senza prescrizione aldactone 25mg generic name

tablet hytrin drug class

posso avere aldactone hair growth

Lo studente può chiedere di discutere la prova finale quando ha superato tutti gli esami (obbligatori e a scelta) del proprio corso di studi. In particolare, si fa presente che: 1. per laurearsi a luglio gli esami devono essere conclusi entro il primo appello estivo (fine maggio – primi di giugno); 2. per laurearsi a settembre gli esami devono essere conclusi entro il secondo appello estivo (luglio). 3. per laurearsi a marzo gli esami devono essere conclusi entro l’appello invernale (dicembre – gennaio).

Anticipo della prova finale. Ai sensi della delibera del Senato Accademico del 22 novembre 2005, gli studenti possono laurearsi con l’anticipo di una sessione, a condizione che abbiano ottenuto espressa autorizzazione all’anticipo dei singoli esami dal Presidente del corso di studio e della prova finale dal Consiglio di facoltà. Inoltre, ai sensi della delibera del Senato Accademico del 15 dicembre 2009, gli studenti particolarmente meritevoli, che hanno ottenuto dalla Facoltà l’autorizzazione all’anticipo di esami di profitto e che hanno sostenuto gli stessi con una votazione media pari a 29/30, possono sostenere l’esame finale di laurea con un anno di anticipo. Il facsimile per l’istanza di richiesta di anticipo della laurea è disponibile nella sezione Modulistica.

Per le procedure da effettuare per avviare la DOMANDA di DISCUSSIONE della Prova Finale lo studente deve consultare il Promemoria Laureandi e le Istruzioni per la Domanda di Laurea On Line.

NOTA: Si ricorda allo studente che il mancato rispetto delle nuove procedure (che prevedono l'inoltro della domanda di laurea on line tramite il sistema Infostud 2.0) e delle scadenze riportare nel Promemoria Laureandi, sarà motivo di esclusione dalla sedute di laurea.

L’ESAME DI LAUREA E LA PROCLAMAZIONE DI LAUREA.

L'esame consiste nella discussione dell'elaborato della prova finale.

Per ragioni organizzative e di recettività delle sedi l’esame di laurea di primo livello si svolge davanti a una Commissione in forma pubblica, cioè in luogo, data, orario e con modalità preannunciate e alla presenza di altri studenti, ma non è prevista la presenza di pubblico esterno (amici o familiari). La Commissione che svolge gli esami di prova finale ha il compito di verificare la coerenza degli elaborati con gli standard prescritti dalla facoltà e la loro correttezza formale (numero di pagine; ordine della stesura; voci bibliografiche riferite alla letteratura internazionale). La Commissione può respingere i candidati il cui elaborato risulti anche in parte copiato.

Durante l’esame, il candidato deve dimostrare di conoscere gli argomenti del suo elaborato e di saperli collegare alle tematiche caratterizzanti del suo corso di studi.

Il massimo del punteggio attribuibile alla prova finale, tenendo conto dell’elaborato e dell’esame orale, va da 4 a 6 punti, a seconda del numero di cfu della prova finale. Tale punteggio si aggiunge al voto base con cui lo studente si presenta alla prova finale calcolato come spiegato nella sezione “Calcolo della media e voto di laurea”.

La proclamazione della laurea si svolge con una breve cerimonia pubblica, subito dopo la conclusione di tutti gli esami di laurea, o in giorni successivi. Prima della cerimonia lo studente dovrà inviare all’indirizzo di posta elettronica che gli verrà indicato al momento della discussione una slide in power point che sarà proiettata al momento della proclamazione.

La cerimonia di laurea è un momento di festa per gli studenti e per le loro famiglie, ma è necessario che in occasione dei festeggiamenti che fanno seguito al conseguimento della laurea, i neo-laureati, i loro amici e i familiari mantengano un comportamento consono alla dignità e al decoro dell’istituzione universitaria, evitando danni e non arrecando disturbo ai colleghi che studiano o seguono le lezioni all’interno dell’edificio. Esame ammissione medicina.

dove posso comprare atacand medication generic
lopressor pillole di vita

senza prescrizione aldactone 25mg generic name

• Medicina del Lavoro e ASP Palermo.

• Medicina legale e Dipartimento di Scienze mediche, chirurgiche e tecnologiche avanzate G.F. Ingrassia (CT)

• Medicina dello Sport e dell'Esercizio fisico e l’ASP di Palermo.

• Neurochirurgia e l’ARNAS Garibaldi di Catania;

• Neurochirurgia e ASP n° 2 Caltanissetta, P.O. S. Elia.

• Neurochirurgia e Azienda Villa Sofia Cervello;

• Neurologia e ASP Palermo.

• Oftalmologia e ASP Caltanissetta Presidio S. Elia.

• Oftalmologia e Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II - ASP di Agrigento.

• Ortopedia e Traumatologia e l’Ospedale S. Giovanni Di Dio Agrigento.

aldactone pillole
dove posso comprare avalide reviews of roseanne

aldactone spedizione internazionale

Ambulatorio on-line.

Invia una richiesta per avere maggiori informazioni o per contattare i medici dello Staff.

"La Chirurgia della Mano è una disciplina complessa e delicata che affronta le patologie, siano essere congenite o acquisite, che colpiscono questo organo delicato e complesso.

La Mano merita dunque il massimo della specializzazione nel trattamento delle sue patologie ed un approccio multisciplinare integrato tra tutte le diverse figure professionali in grado di portare alla guarigione.

Noi crediamo in questo. nel lavoro di gruppo in cui ogni Professionista offre il meglio al paziente: Chirurghi, Fisioterapisti, Terapisti Occupazionali collaborano insieme per curare e guarire.

Noi siamo questo. professionisti altamente specializzati che offrono al paziente dai trattamenti conservativi più innovativi alla chirurgia più raffinata.

Solo l'elevato livello di aggiornamento e la pratica quotidiana della Chirurgia della Mano consentono di offrire ai Pazienti il massimo in termini di trattamento con le più innovative metodiche mini-invasive al fine di garantire un recupero rapido e completo."

Il Dott. Paolo CORTESE si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l 'Università degli Studi di Milano nell'anno accademico 2006-2007, con tesi di laurea in "Lembi liberi microchirurgici muscolari versus fasciocutanei nella copertura delle ampie perdite di sostanza dell'arto superiore" con valutazione di 110/110 Lode.

Ottiene quindi la Laurea Specialistica in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica sempre presso l'Università degli Studi Milano con il massimo accademico nell'anno2011-2012, con tesi "I lembi perforanti nel trattamento delle perdite di sostanza infette degli arti".

Nel 2006 frequenta come Resident il reparto di Chirurgia della Mano della Keyo University di Tokyo.

Nel 2008 ottiene presso l 'Ecole de Chirugie dell'Universitè de Paris 13, diretta dal Prof. Alain Masquelet, il " Diplome Universitaire de techniques microchirurgicales ". Sempre nel 2008 frequenta come visitatore l' Institut De La Main - Clinique Jouvenet di Parigi diretto dal Prof. Alain Gilbert.

prezzo di lopressor 25 mg
dove compro il arjuna ardagh youtube

comprare aldactone medication for acne

Aggiornamento al 2 ottobre.

1) Direttore del Dipartimento di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Maggiore, Fondazione Ca’ Granda.

La testimonianza del dottor Vincenzo Celano.

Dati a confronto: le lettere del 2005, l'interrogatorio del 2009, la testimonianza del 2013.

Avevamo scritto in precedenza che della testimonianza del dottor Celano ci saremmo occupati una volta analizzata la relativa documentazione, per dovere di precisione. Ascoltando le sue parole in aula il 20 maggio scorso, infatti, ci è parso essenziale metterle a confronto con quanto da lui stesso dichiarato ai ppmm durante l’interrogatorio del 7 aprile 2009. Cosa che ci apprestiamo a fare ora.

Il dottor Celano – in Santa Rita dal 1986 al 2005, prima come dirigente del Dipartimento di Medicina, Cardiologia e Pronto soccorso e poi, all’epoca dei fatti, come responsabile del solo reparto di Medicina – è entrato in questo processo, in qualità di testimone dell’accusa, per due lettere, prive di data ma pare risalenti all’inizio del 2005, trovate dalla procura nei computer della clinica. In sintesi, Celano aveva espresso alla direzione sanitaria della Santa Rita le proprie perplessità circa la nomina del dottor Brega a responsabile del reparto di chirurgia toracica, avvenuta nel gennaio 2005; perplessità a cui la direzione sanitaria aveva risposto a voce e per iscritto, con le due lettere poi sequestrate dalla procura: una era indirizzata a Celano stesso, l’altra al notaio Pipitone, proprietario della clinica. Il dottor Celano aveva manifestato perplessità personali che toccavano diversi aspetti, e le aveva espresse in modo generale e astratto; proprio per questo, per la loro mancanza di concretezza, sono da approfondire con attenzione. Comprendere se e quanto fossero fondate diviene infatti indispensabile nel momento in cui la procura chiama il dottor Celano a testimoniare e fa delle sue perplessità un tassello del teorema accusatorio.

1 - Titoli Afferma Celano in aula, il 20 maggio scorso: “Quando chiaramente è stato proposto il primariato da affidare al dottor Brega Massone io ho avuto, così, delle perplessità perché chiaramente mi sembrava fuori luogo che un medico con poca esperienza quale può essere un borsista, o un assistente, possa diventare primario di un reparto impegnativo come la chirurgia toracica. Noi sappiamo tutti che in Italia la chirurgia si apprende lentamente, faticosamente e per cui è difficile trovare un primario chirurgo in giovane età, perché proprio credo che l’esperienza si maturi molto più lentamente che per esempio nei Paesi anglosassoni. Quindi credo che fosse un po’ strano, almeno per me che ero abituato ad avere esperienze di collaborazione con molti altri chirurghi toracici che negli anni precedenti avevano operato nella nostra clinica, mi sembrava abbastanza strano che un medico che per me poteva essere considerato poco esperto diventasse primario di un reparto così importante”.

Ragioni espresse anche nel corso dell’interrogatorio dell’aprile 2009: “Allora io non fui assolutamente d’accordo con questa scelta, ma per un motivo diciamo. niente di personale, un motivo molto banale, voglio dire. Esistono dei curricula anche nel campo sanitario e io, forse all’antica, però si va attraverso una serie di step: si passa ad assistente, poi si faceva l’aiuto, poi si diventava primario … Insomma, ora passare da borsista a primario in una branca chirurgica. insomma, non mi lasciava tranquillo […]. Quindi io credo che un borsista dell’Istituto dei Tumori non abbia mai operato da solo. […] Secondo me non può fare il chirurgo uno che faceva il borsista all’Istituto dei Tumori. Voglio dire, avrà. avrà fatto il terzo in sala operatoria. Ma neanche mai il secondo”.

Su questo aspetto, la lettera della direzione sanitaria aveva risposto, nel 2005: “I titoli di Brega Massone sono formalmente ampiamente adeguati alla funzione che ricopre e la sua casistica operatoria testimonia la sua esperienza. Ad una valutazione dei titoli scientifici si riscontra che Brega Massone ha una produzione numerosa e di buon livello pubblicata anche su riviste internazionali prestigiose e che è a tutt’oggi produttivo, venendo invitato come relatore in congressi internazionali. [. ] So bene che non si pesa un clinico sulle pubblicazioni ma qualche significato lo ha anche questo”.

L’aspetto forse più sorprendente è che sia all’epoca dell’interrogatorio che oggi in aula, Celano si sia espresso sul curriculum di Brega Massone senza conoscerlo, per sua stessa ammissione; ha infatti dichiarato in udienza: “Però posso anche sbagliare, non sono andato a verificare, credo che fosse questa la realtà”. Per consentire alla realtà di far parte di questo dibattimento, sintetizziamo qui brevemente il curriculum di Brega Massone, antecedente al 2005, depositato nel corso del precedente processo – e quindi noto alla procura.

Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia nel 1990, Brega ha conseguito la specialità in Chirurgia Generale nel 1995 e la specialità in Chirurgia Toracica nel 2000. Ha lavorato dal 1995 al 2002 presso la chirurgia toracica dell’Istituto dei Tumori di Milano, diretta dai professori Gianni Ravasi e Ignazio Cataldo: dal 1995 al 2000 come medico specializzando in chirurgia toracica, primo classificato nella graduatoria del concorso per entrare nella Scuola di specialità di chirurgia toracica; dal 2000 al 2002 con contratti di consulenza di chirurgia toracica, ricoprendo dal febbraio al luglio 2000 anche una supplenza da Dirigente medico di I livello in chirurgia toracica. Dal 2002 al 2004, prima di divenire primario del reparto di chirurgia toracica della Santa Rita, è stato Responsabile, alla stessa Santa Rita, dell’Unità funzionale di chirurgia toracica nell’ambito del Dipartimento di chirurgia generale. La sua casistica operatoria contava 400 interventi come primo operatore – primo operatore, lo sottolineiamo – effettuati all’Istituto dei Tumori tra il 1995 e il 2002 (320 di chirurgia toracica, 70 inerenti alla senologia, 10 di chirurgia generale), e 350 eseguiti tra il 2002 e il 2004 alla clinica Santa Rita (182 di chirurgia toracica, 125 di senologia, 43 di chirurgia generale).

Dati alla mano, ognuno può trarre autonomamente le proprie valutazioni. È indubbio che Celano, come ogni teste chiamato a deporre, testimonia su ciò che sa e conosce; spetta ai pubblici ministeri verificare la testimonianza e riportare le personali opinioni alla realtà delle cose. Realtà, quella relativa al curriculum di Brega e ai suoi interventi come primo operatore, che nel corso dell'udienza non è stata evidenziata.

2 – Interventi mesotelioma pleurico Celano in aula racconta di aver conosciuto Brega Massone quando quest’ultimo ha iniziato a collaborare con la Santa Rita insieme al dottor Le Quaglie, dell’Istituto dei Tumori. In udienza non viene posta particolare attenzione a questo iniziale passaggio, eppure nella lettera della direzione sanitaria indirizzata a Celano se ne fa cenno, segno che probabilmente egli aveva sollevato perplessità anche su questa questione. Ne aveva parlato, infatti, anche nel corso dell’interrogatorio di aprile 2009: “Devo dire che quei pochi interventi di chirurgia toracica che venivano eseguiti dal dottor Le Quaglie e dal dottor Brega Massone, erano interventi molto particolari. Io non sono chirurgo, quindi non. voglio dire, mi esprimo così a grosse linee. Erano degli interventi eseguiti su pazienti affetti prevalentemente da mesotelioma pleurico con metastasi anche pericardiche […]. Quindi diciamo che avevo modo di collaborare per motivi proprio professionali per quei pazienti che il dottor Brega e il dottor Le Quaglie operavano; un numero estremamente limitato, però è capitato qualche volta. E devo dire che chiaramente io non posso esprimere un giudizio sull’appropriatezza dell’intervento su questi tipi di pazienti: io non sono un chirurgo, né chirurgo toracico. E quindi ricordo, so che il mesotelioma è una patologia con una prognosi infausta […] particolarmente mi colpiva questo tipo di intervento e dico: «Ma ha una prognosi buona? Migliorano?» Insomma, secondo. secondo loro, che ne avevano già fatti un po’ e parlavano ai congressi, sembrava di sì. È chiaro, io quindi non potevo affermare. ”.

Su questo aspetto la direzione sanitaria aveva risposto: “Gli interventi sui pazienti con mesotelioma sono monitorati da un Registro Nazionale. Un paio di volte all’anno viene in clinica un medico della Asl incaricato dell’aggiornamento del Registro e controlla le cartelle una per una, facendone copia ed acquisendone i dati. Anche questa attività, non solo non ha mai suscitato problemi ma ha suscitato commenti di apprezzamento per Brega Massone anche in relazione alla scarsa disponibilità di questa chirurgia”.

Si possono quindi archiviare come prive di fondamento le perplessità di Celano su questi interventi – dubbi oltretutto manifestati, come per la questione titoli e di nuovo per stessa ammissione di Celano, senza possedere le conoscenze per potersi esprimere in merito. In aula, la procura non affronta questo aspetto, tuttavia a noi appare indispensabile analizzare tutte le ragioni che stanno alla base delle perplessità espresse a suo tempo da Celano, per cercare di comprendere il rapporto Celano-Brega nella sua interezza.

posso comprare diclofenac gel generic adderall

prezzo di aldactone hair growth

acquisto torsemide dosage recomendations

posso comprare aldactone side

dove acquistare moduretic medicine wheel

comprare la consegna di aldactone durante la notte stellata disegno

colchicine a buon mercato barca aout

comprare generico aldactone 25 mg

Per presentare le richieste occorre scaricare e consegnare unitamente alla documentazione necessaria per l’immatricolazione (seguendo le indicazioni inviate dalla Segreteria Studenti) il modulo disponibile online completo di Allegati come previsto nel modulo stesso.

Per ulteriori informazioni: Numero verde: 800 339033.

Ufficio Ammissioni 0291751.564 – 0291751.563 (dalle 9.30 alle 12.00) 0291751.589 (dalle 14.30 alle 16.00) Fax 0291751.453 e-mail: ammissioni@unisr.it.

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Filosofia del Mondo Contemporaneo (II livello) - Ammissioni online dal 10 luglio 2018 al 29 marzo 2019.

E’ stato pubblicato il bando per l’ammissione al Corso di Laurea magistrale in Filosofia del Mondo Contemporaneo per l’anno accademico 2018/2019.

Le iscrizioni a concorso sono aperte dal 10 luglio 2018 fino al 29 marzo 2019 o fino a copertura dei posti disponibili (60). Per essere ammessi al Corso è necessario accedere, tramite al link evidenziato, alla Registrazione (Scarica la Guida nel Box a sinistra) e all’Iscrizione online: prima di procedere è consigliabile leggere attentamente la Guida all’Iscrizione a Concorso.

Prima di procedere all’iscrizione al concorso si deve essere in possesso dei seguenti documenti in formato pdf:

1. Autocertificazione del titolo di studio con esami sostenuti, votazioni e CFU (i laureati presso UniSR NON devono allegare tale documento) 2. Piano degli Studi e programmi degli esami sostenuti (i laureati presso UniSR NON devono allegare questi documenti) 3. Copia della Carta di identità e del codice fiscale 4. Informativa Privacy.

GLI ESITI DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE VENGONO PUBBLICATI ALLA PAGINA “GRADUATORIE E IMMATRICOLAZIONI” ENTRO I 10 GIORNI LAVORATIVI SUCCESSIVI.

Il Bollettino MAV che viene generato al termine dell’iscrizione al concorso non deve essere allegato: la registrazione del pagamento avviene automaticamente e può richiedere anche 10 giorni lavorativi. ASSOCIAZIONE STUDENTI E PROFESSORI DI MEDICINA UNITI PER.

Le nostre attività.

La Festa di Medicina.

online a buon mercato toprol xl 100mg tab
come acquistare lasix 40mg

dove posso comprare aldactone dosage for hirsutism

Servicio médico legal, regido por la Ley Orgánica de los Tribunales del Fuero Común ara el Distrito y Territorios Federales: (219-236) Reglamento económico del cuerpo de peritos medico legistas del DF.

Secreto Profesional (Confidencialidad médica)

Secreto deriva del latín Secretum y significa "lo que cuidadosamente se tiene reservado y oculto". Secreto profesional: obligación de un profesional de guardar reserva acerca de hechos conocidos o intuidos durante el ejercicio de su profesión. El secreto médico es una forma de secreto comiso implícito. El secreto pactado o comiso es aquel que obliga en virtud de la voluntad expresa de quien lo confía, y de un pacto o contrato con que se compromete a no revelarlo el que lo recibe. La comunicación privilegiada consiste en la confidencia que el paciente hace al médico en el entendido de que disfruta del privilegio de que éste no lo divulgará.

Secreto compartido. Cuando todos los miembros del equipo médico que atienden al paciente están obligados a conservarlo Secreto derivado. Incluye al personal de oficina y de otros niveles. Secreto de estudiantes Secreto de esposas de médicos Secreto post mortem. Se mantiene aún después de la muerte. Secreto profesional en psiquiatría.

Posiciones y conflictos.

Se refiere a las posiciones antagónicas acerca del secreto médico:

Secreto absoluto Secreto relativo. Consiste en la divulgación cuando hay una causa justa, establecida por la ley y en algunos casos por la moral.

Elementos constitutivos del delito.

Están basados en: En el hecho de la revelación del secreto Las circunstancias en que fue revelado La calidad de la persona que ha recibido el secreto y La intención delictuosa de la persona que ha revelado el secreto.

Excepciones al secreto profesional.

No existe obligación de guardar el secreto cuando: Se actúa como médico forense. El paciente deberá ser advertido previamente Se actúa como médico en una empresa aseguradora El facultativo actúa en exámenes preempleo La revelación del secreto está permitida en: Legítima defensa, cuando el médico es acusado de haber provocado daño corporal a un paciente Estado de necesidad, para evitar un mal mayor (paciente que revela al médico la intención de matar a una persona, maltrato infantil) Ejercicio de un derecho, como el cobro de honorarios Se cuenta con el permiso del paciente Es necesaria la intervención de otros médicos La revelación del secreto es exigida por la ley Artículo 99 del Código Sanitario establece que toda persona que ejerza la medicina está obligada a dar aviso a las autoridades sanitarias dentro de las primeras 24 horas de las enfermedades transmisibles que tengan en el ejercicio de su profesión, aunque sea sólo un caso sospechoso. Estas enfermedades están enumeradas en el artículo 98 del mismo código.

quanto calandria coreografia
toprol xl senza prescrizione irpef

consegna aldactone dosage for contest

L: Laurea. Accesso con Diploma; durata 3 anni.

LM: Laurea magistrale. Accesso con Diploma universitario, Laurea; durata 2 anni.

LMCU: Laurea magistrale a ciclo unico. Accesso con Diploma; durata 5 o 6 anni.

Vedi anche.

Elenco completo dei corsi di Laurea e Laurea Magistrale e brochure informative delle 11 Scuole relative all'a.a. 2018/19.

Come si caratterizzano i corsi internazionali offerti dall’Alma Mater Studiorum.

Scopri come è organizzato il percorso degli studi universitari. Percorso studi medicina.

Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookie. Cliccando su "Approvo" non vedrai più questo messaggio. Per saperne di piu'

Il sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati e su come gestirli.

Definizioni.

online a buon mercato prinivil medication side
costo di lisinopril 20mg

acquistare a buon mercato aldactone for acne

- Modulo Biochimica Metabolica II: 8 domande a scelta multipla (1 punto/domanda corretta; 0 punti per domanda non data o errata) + 1 domanda aperta (2 punti massimo)

Modulo Biochimica Metabolica III: 8 domande a scelta multipla (1 punto/domanda corretta; 0 punti per domanda non data o errata) + 1 domanda aperta (2 punti massimo).

Il tempo massimo della prova è di 3 ore.

Il voto finale deriverà dalla media - ponderata in base ai CFU - dei tre moduli:

- voto di Biochimica Metabolica I: 20% del voto totale;

- voto di Biochimica Metabolica II: 40% del voto totale;

- voto di Biochimica Metabolica III: 40% del voto totale.

La votazione di 30/30 con lode sarà assegnata a coloro che hanno ottenuto punteggio pieno in tutti e tre i moduli.

Per il superamento dell'esame è necessaria la sufficienza in tutti e tre i moduli; in caso di insufficienza in un modulo, l'esito globale sarà considerato insufficiente e lo studente dovrà sostenere nuovamente tutti e tre i moduli.

VARIAZIONE ORARIO RICEVIMENTO STUDENTI.

SI COMUNICA CHE A DECORRERE DAL 21 AGOSTO 2017 IL RICEVIMENTO STUDENTI PER I TIROCINI CURRICULARI DEL CORSO DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA POLO DI TORINO AVRA’ IL SEGUENTE ORARIO:

LUNEDI’ DALLE ORE 13:00 ALLE 15:00.

GIOVEDI’ DALLE ORE 13:00 ALLE 15:00.

PROPEDEUTICITA'

A seguito della delibera assunta dal Consiglio di Corso di Laurea del 26/1/2017 e della decisione della Commissione Consultiva Paritetica del Corso di Laurea riunitasi in data 06/03/2017, si comunica che a partire dal 1/10/2017 non sarà più possibile frequentare ADE e tirocini se non si sono sostenuti gli esami ad essi propedeutici, così come previsto dal Regolamento didattico del Corso di Studi.

Si ricorda, infatti, che per esami si intendono tutte le attività didattiche, anche quelle che prevedono il conseguimento di un giudizio di idoneità e non di una votazione.

isoptin pillole droga krokodil