dove posso comprare micardis generic equivalent

ordine atacando solo

costo di micardis generic equivalent

Nel caso di rinuncia agli studi entro il 30 novembre 2017, è possibile chiedere il rimborso parziale della rata inviando a segreteria.studenti@unisr.it il modulo di richiesta scaricabile in calce.

Nel caso di richiesta di passaggio di corso, ovvero di iscrizione ad altro corso UniSR, l’importo versato per il corso precedente viene tenuto valido per il nuovo corso di laurea con le relative eventuali compensazioni.

DISABILITA’ E DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO.

I candidati disabili, ai sensi della legge 5 febbraio 1992 n. 104, così come modificata dalla legge n.17/1999 ammessi all’immatricolazione dovranno fare esplicita richiesta di poter fruire degli eventuali provvedimenti dispensativi e compensativi di flessibilità didattica. I candidati rientranti nell’ambito di applicazione della legge 8 ottobre 2010, n. 170 recante Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico, potranno richiedere le agevolazioni previste dal D.M. del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca n. 5669 del 12 luglio 2011.

Per presentare le richieste occorre scaricare e consegnare unitamente alla documentazione necessaria per l’immatricolazione il modulo disponibile online completo di Allegati come previsto nel modulo stesso.

Corsi Post Lauream.

> Dottorati > Master.

Facoltà di Medicina e Chirurgia.

Corsi Pre Lauream.

Ricerca Biotecnologica in Medicina - GRADUATORIA E IMMATRICOLAZIONI (10/5/2018)

isoptin senza prescrizione medical
sconto del furosemide medication what is it for

prescrizione micardis medication coupons

Al seguente link si trovano i nominativi dei vincitori del 2017 e le relative tesi: http://www.aimcnet.it/content/7-notizie/168-premio-tommy-morra-2017-vincitori.html.

In allegato la domanda di partecipazione.

Avviso per gli studenti del 2�anno - Tirocinio di Laboratorio MED 3494.

Si comunica che nei prossimi giorni, la Medicina del Lavoro, invierà le convocazioni per essere sottoposti a sorveglianza sanitaria con relativo rilascio di giudizio di idoneità.Si prega di attenersi scrupolosamente, alle convocazioni che la Medicina del Lavoro trasmetterà sugli indirizzi di posta istituzionali.

Solo dopo aver ottenuto l'idoneità e aver superato l'esame relativo al Modulo di Rischio in Ambiente Sanitario, gli studenti potranno frequentare le strutture per il tirocinio di Laboratorio MED 3494.

Il suddetto tirocinio, partirà a far data dal 09 aprile p.v e si articolerà in 8 ore complessive che saranno distribuite in due mezze giornate: o due mattine o due pomeriggi consecutivi, programmati in base al calendario delle lezioni.

Si comunica in particolare che nel mese di aprile, svolgeranno detto tirocinio gli studenti da Abbà a Cantino sul canale A e da La Rosa a Miglietta sul canale B.

Si precisa che non saranno accettati cambi per lo svolgimento dei tirocini se non per gravi motivi e motivate situazioni.

Il calendario dei turni relativi al tirocinio di Laboratorio e ulteriori comunicazioni, verranno pubblicati sul sito di Campusnet del Cdl, nelle prossime settimane.

Calendario delle prove di ammissione ai Corsi di Laurea e di Laurea Magistrale programmati a livello nazionale a.a. 2018/2019.

Si informa che sul sito web del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca è stato pubblicato, con avviso del 5 febbraio 2018, il calendario delle prove di ammissione ai Corsi di Laurea e di Laurea Magistrale ad accesso programmato a livello nazionale per l'a.a. 2018/2019.

MARTEDI' 4 SETTEMBRE 2018 è prevista la prova per i Corsi di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria e Protesi Dentaria erogati in lingua italiana.

posso comprare betapace classification of animals
naprosyn a buon mercato live

sconto del micardis plus 80mg

Scadenza termini: 17/05/2018.

Tipologia: Ricercatori tempo determinato.

Selezione pubblica, per titoli ed esami, ad un posto di ricercatore - III livello dal titolo «Validazione e ottimizzazione di osservazioni di pulsar con SRT» Aperto.

OA Cagliari (pubblicato su GU n.33 del 24-04-2018)

Scadenza termini: 24/05/2018.

Tipologia: Ricercatori tempo determinato.

Assegno di ricerca nell'ambito del progetto EUCLID Aperto.

Scadenza termini: 25/05/2018.

Tipologia: Assegni di ricerca.

Concorso pubblico, per titoli ed esame orale, a un posto di Tecnologo, III livello, nell'ambito del progetto EUCLID Aperto.

OA Trieste (publicato su GU n.34 del 27-04-2018)

Scadenza termini: 27/05/2018.

Tipologia: Tecnologi tempo determinato.

Assegno di ricerca nel'ambito del progetto FRONTIERA Aperto.

Scadenza termini: 28/05/2018.

prezzo di midamor dosage of amoxicillin
posso avere revatio reviews

micardis generico wrestler kane

L'Ordinanza Ministeriale n. 51 del 31 gennaio u.s. indice per l'anno 2018 la prima e la seconda sessione degli Esami di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di medico-chirurgo.

Alle predette sessioni posssono partecipare i candidati che, entro il termine stabilito per ciascuna sessione dai bandi emanati delle singole Università inrelazione alle date fissate per le sedute di laurea, hanno conseguito il diploma di laurea ai sensi dell’ordinamento previgente alla riforma di cui all’art.17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n.127 e successive modificazioni ovvero diploma di laurea specialistica afferente alla classe 46/S ovvero diploma di laurea magistrale afferente alla classe LM- 41, ovvero analogo titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo ai sensi della normativa vigente. [ Segue. ]

Appelli - General English e Biomedical English.

Tutti gli studenti, immatricolati fino all'A.A. 2016-17, che devono ancora sostenere l'esame di inglese, potranno sostenere l'esame in occasione dei prossimi appelli previsti per la sessione di giugno e di settembre.

Prossimi appelli:

General English - 21 giugno 2018 - ore 9.00 - Aula MG via Mangiagalli, 32; General English - 18 settembre 2018 - ore 14.30; Biomedical English - 21 giugno 2018 - ore 10.30 Aula MG via Mangiagalli, 32; Biomedical English - 18 settembre 2018 - ore 16.00.

Campionati di Facoltà 2018.

la Seconda Edizione dei Campionati di Facoltà andrà in scena dal 16 aprile al 26 maggio 2018. La Facolta di Medicina e chirurgia si presenterà al via quale campione uscente 2017.

Le discipline su cui si misureranno i partecipanti saranno quattro: Basket 3vs3 - Calcio 5vs5 - Volley 4vs4 - Atletica (Staffetta 4x800).

Le iscrizioni sono aperte (previo tesseramento al CUS) fino all' 11 aprile 2018. Facoltà di Medicina e Chirurgia.

In seguito all'entrata in vigore della L. 240/2010, dal 1 ottobre 2012 le Facoltà sono soppresse e l'organizzazione della didattica è in capo ai Dipartimenti.

Si precisa che si tratta di un cambiamento organizzativo interno senza alcun impatto sul percorso accademico dello studente che rimane iscritto al proprio corso di studio.

Per avere avere informazioni sui corsi a numero programmato.

comprare probalan a buon mercato mall

ordine micardis telmisartan 80mg

acquistare a buon mercato cordarone

ordine micardis 40mg

dosaggio revatio for erectile

comprare la consegna di micardis durante la notte heraklion mapa

cozaar 25 mg side effects

acquisto micardis medication telmisartan

Informazioni e aggiornamenti in anteprima, offerte esclusive e ultime novità editoriali. Rimani in contatto con noi. Test medicina 2017-2018: bando, data, argomenti, domande e graduatoria.

TEST MEDICINA 2017.

Dal 28 giugno, data in cui il Miur ha pubblicato i decreti contenenti i bandi con i posti disponibili, le date di iscrizione ai test e le domande per accedere ai test di ingresso per le facoltà a numero programmato, conosciamo i numeri complessivi dei posti su base nazionale per l'accesso alla facoltà. Questi dati sono stati contestati dall'Unione degli Universitari perché ogni anno i posti diminuiscono drasticamente: basti pensare che, nel confronto con il 2015, all'appello quest'anno mancano oltre 1.000 posti. Controlla a questo link per scoprire come sono suddivisi, tra gli atenei, i totali 9.100 posti per il Corso di Laurea in Medicina. Il test si è svolto il 5 settembre 2017 e alle 17.30 dello stesso giorno il Miur ha pubblicato le domande e le soluzioni. Ora si attende il voto minimo necessario ad entrare che, considerando la difficoltà delle domande, si aspetta che sarà inferiore a quello dell'anno prima. In questa guida vi forniremo tutte le informazioni utili sul test di ammissione di Medicina 2017, le date, le scadenze, la pubblicazione del bando e gli argomenti da studiare, e in più troverete anche delle simulazioni per allenarvi!

Indice.

CALENDARIO TEST NUMERO CHIUSO 2018.

Per quanto riguarda gli atenei privati, invece, le date cambiano a seconda della singola università. La Cattolica ha già stabilito un giorno ufficiale, mentre per le altre al momento è possibile dare solamente un periodo indicativo. Ecco gli aggiornamenti sulle date del test di medicina 2017/2018 degli atenei privati:

Data test medicina San Raffaele 2017: dal 28 agosto al 4 settembre Data test medicina in inglese San Raffaele: fine agosto (data da confermare) Data test medicina 2017 Campus Bio-Medico di Roma: fine agosto 2017 (data da confermare) Data test medicina in inglese 2017 Humanitas University di Milano: settembre 2017 (data da confermare)

Test ingresso 2017: tutto sul numero chiuso.

Bando test medicina 2017.

Passiamo ora ad una delle questioni più importanti: il bando del test di medicina 2017. Dovete sapere che il bando del Miur è il documento fondamentale che contiene tutte le informazioni riguardo alla procedura di ammissione di quest’anno: le modalità e le scadenze per iscriversi, quanti sono i posti disponibili a livello nazionale, come si svolgerà il test e quando uscirà la graduatoria. Questo bando dev’essere pubblicato entro 60 giorni dalla data del test di medicina 2017, quindi potrebbe uscire verso fine giugno e i primi giorni di luglio. Oltre al bando del test di medicina 2017 del Miur, però, dovrete leggere attentamente anche il bando pubblicato dall’università in cui vorreste entrare (cioè la vostra “prima scelta”), perché al suo interno ci saranno ulteriori informazioni sulle modalità di pagamento del contributo per partecipare al test e sulla sede in cui si farete la prova. Anche in questo caso vi aggiorneremo non appena i bandi del test di ammissione saranno disponibili.

Test Medicina 2017-2018: i posti messi a disposizione da ogni ateneo.

comprare la consegna di coumadin durante la notte heraklion museum
come acquistare norvasc generic side

micardis in vendita legno di

una prova di abilità pratica, tesa a gestire una problematica tecnico-diagnostica, seguita da relazione scritta; redazione e discussione di un elaborato (tesi) di natura teorico-applicativa o sperimentale.

A determinare il voto di laurea, espresso in centodecimi, contribuiscono i seguenti parametri:

a) la media aritmetica dei voti conseguiti negli esami curriculari, fino ad un massimo di 100 punti, (Corsi Integrati, Tirocinio, Lingua inglese); b) la valutazione della prova pratica con relazione scritta, fino ad un massimo di 10 punti; c) i punti attribuiti dalla Commissione di Laurea in sede di discussione della tesi, fino ad un massimo di 10 punti.

Il voto finale, risultante dalla somma dei punteggi sopra richiamati, viene attribuito dalla Commissione dell'esame di laurea, con arrotondamento per eccesso o per difetto al numero intero più vicino. Le Commissioni giudicatrici, costituite e nominate secondo la normativa vigente, per la prova finale esprimono la loro votazione in centodecimi e possono concedere, all'unanimità, la lode al candidato che consegue il massimo dei voti. L'esame si ritiene superato con il conseguimento della votazione complessiva minima pari a 66/110.

a) accerta l'autenticità della documentazione prodotta e l'affidabilità della facoltà di origine, basandosi sulle attestazioni di Organismi centrali specificamente qualificati; b) esamina il curriculum e valuta la congruità, rispetto all'ordinamento didattico vigente, degli obiettivi didattico-formativi, dei programmi di insegnamento e dei crediti a questi attribuiti presso l'Università di origine.

Lo studente, comunque deve sostenere l'esame finale. Qualora soltanto una parte dei crediti conseguiti dal laureato straniero venga riconosciuta congrua con l'ordinamento vigente, il CDCL dispone l'iscrizione a uno dei tre anni di corso, in base al criterio che, per iscriversi a un determinato anno, lo Studente deve aver superato tutti gli esami previsti per gli anni precedenti, con un debito massimo di venti crediti. L'iscrizione ad un determinato anno di corso è comunque condizionata dalla disponibilità di posti nell'ambito del numero programmato precedentemente deliberato dal CDCL. I tirocini effettuati prima o dopo la laurea nelle sedi estere (comunitarie ed extracomunitarie) possono essere riconosciuti ai fini dell'ammissione all'Esame di abilitazione professionale. Per i laureati extracomunitari si richiamano le disposizioni del DPR 31 Agosto 1999, n. 394.

l'efficacia organizzativa del Corso di Laurea e delle sue strutture didattiche; la qualità e la quantità dei servizi messi a disposizione degli Studenti; la facilità di accesso alle informazioni relative ad ogni ambito dell'attività didattica; l'efficacia e l'efficienza delle attività didattiche analiticamente considerate, comprese quelle finalizzate a valutare il grado di apprendimento degli Studenti; il rispetto da parte dei Docenti delle deliberazioni del CDCL; la performance didattica dei Docenti nel giudizio degli Studenti; la qualità della didattica, con particolare riguardo all'utilizzazione di sussidi didattici informatici e audiovisivi; l'organizzazione dell'assistenza tutoriale agli Studenti; il rendimento didattico medio degli Studenti, determinato in base alla regolarità del curriculum ed ai risultati conseguiti nel loro percorso formativo.

Il CDCL, in accordo con il Nucleo di Valutazione dell'Ateneo, indica i criteri, definisce le modalità operative, stabilisce e applica gli strumenti più idonei per espletare la valutazione dei parametri sopra elencati ed atti a governare i processi formativi per garantirne il continuo miglioramento, come previsto dai modelli di Quality Assurance.

La valutazione dell'impegno e delle attività didattiche espletate dai Docenti è considerata, anche ai fini della distribuzione delle risorse, secondo le modalità stabilite dal Nucleo di Valutazione dell'Ateneo.

Il CDCL programma ed effettua, anche in collaborazione con Corsi di Laurea per fisioterapista di altre sedi, verifiche oggettive e standardizzate delle conoscenze complessivamente acquisite e mantenute dagli Studenti durante il loro percorso di apprendimento (progress test). Tali verifiche sono finalizzate esclusivamente alla valutazione della efficacia degli insegnamenti ed alla capacità degli Studenti di mantenere le informazioni ed i modelli razionali acquisiti durante i loro studi.

Conoscenze richieste per l'accesso:

Possono essere ammessi al Corso di Studi in Fisioterapia i candidati che siano in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. I pre-requisiti richiesti allo studente che si vuole iscrivere al corso dovrebbero comprendere buona capacità al contatto umano, buona capacità al lavoro di gruppo, abilità ad analizzare e risolvere i problemi. L'accesso al Corso di Studi è a numero programmato in base alla legge 264/1999 e prevede un esame di ammissione che consiste in una prova con test a scelta multipla. La preparazione iniziale dello studente è valutata tramite la somministrazione di un quiz di ingresso, comune a tutti i CdS di area sanitaria della Facoltà, consistente in domande con risposta a scelta multipla su argomenti di logica e cultura generale, chimica, biologia, fisica-matematica.

Orientamento in ingresso:

online a buon mercato alphagan dosage for ibuprofen
online a buon mercato blopress medication diabetes

posso avere micardis generic cost

Se la chirurgia non è un’opzione realistica (e ciò accade spesso), può essere preso in considerazione il controllo locale del tumore mediante radioterapia. Questo non è però possibile in caso di localizzazione del CS a livello della base della lingua (Figg. 23A e B), e oggi purtroppo, in questo caso, non è proponibile alcun trattamento realmente efficace; in casi eccezionali (localizzazione favorevole) è comunque possibile la resezione chirurgica.

Rappresenta il 10-20% di tutte le neoplasie orali maligne del cane (dopo MM e SCC) ed è secondo in frequenza nel gatto. 1 L’età media dei cani colpiti è di 7 anni ma un 25% circa dei soggetti ha meno di 5 anni. Prevale nei cani maschi dolicocefali di taglia grande. Può svilupparsi a livello di gengive, palato duro, lingua e mucosa labiale. La forma gengivale è più spesso localizzata a livello dell’arcata superiore, fra canino e quarto premolare (Figg. 24A, B e C); in quella inferiore è generalmente più rostrale (Figg. 25A, B e C). Appare come lesione lardacea solida rosata, a crescita lenta e compatta e solo occasionalmente ulcerata. Talvolta, in stadio iniziale, può apparire in forma peduncolata. Il tasso di infiltrazione locale è elevato ma a livello osseo questa è apprezzabile solo in fase avanzata (Fig. 26); istologicamente, può apparire a bassa o ad alta malignità (c.d. “low” o “high” grade FSA); quelli a bassa malignità istologica (talvolta diagnosticati come “fibroma”) sono comunque considerati ad alta malignità dal punto di vista biologico (Fig. 27). 31 Il tasso metastatico, anche ai linfonodi regionali, è basso (massimo 25-30% dei casi). 11,13,32,33.

Questo implica che la chirurgia deve essere operata mediante escissioni spesso di tipo “compartimentale”, assicurando in tal modo un più ampio margine di tessuto sano tutto intorno alla neoplasia. La recidiva è frequente (fino al 60% dei casi) con sopravvivenza ad 1 anno, nel cane, del 40-50%. 1 Il controllo locale della neoplasia richiede spesso l’irradiazione “adiuvante”, con sopravvivenza mediana di 18-26 mesi e tasso di sopravvivenza a 1 anno del 76%. 1.

Nel gatto la biologia clinica e le localizzazioni del fibrosarcoma sono simili al cane (Figg. 28A e B); anche in questo caso solo in taluni casi è possibile considerare la chirurgia come un’opzione realistica.

Cranio e mandibola ne sono colpiti nel 10-15% dei casi, in forma sia erosiva sia produttiva (Figg. 29A e B). Si sviluppa di preferenza in cani di media-grossa taglia di età media o avanzata, a livello aborale, sia nell’arcata superiore sia inferiore (Fig. 30), con lieve prevalenza (forse) delle femmine. Nel confronto con il fenotipo appendicolare, l’OSA orale, se rimovibile “en bloc”, è caratterizzato da miglior prognosi, con minor tendenza alla disseminazione metastatica (sopravvivenza ad 1 anno nel 35-70% circa dei casi). 1,11,13,34 Per tale ragione, la chemioterapia adiuvante non è adottata. L’elemento critico è dunque la sua escissione aggressiva a margini puliti (emimandibolectomia completa se a livello dell’arcata inferiore); la radioterapia e/o la chemioterapia adiuvanti non migliorano la prognosi.

Nel gatto è raro e se rimovibile “en bloc” a margini puliti (ma purtroppo questo non è frequente) è caratterizzato da prognosi favorevole considerato il suo limitato tasso metastatico, analogamente al fenotipo appendicolare.

PAPILLOMATOSI VIRALE DEL CANE.

Escrescenza a cavolfiore singola o multipla esito di infezione da un DNA Papovavirus specie-specifico trasmesso orizzontalmente. Occasionalmente può evolvere a CS. I cani colpiti sono in genere di meno di 1 anno di età ma, occasionalmente, ne possono risultare affetti anche soggetti più anziani (eventualmente immunodepressi per ragioni diverse – Fig. 31). Le lesioni sono tipicamente localizzate a cavo orale (Figg. 32A e B), labbra o palpebre. In genere regrediscono spontaneamente in 1-3 mesi in esito alla risposta immunitaria evocata. 1 In passato si è ricorsi ad autovaccini ma è segnalata la possibilità di sviluppo di tumori cutanei maligni nella sede di loro inoculazione. 4 In letteratura è infine riportata la possibilità di sviluppo di placche pigmentate (nel miniature schnauzer, Pomerania e American Staffordshire terrier) che possono evolvere in taluni casi a CS. 35.

TUMORI ODONTOGENI.

Di derivazione dall’epitelio della lamina dentale, sono tutti benigni e possono contenere differenti componenti dentali. Il più importante del gruppo è l’ameloblastoma (in passato confuso con l’AE). 36 Tipicamente si sviluppa in cani di media età, con lieve prevalenza dei maschi di taglia medio-grande; è localmente invasivo (con esito in aumento di mobilità e perdita localizzata di denti), non metastatizza e può apparire uni- o multi-cistico all’esame radiografico e tomografico (Figg. 33A e B, 34A e B). Clinicamente si presenta come massa irregolare solida ricoperta da epitelio o come forma più invasiva e ulcerata, con aree di necrosi ( Fig. 35 ). L’opzione terapeutica di scelta è l’escissione “en bloc”, comprendendo nella rimozione anche l’osso sottostante. La prognosi è favorevole dopo escissione a margini puliti. Tra i trattamenti eseguibili si segnala anche la possibilità di iniezione locale di bleomicina e interleuchina 12 con elettroporazione. 53,54.

*Fibroameloblastoma induttivo: è tipico del gatto giovane con predilezione per la regione dei canini superiori.

**Cisti dentigere: sono lesioni circoscritte che originano da isole di epitelio odontogenico. 1 Contengono uno o più denti non erotti e possono rappresentare una fase precancerosa.

TUMORI DI PIU' RARO RILIEVO.

*Mioblastoma a cellule granulari: tipico del cane a livello della parte dorsale della lingua, curabile nell’80% dei casi, anche a seguito di escissione marginale. 37.

**Osteocondrosarcoma multilobulare: si tratta di una neoplasia che insorge a livello cranico, compresa la mandibola; istologicamente si presenta a lobuli multipli (al centro cartilagine od osso e alla periferia cellule fusate). 1 Radiograficamente il tumore ha il caratteristico aspetto “a pallina di popcorn”. La sopravvivenza dipende dalla possibilità di rimuoverlo a margini puliti (e questo dipende quindi dalla localizzazione); dipende inoltre dal grado istologico. Le metastasi tendono più a formarsi a seguito di escissione incompleta (75% dei casi) piuttosto che dopo escissione completa (25%). 33 Metastasi si sviluppano comunque nel 58% dei cani. 32,33 La chemioterapia non è utile.

torsemide pillole di jenus
posso avere coumadin side effects

acquistare a buon mercato micardis plus plm

7 - Fattori di Rischio: Intervenendo in modo tale insegnando al soggetto come prevenirli ed evitarli. Tumori del cavo orale.

I tumori del cavo orale rappresentano rispettivamente il 6% e il 3% di tutte le neoplasie canine e feline. 1,2 La tipologia neoplastica è molto ampia e ogni settore della bocca ne può risultarne colpita. Nel cane dai tessuti molli derivano, in ordine di frequenza: melanoma maligno (MM), carcinoma squamoso (CS) e fibrosarcoma (FSA); si segnalano inoltre epulidi e papillomatosi orale. I tumori derivanti dai tessuti duri possono essere suddivisi in: derivanti dall’osso (osteosarcoma e, più raramente, altri sarcomi) e dai tessuti dentali (tumori c.d. odontogenici quali ameloblastoma, fibro-odontoma ameloblastico, odontoma, fibroameloblastoma e cisti dentigere). Si segnalano infine i tumori di più raro rilievo clinico. I maschi, specie in caso di CS tonsillare, MM e FSA, sono più colpiti delle femmine. 1 I tumori benigni in grado di infiltrare l’osso sono l’epulide acantomatosa e l’ameloblastoma; le forme maligne infiltrano tutte l’osso più o meno precocemente. Nel gatto le neoplasie maligne includono CS e sarcomi e tutte infiltrano l’osso. I tumori benigni, comprese le epulidi, sono rari.

CLASSIFICAZIONE.

EPULIDI.

Originano dal legamento periodontale, sono benigne e classificate come: 1) fibromatosa (Fig. 1), 2) ossificante (Fig. 2), 3) acantomatosa (EA) (Figg. 3A e B) e 4) a cellule giganti. 1 Per quanto benigne, tutte le epulidi possono recidivare se non opportunamente trattate; comunque, solo l’EA e occasionalmente le epulidi ossificanti a larga base di impianto richiedono l’asportazione anche dell’osso sottostante (escissione “en bloc”) (Figg. 4 A, B, C, D). Nell’EA, che predilige la parte rostrale della due arcate dentarie (Fig. 3A e 5), l’osso appare radiograficamente coinvolto. In alternativa alla chirurgia può essere proposta la radioterapia (tasso di controllo in almeno il 90% dei casi) ma, fino al 10% delle AE e soprattutto se si è fatto uso di apparecchi ad ortovoltaggio (oggi solo raramente ancora utilizzati), oltre alla necrosi ossea radioindotta, è possibile in un tempo variabile lo sviluppo nella parte irradiata di sarcomi o, più raramente, di carcinomi. 5,6 Si segnala infine la possibilità di trattamento mediante iniezione locale di bleomicina. 52.

I boxer, ma anche altri brachicefali e, occasionalmente, anche soggetti di altre razze, possono sviluppare epulidi multiple interpretabili anche come iperplasia gengivale diffusa (Fig. 6). In tali casi è ipotizzabile una predisposizione famigliare. Le lesioni sono citoridotte chirurgicamente solo nel caso in cui queste interferiscano con l’assunzione del cibo e la masticazione. Nel gatto, nel quale non è riportata l’EA, le epulidi sono estremamente rare e spesso sono multiple (Fig. 7A e B) e, nel 50% dei casi, si rilevano in soggetti di meno di 3 anni. 1.

MELANOMA MALIGNO (MM)

Rappresenta il 30-40% dei tumori maligni del cavo orale del cane. 1,2 Ne sono soprattutto predisposti soggetti di piccola taglia ma anche Chow chow e altri cani di taglia grande (ma in misura minore) a intensa pigmentazione mucosa e di oltre 10-11 anni di età. 1,7,8 Sembra prevalere nei maschi. Può originare in ogni punto della cavità orale, comprese le tonsille (Fig. 8); quello gengivale è più frequente a livello dei premolari inferiori (Figg. 9A, B e C) o dei molari superiori (Fig. 10). E’ spesso ulcerato, facilmente sanguinante e necrotico (alitosi); alcuni si presentano in forma peduncolata o con base di impianto limitata, specie a livello di guancia o giunzione mucocutanea (Fig. 11A, B). Il grado di pigmentazione (melanotico, parzialmente melanotico o amelanotico ­- Figg. 11 e 12A e B) non rappresenta un parametro prognostico. Le forme amelanotiche, comunque, sono più difficili da riconoscere istologicamente ed è spesso emessa diagnosi di tumore indifferenziato o anaplastico o, addirittura, di tumore epiteliale. 1 L’immunoistochimica (Melan A) può essere di aiuto ma nelle forme indifferenziate il problema permane. 8 Il tasso di crescita della neoplasia è elevato, con precoce invasione ossea locale (aumento di mobilità e perdita di denti); alto è anche il tasso metastatico (linfonodi regionali omolaterali fino al 70-80% dei casi, già in presentazione, anche bilateralmente in caso di localizzazione aborale; infine, a polmoni e altri organi) (Figg. 13A e B, 14A, B e C, 15). 1 La metastatizzazione appare soprattutto condizionata da sede, dimensioni e stadio clinico. 1,9,10.

I fattori prognostici da considerare sono: dimensioni (oltre 2 cm o 8cm 3 ), localizzazione (prognosi lievemente più favorevole per i MM rostrali dell’arcata inferiore o aborali di quella superiore) e indice mitotico ( 3 mitosi a forte ingrandimento). I MM peduncolati, al pari di quelli a sviluppo linguale (terzo aborale – Fig. 16A e B o sul labbro (Figg. 11), sembrano caratterizzati da indice metastatico più ridotto. 1 L’unica opzione realmente curativa consiste, quando possibile, nell’escissione “en bloc”, da eseguirsi in casi selezionati (dimensioni ridotte e linfonodi regionali negativi o metastatici solo alla prima stazione). L’associazione con i trattamenti adiuvanti classici (radioterapia, chemioterapia – per lo più cisplatino o carboplatino), anche se migliora il controllo locale della neoplasia fino ad un 75% dei casi, consente una sopravvivenza ad 1 anno in non oltre il 30% dei casi. 1,11-23 Risultati promettenti sono stati recentemente raggiunti con l'immunoterapia. Nel gatto il MM orale è rarissimo ma il suo comportamento biologico-clinico è simile a quello rilevato nel cane.

La radioterapia, essendo il CS particolarmente radiosensibile, può essere proposta nei casi inoperabili a scopo palliativo. Il successo della chemioterapia è controverso visto che il tasso metastatico è in genere non elevato; alcuni studi indicano comunque la sua possibile utilità in CS non tonsillari, anche in associazione a farmaci anti-Cox2 come il proxicam. 22,28 Questa associazione è comunque molto nefrotossica.

Gatto. Il CS è il tumore orale più comune in questa specie (70%) dove sembra sussistere un rischio correlato all’uso di collari antipulci, fumo di sigaretta ed alimentazione a base di scatolette (in particolare a base di pesce). 29 I gatti colpiti sono in genere di oltre 10 anni di età. Può originare in qualsiasi punto del cavo orale ma la localizzazione tonsillare è rara. Il suo comportamento è simile al CS canino ma l’invasione locale, spesso in forma di ampie e profonde ulcerazioni, è molto più intensa (tumore e infezione secondaria) (Figg. 21A e B) come rilevato radiograficamente nella maggior parte dei casi già in prima valutazione, specie a livello mandibolare dove si assiste spesso ad un’intensa reazione periostale (fino a simulare un sarcoma osseo – Figg. 22A, B e C). La vasta distruzione tissutale pregiudica quasi sempre la possibilità di escissione chirurgica. L’ulcerazione può essere assente nel CS “intralveolare”, molto raro e che origina forse dalla lamina dentale. In letteratura è segnalata la possibilità di ipercalcemia paraneoplastica. 30.

senza prescrizione hydrochlorothiazide triamterene 25