innopran xl ordina online

acquistare a buon mercato lozol dosage calculations

quanto innopran xl benefits of drinking

L’associazione nasce informalmente nel 1999, quando un gruppo di studenti, coadiuvato da alcuni docenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Padova, organizzano il primo evento per raccogliere fondi a favore di “Città della Speranza”. Negli anni altre attività si sono aggiunte a quelle iniziali, rendendo necessaria la creazione di una struttura più organica e permanente. La speranza è quella che nei prossimi anni le nostre iniziative raccolgano il consueto successo e che le nostre attività si moltiplichino ulteriormente! Perché la scelta di questo nome? Perché negli ultimi 19 anni, gli studenti che hanno collaborato al principale progetto “Festa di Medicina” ha sempre voluto inserire questa dicitura “Studenti e Professori di Medicina Uniti per…” seguita dal nome dell’Associazione beneficiaria delle campagne di sensibilizzazione o delle raccolte fondi organizzate ogni anno. Test medicina.

GUIDA alla SALUTE con la Natura.

" Medicina Alternativa " per CORPO e SPIRITO " Alternative Medicine " for BODY and SPIRIT.

SANITA' e MEDICINA ALLOPATICA UFFICIALE e resa IMPERANTE (alla fine della pagina: INDICE delle Pagine che ne parlano) Ippocrate, padre della medicina moderna, ha detto 2400 anni fa: “Tutte le malattie hanno origine nell’intestino“

" La medicina,in questo secolo, ha fatto enormi progressi. Pensate a quante nuove malattie ha saputo inventare ". (By Enzo Jannacci - Medico)

" L'industria farmaceutica è grande e potente come l'industria delle armi. Con la differenza che la guerra finisce, la malattia, no, fino a quando c'è qualcuno che la tiene in vita " (By Hans Ruesch)

I VERI PADRONI della SANITA' nel MONDO La descrizione del meccanismo che nel secolo scorso permise ai grossi capitali finanziari di impadronirsi dell’intero sistema medico americano e non solo, attraverso il controllo dell’insegnamento universitario, i Rockefeller amavano chiamarla “filantropia efficiente”, e' qui ben descritto. Purtroppo il medico che volesse domandarsi oggi da dove nascano tante di quelle “certezze” che gli vengono contestate. da chi non si fida più della medicina ufficiale, dovrà risalire di quasi un secolo per trovarne l’origine. D’altronde, è lui stesso ad insegnare che il miglior rimedio contro una malattia non sia la semplice rimozione del sintomo, ma quella della causa stessa.

By Marcello Pamio – 5 giugno 2017.

Dal 29 maggio al 1 giugno 2017 si è tenuto a Napoli il 73° Congresso Nazionale di Pediatria organizzato dalla SIP, la Società Italiana di Pediatria. Al congresso si sono visti passeggiare tranquillamente medici tra gli stand delle case farmaceutiche accorse per promuovere i loro prodotti e tra queste ci sono anche le aziende che producono vaccini pediatrici…

Nel documento del «Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale» del Ministero della Salute datato 17 gennaio 2017 si legge alla fine che è stato formulato con il contributo di quattro società scientifiche: SItI (Società Italiana di Igiene), FIMMG (Federazione Italiana di medici di famiglia), FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) e la SIP (Società Italiana di Pediatria).

vedi questo video sulle "sponsorizzazioni" (pagamenti) di Big Pharma alle associazioni mediche di categoria. http://vodpmd.la7.it.edgesuite.net/content/entry/data/0/296/0_5xo7uqhc_0_9zr4dygf_1.mp4?_=1 Fin qui nulla di strano se non fosse che 3 su 4 di queste associazioni prendono fondi dalle 4 più grandi multinazionali produttrici di vaccini: Glaxo Smith Kline, Pfizer, Sanofi e Merck. Un conflitto d’interessi molto preoccupante!

La FIMMG nel 2015 ha preso ma 750.000 euro da Merck per corsi di formazione.

La FIMP ha preso 94.000 euro da Glaxo Smith Kline e Pfizer.

La SIP circa 64.000 euro da Glaxo Smith Kline, Pfizer e Sanofi per organizzazione di eventi e sponsorizzazioni.

Secondo il presidente dell’Autorità anticorruzione Raffaele Cantone: «c’è un conflitto d’interesse che stiamo cercando in qualche modo di risolvere». Speriamo qualcuno riesca a fare un po’ di luce nell’oscuro e inquietante intrigo tra industria farmaceutica, associazioni mediche e partiti politici.

prescrizione moduretic marocain
prezzo di tenormin side

innopran xl ordina online stopwatch

Career Day 2018.

Giovedì 17 maggio CAREER DAY ROMA 2018 Economics, Medical, Pharma & Healthcare.

Studenti e laureati incontrano recruiter e manager aziendali. Appuntamento dalle 9.30 presso il Polo Universitario "Giovanni XXIII"

Medicina e Odontoiatria 2018/19. Test il 27 marzo.

Indetto il concorso pubblico per l’ammissione ai seguenti corsi di laurea magistrale a ciclo unico della Facoltà di Medicina e chirurgia presso il campus di Roma:

Medicina e chirurgia: 270 posti Odontoiatria e protesi dentaria: 25 posti.

Bando e iscrizioni Presentazione domande entro il 16 marzo.

I corsi.

Corso di laurea triennale di area biotecnologica Biotecnologie sanitarie.

ICatt Mobile.

Con la nuova app per gli studenti è possibile accedere in modo facile e veloce ai principali servizi per la gestione della carriera universitaria.

Incontra l'Università.

Se è arrivato il momento di scegliere la tua Facoltà, non perdere l’occasione di conoscere da vicino la nostra offerta formativa e i servizi a disposizione degli studenti. Venerdì 18 maggio partecipa all' Open day lauree triennali e a ciclo unico!

Innovazioni e sviluppo per gli studenti.

L’Ateneo, nell’ambito delle iniziative orientate all’innovazione e sviluppo dei servizi agli studenti, ha avviato un percorso di revisione degli applicativi a supporto della gestione dell’offerta formativa e carriera studenti, anche finalizzato ad una maggior integrazione con l’ecosistema universitario e con le banche dati ministeriali, il nuovo applicativo è infatti in uso da circa 70 Atenei italiani.

Orari delle lezioni e degli esami.

L'elenco dei corsi, i programmi e le schede ECTS, gli orari delle lezioni e degli esami. Medicina e Chirurgia.

Sezioni principali.

giovedì 17 maggio 2018.

posso comprare coreg cr manufacturer
senza prescrizione diclofenac 75mg injection

innopran xl spedizione poste italiane

Prof. Riccardo Zoia Durata: 4 anni.

TITOLO DI STUDIO RICHIESTO Laurea in Medicina e chirurgia. E' inoltre richiesto il possesso del diploma di abilitazione all'esercizio della professione.

SEDE Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico.

Dip. di Scienze biomediche per la salute Via Mangiagalli, 37 - Milano Tel. 02/50315683.

35. Medicina nucleare.

Prof. Gianpaolo Carrafiello Durata: 4 anni.

TITOLO DI STUDIO RICHIESTO Laurea in Medicina e chirurgia. E' inoltre richiesto il possesso del diploma di abilitazione all'esercizio della professione.

SEDE Ospedale San Paolo - Dip. di Scienze della salute.

36. Medicina termale.

NON ATTIVATA PER L'A.A. 2015/2016.

Prof. Marco Froldi Durata: 5 anni.

TITOLO DI STUDIO RICHIESTO Laurea in Medicina e chirurgia. E' inoltre richiesto il possesso del diploma di abilitazione all'esercizio della professione.

SEDE Dip. di Scienze cliniche e di comunità Via Cicognara, 7 - 20129 Milano Tel. 02/50318456 E-mail: crbbmn@unimi.it.

37. Medicina tropicale.

La Scuola è stata aggregata alla Scuola di specializzazione in Malattie infettive - cfr. punto 29.

ventolin a buon mercato 2018
comprare voltaren a buon mercatone uno

innopran xl a buon mercato 20180

La strategia della creazione di malati.

IMPORTANTE da RICORDARE: Vi e' un preciso legame (meccanismo) tra " peccato " (trasgressione alle Leggi della Natura) ed ammalamento, chiamata malattia, in realta' trattasi di sintomo! Perché stupirsi? Cio' significa che gli errori Spirituali (etica errata), fanno compiere al soggetto azioni sbagliate che alterano SEMPRE l’autoregolazione ormonale ed il potere acido/basico (pH) ossido/riducente (rH) e quello - resistenza elettrica (rò) o dielettrico dei liquidi di cellule e tessuti, i processi omeostatici si alterano e nascono i problemi nella microcircolazione producendo anche e non solo moria della flora batterica intestinale e del sistema enzimatico nell'intestino, e quindi anche l'alterazione della Termica corporea; tutti questi cofattori, producono alterazioni di: malassorbimento intestinale, di nutrizione cellulare ed anche auto intossicazione dei liquidi corporei il terreno (alle volte l'intossicazione proviene dall'esterno = alimenti contaminati, uso di farmaci e soprattutto Vaccini ), producendo qiundi le alterazioni delle funzioni cellulari e tissutali, quindi nasce l' infiammazione dei tessuti; il mediatore finale della "malattia" fisica e' lo Stress Ossidativo cellulare e tissutale, che produce infine il sintomo il quale null'altro e' che la somatizzazione del Conflitto Spirituale irrisolto = Stress cronico irrisolto nell'organismo, quindi ammalamento e se non curati nel modo adatto anche la morte prematura.

Tanto per sintetizzare e chiarire le idee sulla vera Eziopatogenesi della malattia. Ad esempio, il cosiddetto virus della polio non è la causa, ma la conseguenza della malattia! La malattia (qualsiasi) nasce nel fisico, SEMPRE dalle intossicazioni (tossine esogene e/o endogene) che generano intasamento (micro ischemie) nella micro circolazione dei tessuti di qualsiasi tipo e quindi scattano a valle della microischemia, la malfunzione delle cellule (stress ossidativo con metabolismo alterato) nel tessuto investito, di conseguenza nascono le infiammazioni (irritazioni anche nervose) e quindi l'ammalamento, con miliardi di sintomi diversi da soggetto a soggetto e che, a seconda del tipo di tessuto investito, vengono chiamate con nomi diversi dai medici impreparati della medicina ufficiale! Quindi i virus non sono le cause ma le conseguenze dell'ammalamento, infatti nei sani on li troviamo MAI! I virus “colpevoli di essere patogeni” vengono definiti come tali, per spaventare la gente, che cosi’ ricorre agli antivirali ed ai vaccini….Big Pharma esulta e ringrazia.! Tutte le malattie nascono dall'UNICO meccanismo qui sopra descritto, e quindi la terapia e' sempre UNA sola con le variazioni "ad personam". Definizione della parola malattia vedi QUI.

La VERA PREVENZIONE Proprio per arrivare alla VERA PREVENZIONE Sarebbe opportuno pensare di Normare (fare una Legge apposita), il "Principio di Precauzione", e stabilire che per i Cittadini del mondo ed anche per i medici (o altri operatori della salute di qualsiasi tipo) non deve esistere politicizzazione o sudditanza con un qualsiasi potere esistente, ma che semplicemente, se una cosa, servizio o prodotto qualsiasi, può essere dannoso per l'ambiente o per gli esseri Viventi e non si ha nessuna CERTEZZA di innocuita' (per tutti) sull'evoluzione futura nel medio e lungo periodo, del tipo di prodotto o servizio, questi non possono essere immessi nel mercato; Tutto cio' sarebbe un Grande successo, anche pubblicitario e non solo Italiano ma anche planetario. Vi informo che non saremmo i soli nel mondo: Una legge dell'Arabia Saudita (paese che noi occidentali riteniamo retrogrado. ) afferma: "un prodotto NON puo' essere immesso sul mercato se non se ne produce prima la dimostrazione della sua assoluta innocuita".

Video da visionare per comprendere il meccanismo del FURTO dei nostri beni da parte di questi CRIMINALI a livello mondiale!

SCIENZA corrotta dal $ixT€ma Mai come ora scienza e società necessitano di ripensare ai vecchi paradigmi per affrontare consapevolmente il futuro e non limitarsi a subirlo. Sebbene l’ambiente che ha originato il pensiero riduzionistico ci sembra oggigiorno superato, alcuni elementi di quel sistema governano ancora il mondo attuale, influenzando non solo la scienza accademica ma anche il nostro vissuto quotidiano. Es.: se un bambino viene etichettato come dislessico, disgrafico o gli viene diagnosticato un deficit di attenzione, il suo futuro sarà quello di un bambino malato che deve essere curato. Lo stesso per coloro che vengono definiti pazzi. Infatti, in seguito alla revisione della Legge Basaglia, passata in sordina nel 2012, chiunque di noi potrà essere prelevato contro il proprio volere ed essere sottoposto ad un Trattamento Sanitario Obbligatorio o Necessario che dir si voglia. Vogliamo davvero far finta di non vedere? Siamo davvero sicuri di voler delegare il nostro futuro e quello dei nostri figli ad un sistema iniquo, che sempre di più ci appare come un’intricata rete di interessi particolari legati a lobby non più così segrete e sempre più sfacciate?

BioElettronica (test modernissimi sulla salute)

La medicina è una sola, ed è quella che fa guarire l’ammalato, lenisce le sofferenze, fa superare lo stato di malattia. Exitus acta probat: un metodo è buono quando l’esito è positivo; non è l’etichetta di ufficialità o di alternatività che conferisce ad una determinata terapia l’efficacia, o l’inutilità. Se, per assurdo, la danza della pioggia facesse piovere nel deserto, e provocasse la precipitazione ogni volta che venisse eseguita secondo un determinato protocollo, non potremmo non dire che quella stregoneria è un fatto scientifico. Res cantat, cioè sono i fatti concreti a dare ragione o torto a ipotesi di lavoro, da qualunque parte esse provengano. La naturopatia propone delle terapie non previste dal protocollo della medicina ufficiale, e che, per questo, ma solo per questo verso, possono essere dette alternative. Nessun medico, dotato di buon senso, equilibrato, saggio, dirà mai, in maniera aprioristica, che quelle proposte sono inaccettabili, solo perché non descritte nei manuali accademici delle facoltà di medicina, e, quindi, non insegnate dalle cattedre universitarie. Io credo che l’atteggiamento più sensato sia quello di accostarsi alle proposte della medicina naturale con animo sereno. Ma, ovviamente, guardingo, per potere discernere ciò che ha valore effettivo da ciò che possa essere il frutto se non di vero e proprio inganno, perlomeno di superficialità, di facile entusiasmo, di illusione della mente. Cui fidas, vide: prima di accordare la propria fiducia a qualsivoglia novità nel campo della ricerca, bisogna prima approfondire bene le cose.

Questo principio è valido in tutti i campi dello scibile umano, ed è tanto più importante, quando si tratta della proposta di terapie che non siano passate già per il rigoroso vaglio della sperimentazione, previsto dai protocolli della medicina ufficiale. Quindi, cauta apertura, ma apertura, in ogni caso. Ascoltare le proposte cosiddette alternative, e sperimentarle, per toccarne con mano la eventuale efficacia terapeutica. Se son rose, fioriranno, altrimenti diventeranno rami inariditi e secchi, buoni solo ad essere recisi, e distrutti con il fuoco. Guardare, perciò, alla naturopatia, come a qualcosa non di alternativo alla medicina ufficiale, ma come ad un complesso di proposte terapeutiche parallele, degne di essere prese in giusta considerazione, per verificare sperimentalmente se alla efficacia terapeutica promessa corrisponde una efficacia reale sul piano della salute.

Il campo della Medicina Naturale è, per la verità, un mare magnum, nel quale non è facile avventurarsi, senza disorientarsi. Lo scrivente ha tentato di dare un po’ di ordine a questa materia in un suo lavoro di 538 pagine, dal titolo " Prontuario di Medicina Naturale ", Edizioni Manna, ed è disposto ad essere un punto di riferimento e di informazione per quanti avessero interesse a capirne ancora di più intorno alla naturopatia. Di risultati concreti ottenuti mediante l’applicazione di metodi naturali egli è testimone sereno, sincero, umile; sorpreso, egli stesso, volta per volta, della straordinaria efficacia della medicina naturale anche per malattie considerate più o meno inguaribili dalla medicina ufficiale.

Non stiamo, qui, ad invitare a credere, ma a sperimentare, e, quindi, ad accettare ed accogliere solo quelle terapie che si siano rivelate veramente efficaci. Una chiusura aprioristica, il rigetto preconcetto delle novità – eterno misoneismo strisciante e deleterio - precludono alla scienza la possibilità di progresso: se non fossero esistiti mai, nella storia, il coraggio del superamento del vecchio e l’apertura di nuovi orizzonti, staremmo a vivere ancora nelle caverne.

norvasc in vendita ispravljaci

costo di innopran xl prescribing information

norvasc ordina online

sconto del innopran xl prescribing information

blopress a buon mercato live

comprare generico innopran xl

quanto midamor amiloride side

dove compro il innopran xl dosage calculations

18/05 – lezione annullata e recuperata il 6 giugno dalle 15.30 alle 18.00 - aula G.

14/05 – lezione annullata che verrà recuperata a data da destinarsi.

Variazione orario III ANNO del CdLMCU in Medicina e Chirurgia. prof. Ghiselli.

la lezione di "Semeiotica Chirurgica" del prof. Ghiselli del 17/04, sostituita dalla lezione di "Semeiotica Medica"

del Prof. Sarzani verrà recuperata in data 21/05 dalle 11.50 alle 14.20 in aula T polo Murri.

variazioni orario CdLMCU Medicina 3°anno del Prof. Sarzani.

Si comunicano gli annullamenti delle seguenti lezioni di PATOLOGIA MEDICA I del 3° anno del CdLMCU in Medicina e Chirurgia del Prof. Sarzani per le seguenti giornate: LUN. 14/05 dalle 11 alle 13.30 (3 ore da 50 min)

VEN. 18/05 dalle 14.30 alle 16.10 (2 ore da 50 min)

LUN. 21/05 dalle 11.50 alle 13.30 (2 ore da 50 min)

3 di queste 7 ore verranno recuperate nelle date riportate di seguito mentre le altre 4 rimarranno da riprogrammare.

MARTEDI’ 15/05 16.10- 17.50 (2h)

MARTEDI’ 22/05 13.30- 14.20 (1h in coda alle sue 3h già previste)

Variazione orario CdL in Dietistica 1°anno (dr.ssa P.Bagnarelli)

Il 12 aprile dalle 8.30 alle 10.30,in aula "AUDIOVISIVI" si svolgerà una lezione di "Microbiologia" a recupero della lezione non svolta il 10 aprile.

La lezione di Microbiologia,prevista il 22 maggio ore15.00/17.00 è anticipata al 13 aprile dalle 8.30 alle 10.30 in aula L.

AFP Studenti IV Anno Medicina e Chirurgia.

posso comprare diclofenac sod ec
prezzo di hytrin doses

costo di innopran xl generic ambien

La miglior cura sei tu.

La Facoltà offre una formazione d’avanguardia grazie all’eccellenza dei suoi docenti e alla stretta integrazione tra didattica, clinica e ricerca.

Formazione avanzata, partecipazione degli studenti all’assistenza e alla ricerca, internazionalizzazione e interdisciplinarietà sono i punti di forza della Facoltà.

La Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Vita-Salute San Raffaele si propone come una Scuola di Medicina avanzata e moderna, aperta al mondo scientifico e all’evoluzione delle conoscenze in ambito scientifico. Fondamentale, inoltre, la formazione del medico in relazione al rapporto con il paziente. Università facoltà di medicina.

La senatrice a vita e le sue memorie di deportata nell'incontro pubblico che inaugura la mostra-racconto del viaggio di 30 studenti nel lager nazista, nell'ambito del progetto Promemoria_Auschwitz. 18 maggio, ore 10.30, Aula Magna, via Festa del Perdono 7.

Open Day 2018.

Seminari, incontri e workshop per la giornata di presentazione dell’offerta formativa dell’Università Statale che vede ogni anno migliaia di futuri studenti a caccia di informazioni tra gli stand del grande cortile d’Onore. Ore 9.30-17, via Festa del Perdono 7.

MINOSSE: il network multidisciplinare per la sostenibilità ambientale.

Punta a diventare un punto di riferimento per lo studio dei micro- e nanomateriali nell'ambiente, in particolare acquatico, il team nato da un'idea del dipartimento di Bioscienze dell'Università Statale e da Fondazione AquaLAB, con il sostegno di Fondazione Cariplo.

Arsenio Veicsteinas, consegna della pergamena di professore emerito ai familiari.

Con una cerimonia che vede la partecipazione del rettore Gianluca Vago, l’Ateneo consegna ufficialmente alla famiglia del professor Veicstenas, venuto a mancare di recente, la pergamena del riconoscimento di professore emerito. 21 maggio, ore 15, Sala di Rappresentanza di via Festa del Perdono 7.

Un teatro contro la violenza sulle donne.

Presso la Sala Alessi del Comune, va in scena la rilettura di testi teatrali, dall'Antigone di Sofocle alla denuncia di Franca Rame, interpretata da studenti e giovani laureati dell'Università Statale, guidati da Mariagabriella Cambiaghi e Alberto Bentoglio. 22 maggio, ore 17, piazza della Scala 2.

L'Orto Botanico Città Studi tra le tappe di Piano City 2018.

posso avere capoten 25mg dosage
inderal spedizione in contrassegno disabili

innopran xl pillole drogas

227. Cf. Flaminio Corner, Ecclesiae Venetae antiquis monumentis nunc etiam primum editis illustratae, I-XV, Venetiis 1749, passim e segnatamente, XIII, pp. 282-283, 310-314; Giuseppe Cappelletti, Storia della Chiesa di Venezia, II, Venezia 1851, pp. 209 ss., 427 ss.; Franco Gaeta, Un nunzio pontificio a Venezia nel Cinquecento, Venezia-Roma 1960, p. 52 e n. 1; P. Prodi, The Structure and Organization of the Church, pp. 419-420; E. Concina, Venezia nell'età moderna, pp. 163-165.

228. Talvolta erano gli stessi pievani che, nominati vescovi, ottenevano dal papa la pieve in commenda. Cf. Cesare Cenci, Senato veneto: "Probae" ai benefici ecclesiastici, in Celestino Piana - Cesare Cenci, Promozioni agli ordini sacri a Bologna e alle dignità ecclesiastiche nel Veneto nei secoli XIV-XV, Quaracchi-Firenze 1968, pp. 429-430 n. 2.

229. Sull'educazione del clero veneziano, cf. Silvio Tramontin, Gli inizi dei due Seminari di Venezia, "Studi Veneziani", 7, 1965, p. 363 (pp. 363-377); Id., Dall'episcopato castellano al patriarcato veneziano, in La Chiesa di Venezia tra Medioevo ed età moderna, a cura di Giovanni Vian, Venezia 1989, p. 60 (pp. 55-90); Bianca Betto, Le nove congregazioni del clero di Venezia, ibid., pp. 113-145 P.F. Grendler, La scuola nel Rinascimento italiano, pp. 64 ss.

230. Cf. D. Romano, Patricians and Popolani, pp. 99 ss.

231. Cf. S. Tramontin, Dall'episcopato castellano, p. 57.

232. Cf. in generale, le equilibrate osservazioni di Roberto Bizzocchi, Clero e Chiesa nella società italiana alla fine del Medio Evo, in Clero e società nell'Italia moderna, a cura di Mario Rosa, Bari 1993, pp. 6 ss. (pp. 3-44)

233. Cf. Luigi Pesce, La chiesa di Treviso nel primo Quattrocento, I-III, Roma 1987: I, pp. 242 ss.

234. Cf. Giorgio Cracco, La fondazione dei canonici secolari di S. Giorgio in Alga, "Rivista di Storia della Chiesa in Italia", 13, 1959, pp. 70-88; Id., "Angelica societas": alle origini dei canonici secolari di San Giorgio in Alga, in La Chiesa di Venezia tra Medioevo ed età moderna, a cura di Giovanni Vian, Venezia 1989, pp. 91-112.

235. Id., Lorenzo Giustiniani: la città un deserto, in Venezia e Lorenzo Giustiniani, a cura di Silvio Tramontin, Venezia [1981>, p. 126 (pp. 115-132).

236. Cf. Giuseppe Cappelletti, Storia della Chiesa di Venezia, VI, Venezia 1850, p. 187 (dal Synodicon di Lorenzo Giustiniani).

costo di norvasc amlodipine for cats
sconto del cordarone classification of organisms

dove posso comprare innopran xl generic adderall

RIVOSECCHI G (2012). Le nuove misure di controllo della spesa pubblica. Gli organi e le procedure di controllo. GIORNALE DI DIRITTO AMMINISTRATIVO, n. 10/2012, p.917 - 923.

RIVOSECCHI G (2012). Parlamento e sistema delle autonomie all'ombra del governo nelle trasformazioni della decisione di bilancio. RIVISTA AIC, 1/2012, p.1 - 17.

RIVOSECCHI G (2012). Patto di stabilità interno e coordinamento della finanza pubblica. (a cura di) G.F. Ferrari e P. Galeone, in Patto di stabilità e finanza locale. La governance multilivello dei Paesi dell'Unione europea. VENEZIA:Marsilio, p.29 - 62, ISBN: 9788831713887.

RIVOSECCHI G (2012). Quando l'equilibrio di bilancio prevale sulle politiche sanitarie regionali. LE REGIONI, n. 5-6, p.1062 - 1076.

RIVOSECCHI G (2011). Il governo europeo dei conti pubblici tra crisi economico-finanziaria e riflessi sul sistema delle fonti. OSSERVATORIO SULLE FONTI, 1/2011, p.1 - 13.

RIVOSECCHI G (2011). Incandidabilità, ineleggibilità, incompatibilità con la carica di membro del Parlamento. RIVISTA AIC, 3/2011, p.1 - 32.

RIVOSECCHI G (2011). Incandidabilità, ineleggibilità, incompatibilità con la carica di membro del Parlamento in Italia. In: G.C. DE MARTIN, Z. WITKOWSKI, P. GAMBALE, E. GRIGLIO. Le evoluzioni della legislazione elettorale "di contorno" in Europa. PADOVA:CEDAM, p.149 - 199, ISBN: 9788813322229.

RIVOSECCHI G (2011). La Corte costituzionale garante dell'isonomia democratica e le resistenze del parlamento sul cumulo dei mandati. GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE, p.3805 - 3829.

RIVOSECCHI G (2011). La determinazione dei fabbisogni standard degli enti territoriali: un elemento di incertezza nella via italiana al federalismo fiscale. In: G. CAMPANELLI (a cura di). Quali prospettive per il federalismo fiscale? L'attuazione della legge delega tra analisi del procedimento e valutazione dei contenuti. Torino:Giappichelli, p.153 - 189, ISBN: 9788834818701.

RIVOSECCHI G (2011). La determinazione dei fabbisogni standard degli enti territoriali: un elemento di incertezza nella via italiana al federalismo fiscale. FEDERALISMI.IT, 8/2011, p.1 - 31.

RIVOSECCHI G (2011). Parlamenti nazionali e assemblee regionali nella costruzione europea, tra riconoscimenti del diritto positivo e "sentenza Lissabon" del Tribunale costituzionale federale tedesco. RASSEGNA DI DIRITTO PUBBLICO EUROPEO, p.135 - 155.

RIVOSECCHI G (2011). Regolamenti parlamentari del 1971, indirizzo politico e questione di fiducia: un'opinione dissenziente. In: F. BILANCIA (a cura di). Costituzionalismo.it. Archivio 2006-2008. NAPOLI:Editoriale Scientifica, p.253 - 270, ISBN: 9788863422290.

RIVOSECCHI G (2010). Canada (Parte II e Parte III, paragrafi nn. 4.1, 4.2, 4.3,4.4). In: R. BIFULCO (a cura di). Ordinamenti federali comparati. Gli Stati federali "classici". TORINO:Giappichelli, p.varie - varie, ISBN: 9788834897256.

sconto del avapro 300/25