comprare la consegna di celebrex durante la notte di arisa

senza prescrizione cardizem er 180

comprare la consegna di celebrex durante la notte di arisa

Vini Calice di Barbera € 20,00 Promozione valida per il periodo estivo. Cuore pizzeria.

Il sito fa uso di cookie. Come chiarito dal Garante Privacy nelle FAQ del dicembre 2012, reperibili su www.garanteprivacy.it, i cookie sono "piccoli file di testo" - formati da lettere e numeri - "che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente". I cookie hanno la funzione di snellire l'analisi del traffico sul web o di segnalare quando un sito specifico o una parte di esso vengono visitati, di distinguere tra loro i visitatori per poter fornire contenuti personalizzati, ed aiutano gli amministratori a migliorare il sito e l'esperienza di navigazione degli utenti stessi.

Attraverso i cookie non possiamo accedere ad altre informazioni memorizzate sul vostro dispositivo, anche se è qui che i cookie vengono scaricati. I cookie non possono caricare codici di alcun tipo, veicolare virus o malware e non sono dannosi per il terminale dell'utente.

Di seguito è possibile trovare tutte le informazioni sui cookie installati attraverso questo sito, e le indicazioni necessarie su come gestire le proprie preferenze a riguardo.

Consenso dell'utente.

Collegandosi per la prima volta ad una qualunque pagina di, l'utente vedrà apparire una sintetica informativa sull'utilizzo dei cookie. Chiudendo tale informativa tramite l'apposito tasto o cliccando al di fuori del banner che la contiene e proseguendo nella navigazione, l'utente acconsente al nostro utilizzo dei cookie, secondo le modalità descritte nella presente Cookie Policy.

Il sito ricorda la scelta effettuata dall'utente, pertanto l'informativa breve non verrà riproposta nei collegamenti successivi dallo stesso dispositivo. Tuttavia, l'utente ha sempre la possibilità di revocare in tutto o in parte il consenso già espresso.

Qualora si riscontrassero problemi di natura tecnica legati alla prestazione del consenso, vi preghiamo di contattarci tramite gli appositi canali previsti da questo sito per consentici di prestarvi assistenza.

Quali tipi di cookie utilizziamo.

L'utilizzo di cookie da parte del Titolare di questo sito,, si inquadra nella Privacy Policy dello stesso; per tutte le informazioni richieste dall'art. 13 Codice della Privacy clicca visita l'apposita pagina di questo sito web.

Per consentire la fruizione del nostro sito e l'erogazione dei nostri servizi, facciamo uso sia di cosiddetti cookie persistenti (cioè cookie che rimangono in memoria fino a quando non sono eliminati manualmente dall'utente o per i quali è prevista una rimozione programmata a lungo termine) sia di cosiddetti cookie di sessione, che non sono memorizzati in modo persistente sul computer del visitatore e scompaiono con la chiusura del browser.

comprare isoptin a buon mercato 2018 -2019
dove compro il capoten dosages

ordine celebrex 200 mg

Passiamo ora ad una delle questioni più importanti: il bando del test di medicina 2017. Dovete sapere che il bando del Miur è il documento fondamentale che contiene tutte le informazioni riguardo alla procedura di ammissione di quest’anno: le modalità e le scadenze per iscriversi, quanti sono i posti disponibili a livello nazionale, come si svolgerà il test e quando uscirà la graduatoria. Questo bando dev’essere pubblicato entro 60 giorni dalla data del test di medicina 2017, quindi potrebbe uscire verso fine giugno e i primi giorni di luglio. Oltre al bando del test di medicina 2017 del Miur, però, dovrete leggere attentamente anche il bando pubblicato dall’università in cui vorreste entrare (cioè la vostra “prima scelta”), perché al suo interno ci saranno ulteriori informazioni sulle modalità di pagamento del contributo per partecipare al test e sulla sede in cui si farete la prova. Anche in questo caso vi aggiorneremo non appena i bandi del test di ammissione saranno disponibili.

Test Medicina 2017-2018: i posti messi a disposizione da ogni ateneo.

Test Odontoiatria e Veterinaria 2017-2018: posti disponibili in ogni ateneo.

Domande test medicina 2017.

Da quante domande è composto il test di medicina 2017? Anche questo verrà confermato dal bando del Miur ma, se non ci saranno cambiamenti rispetto agli anni scorsi, la prova sarà composta da 60 domande a risposta multipla a cui dovrete rispondere in 100 minuti di tempo. I quesiti riguarderanno argomenti di biologia, chimica, fisica e matematica, cultura generale e logica. Se volete sapere che cosa studiare per prepararvi, trovate maggiori info nel paragrafo successivo.

Argomenti test medicina 2017.

Gli anni scorsi il Miur ha comunicato un elenco degli argomenti da studiare per il test, lista che è rimasta invariata anche l’anno scorso. L’elenco è suddiviso nelle sezioni di matematica e fisica, chimica, biologia, cultura generale e logica, ed è utilissima per iniziare a creare una tabella di marcia per la preparazione al test di ammissione di medicina 2017, prima di vedere gli argomenti ufficiali per la prova di quest’anno. Potete leggere la lista completa con cosa studiare sfogliando la nostra gallery: Argomenti del test di medicina e odontoiatria.

Test Medicina 2017: aule, sedi e orari della prova d'ingresso.

Simulazioni.

Dopo avervi parlato dello studio teorico, passiamo alla preparazione pratica per il test di medicina 2017. Abbiamo creato per voi delle simulazioni online gratuite basate sulle domande dei test degli anni precedenti. Se volete mettere alla prova la vostra preparazione affrontate le nostre simulazioni del test. Buona fortuna!

Articoli correlati.

IMAT 2018: informazioni sul test, i posti, graduatoria e news per la prova di Medicina in inglese.

quanto lisinopril hctz medication
revatio 20 mg for erectile dysfunction

dove compro il celebrex lawsuit lawyers

Prenota un appuntamento (Servizi online Sifa - "Diritto allo Studio, borse, alloggi e ristorazione").

Prenota un appuntamento (Servizio Infostudenti)

Milano - Via Santa Sofia 9/1 (ingresso dal cortile interno)

Esonero tasse e collaborazioni studentesche.

Ufficio Studenti Internazionali.

Milano - Via Celoria 26 / Via Golgi 19.

Orari di apertura degli sportelli:

lunedì - mercoledì - venerdì: dalle 9 alle 12 martedì - giovedì: dalle 13.30 alle 15.30 Le Segreterie Studenti ricevono solo su appuntamento ad esclusione dell'Ufficio esami di stato. Si prenota, accedendo con le credenziali di Ateneo (o di registrazione) al Servizio Infostudenti. Piano di studi medicina e chirurgia.

Benvenuti nel nuovo portale del Corso di Laurea in Infermieristica. Il sito contiene nuove funzionalità mentre i contenuti del vecchio portale sono in via di migrazione su questo portale. Per eventuali informazioni non ancora migrate consultare il vecchio portale CLICCANDO QUI. Contatta infermieristica@unicz.it per eventuali problemi. Piano di studi medicina e chirurgia.

ISCRIZIONI AGLI STUDENTI DEL 2° E 3° ANNO DI CORSO.

INSERIMENTO EDIZIONI (APPELLI) 5 E 26 MAGGIO 2018.

Per le modalità d'iscrizione allo stage, gli obiettivi formativi e il relativo calendario, consultare il programma dettagliato collegandosi al seguente link:

Si ricorda agli studenti che l'iscrizione ad una attività elettiva e la non partecipazione senza darne tempestiva comunicazione al responsabile della stessa, comporta la sospensione da tutte le attività elettive per un semestre come previsto dall'art.6 del Regolamento delle attività formative a scelta dello studente.

ISCRIZIONI AGLI STUDENTI DEL 2° e 3° ANNO DI CORSO.

Per le modalità d'iscrizione agli stage, gli obiettivi formativi e il relativo calendario, consultare il programma dettagliato collegandosi al seguente link:

N° Edizioni 3 per studenti secondo anno:

1° Edizione Data 16-17-18 Aprile 2018 Orario 8:30 -16:30.

2° e 3° Edizione Data 2-3-4 Maggio 2018 e 7-8-9 Maggio 2018 Orario 8:30 -16:30.

clonidine in vendita auto
dose lotensin 40 mg

come acquistare celebrex medicine pain

CLASSIFICAZIONE DELLE TENDINOPATIE.

La conoscenza del comportamento meccanico dei tendini è l’elemento essenziale per capirne il meccanismo alla base della patologia. Da un punto di vista delle modalità con cui si possono presentare, le lesioni tendinee possono essere classificate in:

dirette, in cui il tendine è sottoposto in maniera acuta e diretta a un trauma esterno indirette, cioè dovute a un sovraccarico funzionale (per l’eccessivo utilizzo)

Le lesioni indirette possono a loro volte essere distinte in:

acute: prodotte dallo stiramento eccessivo durante la contrazione muscolare o in risposta a sollecitazioni intense e improvvise (una brusca rottura di alcune fibre o di tutto il tendine, come può avvenire ad esempio in una partenza dei 100 metri) croniche (per un sovraccarico ripetuto nel tempo) fino all’incapacità del tessuto di sopportare ulteriori tensioni e con la produzione di microlesioni acute su pre-esistenti lesioni croniche (come nel caso di una rottura in un tendine degenerato).

L’evenienza più tipica è quella legata all’uso eccessivo (lesioni indirette croniche).I tendini sono, infatti, particolarmente soggetti a usura, indebolimento, insufficienza funzionale e rottura (o lacerazione) per via delle importanti energie e dei carichi che devono sopportare sia nella vita di tutti i giorni, sia durante la pratica sportiva, soprattutto in chi svolge attività motorie ripetitive (Fig. 1). In tale situazione il tendine è sottoposto a costanti e considerevoli “stress” (ad esempio il tendine che sfrega ripetutamente contro una prominenza ossea), che può innescare un processo infiammatorio reattivo. Tuttavia l’eziopatogenesi delle tendinopatie rimane ancora incerta e non è possibile stabilire una relazione tra il tipo e l’intensità del sovraccarico funzionale e l’insorgenza della patologia. Quello che sappiamo è che la struttura tendinea sottoposta al lavoro muscolare va incontro a un continuo rimodellamento, sia a livello cellulare sia a livello della matrice extracellulare. Attraverso questo progressivo rimodellamento, il tessuto si adatta alle tensioni cui è sottoposto: se tale adattamento si realizza adeguatamente e velocemente, il tendine è pronto a ricevere quel carico e non subisce danni a livello della propria struttura. Viceversa se il tempo di recupero e di adattamento sono insufficienti, il tendine si espone ad una situazione di temporanea debolezza: in caso di improvvise sollecitazioni può andare incontro a una lesione. Per quanto riguarda i diversi fattori e le cause che concorrono all’insorgenza di una tendinopatia, distinguiamo:

fattori legati a caratteristiche fisiche individuali quali l’età (i maschi sono più colpiti), i difetti posturali o di malallineamento dell’arto inferiore (ginocchio valgo-varo, tibia vara, rotula alta-bassa, …), difetti dell’appoggio plantare (piede piatto o cavo, …), differente lunghezza degli arti inferiori, deficit del tono mu­scolare, ridotta flessibilità, eccessiva lassità articolare, sovrappeso corporeo, malattie internistiche predisponenti (ad esempio reumatiche o metaboliche) fattori esterni e non dipendenti dalle caratteristiche del soggetto, quali un carico eccessivo sull’organismo per sport o lavoro (in base al tipo di movimento, di velocità, al numero delle ripetizioni di un esercizio o di un gesto motorio), all’uso di particolari calzature o equipaggiamenti, al tipo di superficie di appoggio, per errori di allenamento, infine per condizioni ambientali svantaggiose (caldo-freddo, elevata umidità).

La classificazione delle tendinopatie deve dunque tenere conto anche del tipo di fattori che ne sono alla base: la tendinopatia rotulea è ad esempio una forma morbosa di frequente riscontro in alcune gestualità sportive ed espressione del sovraccarico funzionale di chi in particolare sollecita continuamente l’apparato estensore. Insieme alla tendinopatia del tendine quadricipitale configura il quadro del “ginocchio del saltatore”, caratterizzato per dolore e limitazione in sport quali il calcio, il basketball o la pallavolo. Allo stesso tempo, un’altra manifestazione che riguarda il rotuleo riconosce una patogenesi diversa e legata all’età: una delle forme più diffuse di patologia ortopedica della fase dell’adolescenza è senz’altro quella che coinvolge l’inserzione sulla tibia del tendine rotuleo e che è denominata malattia di Osgood-Schlatter. Un altro dei casi più tipici di sofferenza tendinea riguarda invece il Tendine d’Achille: l’incidenza di questa tendinopatia varia in letteratura scientifica dal 6,5% al 12%. Lanzetta (in uno studio del 1993) riporta come la rottura del tendine d’Achille accade di solito nei maschi tra i 25 e i 50 anni che praticano attività ludico-sportiva a vari livelli. Ma le lesioni del tendine d’Achille sono note alla scienza medica già da moltissimo tempo (basti pensare che una delle prime citazioni risale al 1575 ad opera di Ambroise Parè, chirurgo personale di Carlo IX di Francia). La comprensione della sua importanza funzionale è immediata, considerando l’enorme lavoro che deve svolgere nel sollevare tutto il peso del corpo durante la deambulazione; si calcola che durante una corsa il tendine sia caricato di valori pari almeno otto volte il peso corporeo. È proprio questo notevole sforzo che rende tale tendine, pur robusto e potente, una struttura a rischio, specialmente in soggetti sportivi che lo sottopongono a sollecitazioni particolari.

TENDINOPATIA E SPORT.

Le patologie acute a carico dei tendini costituiscono uno dei problemi principali che affligge chi pratica attività sportiva e sono normalmente diagnosticate come tendinite, cioè un’infiammazione aspecifica a carico di un distretto tendineo. In realtà la diagnosi che dovrebbe essere meglio espressa nella maggioranza dei casi è però di tenosinovite cioè di un’infiammazione che riguarda principalmente la guaina sinoviale che riveste i tendini, con produzione di mediatori “collosi” che aumentano gli attriti tra il tendine e le strutture dello spazio in cui scorre. In chi pratica sport, le strutture tendinee più frequentemente colpite e dolenti sono il tendine rotuleo (per quel che riguarda l’articolazione del ginocchio) e il tendine d’Achille (per quel che riguarda l’articolazione della caviglia) ( Fig. 2 ). Nelle ultime tre decadi è notevolmente aumentata soprattutto l’incidenza delle patologie da “overuse” e questo non solo per l’aumento della popolazione sportiva a livello amatoriale, ma anche per una maggiore durata e intensità degli allenamenti tra i professionisti. Nella maggior parte dei casi riguardano i tendini maggiormente sollecitati e quindi secondo lo sport:

il tendine di Achille nei podisti e negli sport di corsa i tendini della cuffia dei rotatori di spalla, prevalentemente in quegli atleti la cui disciplina sportiva implica l’uso intenso e ripetuto dell’arto superiore, in particolare per movimenti frequenti di lancio (giavellotto, baseball, nuoto, canottaggio, tennis, ecc…) il tendine rotuleo in chi sollecita, con calci e balzi, l’apparato estensore di ginocchio.

Ma ovviamente possono interessare qualsiasi tendine sottoposto a tensioni e movimenti ripetuti. Per quanto riguarda il tendine rotuleo, la frequenza maggiore di patologia si ha nel calcio, nella pallacanestro, nella pallavolo, tanto da configurare il quadro tipico definito “ginocchio del saltatore”, forma infiammatoria cronica dell’inserzione rotulea del tendine rotuleo che interessa un’alta percentuale di atleti che svolgono attività sportive caratterizzate dal salto come gesto tecnico prevalente. Anche negli sportivi, le cause di tendinopatia possono essere multiple e in particolare da ricercare nella ridotta elasticità muscolare, in fattori endocrini e metabolici, infine anche per fattori genetici ed ereditari. L’evento scatenante è rappresentato però sempre da un eccessivo carico di lavoro per il tendine, che risponde agli insulti meccanici deteriorandosi. Nella maggior parte dei casi questo è rappresentato dai microtraumi ripetuti che accadono negli sportivi, cioè sollecitazioni incostanti, non uniformi, alle volte improvvise che stimolano una risposta adattativa, metabolica e strutturale, anormale e disordinata.

calan a buon mercator pika

senza prescrizione celebrex recall 2017

consegna calandra's bakery menu

acquisto celebrex medicine information

6. Programmazione personale docente: impegno didattico richiesto per la procedura relativa alla copertura di n. 1 posto di Professore di prima fascia SSD-MED/11 – S.C. 06/D1; Si prende atto della documentazione inviata al Ministero in merito alla richiesta di un Professore di prima fascia SSD-MED/11 – S.C. 06/D1.

7. Individuazione figura trait d’union tra il Centro Servizi Museale di Ateneo ed i Responsabili scientifici delle collezioni accreditate;

A seguito di una comunicazione pervenuta alla Scuola da parte del Prof. P. Inglese, il Presidente Vitale richiede ai membri del consiglio di esprimersi in merito alla figura della Dott.ssa L. Craxì come trait d’union tra il Centro Servizi Museale di Ateneo e la Scuola di Medicina e Chirurgia, per l’eventuale costituzione di un Museo delle Arti Mediche.

Approvato con la maggioranza del consiglio.

Il presidente comunica inoltre, che per la realizzazione di tale progetto L’università degli studi di Palermo si riserva di mettere a disposizione dei locali ubicati vicino l’Orto Botanico di Palermo. Presso questa struttura verrà pertanto realizzato un museo. Si rilascia pertanto, se la realizzazione del progetto andrà in porto, la compartecipazione dei dipartimenti nel fornire eventuale materiale museale quali macchinari non più in uso e strumentari d’epoca.

8. Convenzione per l’utilizzo di strutture extrauniversitarie a fini della costituzione della rete formativa della scuola di Specializzazione.

• Chirurgia Pediatrica e l’ARNAS Civico di Palermo.

• Dermatologia e venereologia e ASP Trapani P.O. Sant’Antonio Abate.

• Dermatologia e venereologia e Azienda Ospedaliera Galliera, Genova.

• Endocrinologia e malattie del Ricambio e ASP Palermo P.O. Civico Partinico;

• Geriatria e ASP Palermo;

• Geriatria e Fondazione ICS Maugeri Pavia;

• Malattie dell’Apparato Cardiovascolare e ASP Palermo;

• Malattie dell’Apparato Cardiovascolare e ASP Trapani P.O. Sant’Antonio Abate;

come acquistare celebrex medicine pain
dove posso comprare cardizem generic photos

celebrex senza prescrizione contributi

Decrescita, Sostenibilità e Salute – 13 Giugno 2015, Torino.

Il 13 Giugno a Torino sarà realizzata la 2° Conferenza Nazionale "Descrescita, Sostenibilità e Salute", organizzata dalla Rete Sostenibilità e Salute (RSS) e dal Movimento per la Decrescita Felice. Anche il SISM interverrà nella discussione e la partecipazione.

Comunicato SISM: fermiamo le stragi nel Mediterraneo.

A seguito del naufragio avvenuto in data 19 aprile 2015 nel Canale di Sicilia che ha tragicamente portato alla morte di centinaia di persone, condividiamo una testimonianza pubblicata dalla SIMM - Società Italiana di Medicina delle Migrazioni, nostro partner.

Ripensare la formazione medica: il contributo della RIISG.

La RIISG – Rete Italiana per l’Insegnamento della Salute Globale – ha elaborato un documento nel quale è sinteticamente raccolta la sua posizione rispetto al recente dibattito innescatosi a livello nazionale sulla formazione medica che ha visto coinvolti la FNOMCeO e. Studenti medicina.

QUESTO SPAZIO BANNER E' IN VENDITA. PER INFO CONTATTARE Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sei qui: Home.

Test Quiz. Esercitatore Prove d'ammissione Medicina e Odontoiatria.

Simulazione Test Quiz di Ammissione al Corso di laurea in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria.

Preparati online con i Test Quiz degli anni precedenti. Accedendo a quest'area è possibile effettuare una esercitazione della prova d'esame.

Verrà generata una sequenza di 80 domande suddivise in diverse categorie:

A - Logica e Cultura Generale (n. domande 30) B - Biologia (n. domande 14) C - Chimica (n. domande 8) D - Fisica e Matematica (n. domande 8)

ordine colchicine treatment dose
diclofenac gel a basso costo tutto fresco

posso avere celebrex dosage information

[19/04/18] Esame Cambridge English: C2 Proficiency (CPE) sessione del 25 maggio 2018: Graduatoria ammessi e apertura iscrizioni. Cookie nel sito web Simeu.

Simeu utilizza i cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni sui cookie, consulta la nostra informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Ad ogni modo, puoi modificare le impostazioni del browser in qualunque momento per disabilitarne l'uso.

SIMEU.

Il Teatro della Medicina di emergenza-urgenza: è questo il titolo dell’XI Congresso nazionale Simeu, che si terrà a Roma dal 24 al 26 maggio 2018. Chi sono gli attori sul palcoscenico quotidiano dell’emergenza, medici e infermieri; qual è la scena su cui si muovono, dall'emergenza territoriale al pronto soccorso, all’Osservazione breve intensiva alla Terapia semintensiva. Tre le lenti attraverso cui si inquadrerà la disciplina: la formazione, a partire dai corsi precongressuali, le competenze dei professionisti e l’organizzazione del sistema. Per fare il punto sugli sviluppi della medicina di emergenza-urgenza con l’obiettivo di garantire la sicurezza e la qualità del servizio sanitario pubblico.

Elezioni Regionali VOTA ORA.

Il trattamento del dolore acuto dei pazienti dell'emergenza deve diventare sempre più tempestivo ed efficace, per garantire un migliore esito delle cure e una risposta adeguata alle necessità del paziente. A questo tema SIMEU dedica ricerca, workshop dedicati in occasione di convegni scientifici e interi cicli dei suoi corsi di formazione.

ELEZIONI NAZIONALI SIMEU 2017.

Torna il congresso nazionale della Società italiana della medicina di emergenza-urgenza, che ogni due anni fotografa la situazione dell’emergenza sanitaria nazionale e traccia le linee di sviluppo prossime in una situazione di profonda e veloce trasformazione della sanità pubblica. Un palcoscenico, quello dell’emergenza sanitaria, su cui quotidianamente vanno in scena il dolore e le ansie dei pazienti e dei loro familiari, la fatica e l’apprensione di medici e infermieri, tutti tesi insieme a un unico obiettivo: ottenere le cure migliori possibili, il più velocemente possibile, attraverso gli strumenti della formazione, competenza e organizzazione.

Il Congresso entra subito nel vivo Giovedì 24 maggio alle ore 15 al Teatro Sistina di Roma, dove si tiene la sessione scientifica di apertura: una serie di interventi magistrali a cura di professionisti ed esperti, di fama nazionale e internazionale, sui temi cardine della disciplina, dai percorsi di cura del “nuovo” paziente anziano, sempre più anziano e più complesso dal punto di vista clinico, all’approccio al dolore in emergenza in Italia. Ospite d’eccezione, Alexandra Asrow, medico d’emergenza dell’Università dell’Illinois di Chicago, ambasciatrice internazionale di Acep, American College of Emergency Physician, l’organizzazione di riferimento per la medicina dell’emergenza statunitense.

Alle ore 18 tavola rotonda sulla situazione della medicina di emergenza in Italia in confronto con il resto d’Europa e con gli Stati Uniti. Modera Sigfrido Ranucci, giornalista Rai conduttore della trasmissione Report.

Interverrà durante la serata l’attore Michele La Ginestra con un breve spettacolo in collaborazione con i ragazzi di Laboratori Creativi Teatro 7.

Venerdì 25 e sabato 26 i lavori si trasferiscono all’ Hotel Marriott, dove in sessioni contemporanee saranno affrontati temi clinici e organizzativi del mondo dell’emergenza, in gran parte proposti dai soci Simeu e accolti dal comitato scientifico del congresso.

Presidente Comitato scientifico: Maria Pia Ruggieri, past president Simeu.

naprosyn spedizione gratuita in english
acquisto motrin and robitussin snopes

celebrex in vendita isprava

Francesco G. 46 anni, Milano, Medico Chirurgo.

E' stato incredibile per me rendermi conto di come la vita e la morte, la salute e la malattia siano così strettamente collegate l'una all'altra ed è stato bellissimo incontrare la mia bambina interiore! Ho proprio sentito con il cuore che io sono davvero la persona più importante della mia vita!

Francesca F. 25 anni, Roma, Studentessa.

È davvero meraviglioso il modo in cui i "ragazzi" della Città della Luce sono in grado di far sentire a proprio agio le persone. Il posto è meraviglioso e curato con tanto amore. Dopo questa piccola e breve esperienza son sicura di voler tornare presto. Ho ancora tutto da imparare. Un grandissimo “in bocca al lupo” a queste persone meravigliose.

Maria Grazia M.

L’energia della Città della Luce è splendida, sorprende positivamente l’alta professionalità degli operatori, che dimostrano grande sicurezza ed amore nel trasmettere il loro sapere e la loro esperienza. In definitiva dispiacerà solo andare via! Grazie e buona luce a tutti. Siete luce splendente."

64 anni, Firenze, Operatore Olistico. Città di medicina.

E' online il bando di Riapertura Erasmus+ mobilità per studio 2018/2019. Puoi presentare domanda fino al 5 giugno 2018 alle ore 13.00. Le graduatorie saranno pubblicate il 25 giugno 2018.

Pubblicato il 16 maggio 2018.

La cultura ti appassiona?

Iscriviti alla newsletter UniboCultura, che ti informa sul calendario delle tante iniziative di Ateneo aperte al pubblico.

Pubblicato il 17 maggio 2018.

Formazione studenti del Plesso di Agraria su Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro – MODULO 3.

Il corso è rivolto a tutti gli studenti dei corsi laurea di Agraria con sede a Bologna, iscritti all’anno accademico 2017-2018.

Pubblicato il 10 aprile 2018.

"Unibolife" – Partecipa al concorso fotografico.

dove posso comprare isoptine 40mg