12/2016; 19/12/2016-06/01/2017; 13/04/2017-18/04/2017; 24/04/2017.

AVVISO PER GLI STUDENTI DEL 3�ANNO CAN A / B.

Si comunica che nell'orario delle lezioni del 3°anno, sono state inserite alcune lezioni di RECUPERO di Metodologia Clinica.

atacand a buon mercator